Guida al sesso anale: cosa piace e non piace alle donne?

didietro

Il sesso anale è una di quelle cose che o si ama o si odia. Non c’è via di mezzo. La maggior parte delle donne ad un certo punto della propria vita lo prova, ma sono solo in poche quelle che ripetono l’esperienza. La ragione è chiara: il dolore. Se non ci fosse dolore, ci sarebbe probabilmente piacere. E da qui, o amore o odio.
Tuttavia, anche in questo campo è la pratica che rende perfetti. Solo provando e riprovando riuscirete ad imparare tutte le tecniche e i segreti che renderanno il sesso anale un’esperienza piacevole per la vostra partner. E’ fondamentale inizialmente capire cosa alle donne piace e cosa non piace del sesso anale.

Il fascino del sesso anale
Sia per gli uomini che per le donne il sesso anale può costituire un ottimo diversivo rispetto al sesso convenzionale. Le sensazioni che dona sono particolari, inconsuete e diverse. Inoltre, i tabù ancora associati a questa pratica sessuale non fanno altro che creare, in verità, una certa attrazione da parte sia dei più audaci che dei più timidi.
Tuttavia, una volta provato, il sesso anale perde velocemente tutto il suo fascino per la maggior parte delle donne (e anche per qualche uomo). Ma quali sono le ragioni per cui le donne amano oppure odiano il sesso anale?
Perché le piace il sesso anale? Partiamo dalle cose positive.

Il sesso anale le piace perché la eccita
Le donne amano il sesso anale perché può far provare loro sensazioni magnifiche e mai provate prima. Il sesso anale permette alla donna di sentire una penetrazione molto profonda e di provare un insieme di sensazioni che coinvolgono, in una sorta di particolare mescolanza, sia il clitoride che la vagina. Qualora anche queste parti vengano correttamente stimolate, la donna verrà trasportata in un’altra dimensione e il suo piacere non avrà limiti. Ricordate che gli orgasmi anali sono una realtà.

Perché il sesso anale è trasgressivo
Molte persone amano la trasgressione. Il sesso anale è una di quelle trasgressioni che si possono fare privatamente e nessuno ne saprà mai niente, se non voi e la vostra partner. La cosa, ovviamente, è parte fondamentale del divertimento.
Spesso per una donna il sesso anale è una di quelle attività del tipo “c’è una prima volta per tutto”. Può avere un sacco di fascino il fatto di fare qualcosa che non si è mai fatto prima nella vita.

Perché lei odia il sesso anale?
Ora invece, parliamo delle cose negative.

Perché il sesso anale fa male
Il sesso anale non è così facile da mettere in pratica se non lo si è mai fatto prima. Per un uomo può sembrare semplice – dentro e fuori – ma per la donna non è così. Il sesso anale, se fatto male, può causare sudorazione fredda, brividi e un’estrema agonia. Molto spesso tuttavia le donne decidono di sopportare il dolore perché desiderano che l’esperienza possa essere piacevole per voi. Una volta conclusa un’esperienza dolorosa, tuttavia, la vostra partner potrebbe rifiutare ogni altro tentativo. Quindi, per ridurre al minimo la possibilità di un rifiuto categorico nel futuro, cercate di non farle male sin dalla prima volta. Fate del vostro meglio ogni volta e probabilmente potrete riprovarci di nuovo. Fatele male e sarete interdetti dal suo ano a vita.

Perché è preoccupata per le conseguenze estetiche
Il sesso anale è, ovviamente, il modo ideale per fare disastri. Per una donna, l’idea che possiate entrare dentro di lei ed uscire in una situazione non “idonea”, è estremamente imbarazzante.
Per questo motivo la vostra partner potrebbe essere assolutamente contraria al sesso anale, anche senza averlo mai provato. Le donne passano così tanto tempo per farsi belle per noi, che il solo pensiero di fare qualcosa che potrebbe compromettere fatalmente tutto quel duro lavoro, potrebbe essere inconcepibile.
Per alleviare le sue preoccupazioni potrebbe essere utile consigliarle di praticare un lavaggio anale (in commercio esistono vari tipi di strumenti per effettuare una doccia anale) o assicurarsi che sia andata in bagno almeno un’ora prima del rapporto.

Il lubrificante è essenziale
Il canale rettale non produce un lubrificante proprio, quindi è fondamentale utilizzare sempre un lubrificante di buona qualità in tutte le vostre avventure anali. Si consiglia di usare lubrificanti a base di silicone, perché tendono a durare a lungo e a non seccarsi. Non utilizzate prodotti come la vaselina: intasano le pareti del retto e sono troppo appiccicosi.

Giocate con lei
E’ molto importante che la vostra partner sia molto eccitata. Solo a quel punto il suo corpo sarà pronto ad accogliervi.
Massaggiate il suo corpo con l’olio, fatela rilassare, amatela, adoratela e accarezzatela.
Tutto questo, ovviamente, dovrà avvenire senza che il suo ano venga minimamente sfiorato. L’attesa è una delle tecniche sessuali più efficaci che abbiamo a disposizione: usatela a vostro vantaggio.
Il livello di eccitazione dovrebbe essere tale per cui sarà lei stessa ad un certo punto a pregarvi di farlo: è quello il momento adatto. A quel punto, quando le sfiorerete l’ano, invece di una smorfia di tensione, vi risponderà con gemiti e lamenti.

Preservativi e igiene
Le malattie si trasmettono attraverso tutti i tipi di rapporto sessuale, compreso quello anale. Inoltre, le pareti del retto sono molto sottili e permeabili quindi il rischio di contrarre una malattia sessuale è addirittura maggiore. Ma l’utilizzo di un preservativo potrebbe essere una buona idea anche per altri motivi.
La vostra partner potrebbe non desiderare che eiaculiate all’interno del suo retto. E la cosa, francamente, è comprensibile: le cose per lei potrebbero diventare un po’ fastidiose una volta finito il sesso.
Utilizzate un preservativo ed eviterete il problema.
Inoltre, i preservativi vi aiuteranno anche a proteggere il pene dalla materia fecale che può essere presente in piccole quantità nel retto. Qualora succedesse non sarà un problema: basterà sciacquarla via. Infine, indossare il preservativo vi renderà meno sensibili e quindi vi permetterà di durare un po’ più a lungo.

Cosa non fare MAI
Non fatelo mai senza che la vostra partner abbia dato il suo espresso consenso. Una donna non è un oggetto da usare a piacimento: se la vostra partner è così gentile da voler condividere con voi il suo bellissimo di dietro, vedete di trattarlo con rispetto e siate solo grati.
A meno che non vi sia espressamente richiesto, non eiaculate dentro di lei. Non siate troppo irruenti e non spingete troppo forte, sempre che non sia espressamente richiesto.
Cosa fare SEMPRE
Utilizzate sempre il lubrificante. Indossate sempre il preservativo se vi viene richiesto, senza fare i bambini.
Fate come vi viene richiesto, in qualsiasi momento: il sesso anale è una situazione delicata e lei avrà bisogno di potersi di fidarsi di voi.

Sesso anale e stereotipi di genere
Quando una coppia eterosessuale pensa al sesso anale, in genere pensa al sesso anale “uomo su donna”.
Tuttavia, per meglio comprendere cosa sia il sesso anale e riuscire a migliorare le vostre prestazioni, sarebbe bene se vi apriste alla possibilità che sia lei a potervelo praticare.
Spaventati? Non siatelo. Il sesso anale richiede una sacco di pratica per diventare perfetto e sperimentarlo a vicenda è anche un modo perfetto per rendere più profonda la vostra connessione sessuale e amorosa. Non si deve per forza usare un sex toy: potete usare dita, lingua, oli, lubrificanti o qualsiasi altra cosa. Sperimentate e lasciate che il vostro corpo venga amato. Vedrete come ripagherà.

In conclusione:
Il sesso anale non viene vissuto bene da tutti: fatelo bene e lo farete di nuovo. Fatelo male e potreste essere banditi per sempre dal di dietro della vostra lei. Beh, probabilmente non per sempre, ma almeno fino a quando non si dimenticherà quanto male le avete fatto la volta precedente.
Ci sono centinaia di guide al sesso anale su internet- istruzioni esplicite su come farlo nel modo giusto. Leggendole dovreste farvi una buona idea su come cominciare. Il miglior consiglio che possiamo darvi è quello di assicurarvi che lei sia molto eccitata prima di iniziare. A quel punto sarà molto difficile perdere la sfida.

Segui Salute Lui & Lei anche su Facebook

114 comments on “Guida al sesso anale: cosa piace e non piace alle donne?

  1. salve. complimenti per il post.
    mi è capitato 2 volte di chiederlo a delle ragazze mentre facevo sesso e mi hanno risposto No. mentre altre volte con diverse ragazze che erano abbastanza attratte di me che senza chiederlo inserivo un dito e poi il pene.

    comunque io uso lubrificante e vengo sempre dentro l’ano della donna.

  2. Ciao Angel! Interessante la parte sulla penetrazione ‘al maschile’…direi che ci dovrebbero essere molti meno tabù sul sesso anale per gli uomini! Io per anni l’ho desiderato e cercato e le mie partner (alcune) si sono dimostrate più che disponibili (e incuriosite) nel penetrarmi. Che dire…emozioni particolari e irraggiungibili in qualsiasi altro modo. Mi sono anche chiesto se forse voleva dire che ero omosessuale o se forse fossi confuso etc…Dopo anni di paranoie mi rendo conto che noi uomini dovremmo farci molti meno problemi se desideriamo fare sesso anale … e per dire… a me non piace praticarlo alle mie partner…non mi dice niente proprio! Saluti

  3. Salve , sono Miki dalel mie esperienze comuni non sempre anzi quasi mai mi sia stato chiesto da una donna di penetrarla per fase anale , se pur lei sia stata al top dell’eccitazione .Tuttavia si deve sempre avr fatto una grande opera di convincimento, solo dopo questo forse sono riuscito a convincerla .Solo dopo averlo fatto ovviamente con la dovuta cautela e lubrificazione (Con oli specifici per intimo) si è raggiunto un buon risultato , ma devo dire che a quelle protagoniste di quel risultato non ho mai ricevuto richiesta di ripeterne l’esperianza . Tuttavia e un’arte che mi piace e non smetterò mai di proporre ……………..!!!!!!!!!!!!!!Grazie per i consigli , ed a presto .

  4. salve io volevo sapere una cosa.. la mia ragazza con il preservativo non piace farlo perchè gli da fastidio il rialzamento in cima alla punta del preservativo.. come posso fare per non fargli sentire quella cosa?

  5. ciao a tutti, io penso che per le donne provare il sesso anale è solo una questione psicologica; ci sono donne, come la mia, che quando lo facciamo gode come una matta e più spingo, più le piace. Ci sono donne invece che non ne hanno alcuna intenzione forse per paura del dolore, perchè non sono predisposte per il rapporto anale.
    Vorrei aggiungere una mia opinione sul sesso anale praticato dalle donne agli uomini con l’ausilio del dito: secondo me questi uomini sono dei bisessuali e forse nemmeno lo sanno, ma un giorno lo scopriranno, quando inizieranno a provare attrazione per i Trans.
    Saluti.

      • Sono una ragazza e adoro il sesso anale (e prendo l’iniziativa ogni volta che ne ho voglia).
        Mi è capitato di proporre la penetrazione anale digitale a due miei partner che, acquisita la fiducia in me, hanno accettato.
        Sono eterosessuali e non l’avevano mai provata ma ne sono rimasti entusiasti.
        Associata o meno alla fellatio, dà sensazioni indefinibili ma fortissime ed uniche.
        Ragazze e ragazzi, sperimentate: delicatezza, rispetto e fiducia sono alla base di un buon sesso soddisfacente.
        Questa è la mia opinione! :)

      • …beh, io non sono un macho, semplicemente ho descritto un’esperienza, che probabilmente tu non hai mai avuto o provato come l’ho descritta io, altrimenti non avresti commentato in questo modo

      • Ma non eri “Fauno”?
        Comunque mi riferivo al discorso “sesso anale di donne su uomini”: la tua opinione mi sembra essere quella di una persona di poco larghe vedute, e abbianata al commento piuttosto autocelebrativo, mi fa pensare che tu sia uno che preferisce parlare e giudicare, piuttosto che fare e tacere

      • si, ero fauno, ma ho cambiato perchè non mi piaceva…cmq ti sembra “sbagliato”, io sono intervenuto solo per raccontare una ia esperienza e esprimere la mia opinione sul sesso anale fatto agli uomini: io non l’ho mai provato e non ci tengo e sono consapevole di essere uomo eterosessuale. Sono pertanto convinto, per deduzione logica, che chi prova piacere col dito prima o poi va avanti. tu che sei una donna dovresti saperlo e semmai tu non lo sapessi non ci sarebbe alcunche di male…;-)

      • x thor, o fauno o chiunque tu sia……credo che la tua deduzione logica sia estremamente carente di…logica appunto. Tutto quello che sai, o pensi di sapere, è solo il frutto della povera società in cui vivi, dove tutto è catalogato. Ti potrei portare moltissimi esempi, sia nell’uomo che in natura, dove la tua logica si sgretolerebbe rapidamente. Pratico sesso anale con la mia donna da 15 anni e nono ho mai provato attrazione per l’uomo. sarebbe come dire che se una lesbica gioca con un vibratore prima o poi andrà coi maschi. bèh ti sbagli di grosso…..

  6. ciaoi a me piacere fare sesso anale ma alla mia ragazza fa male e il piu delle volte mi trovo il xxxx sporco di xxxx come devo fare?

  7. Io e la miafidanzata lo facciamo sempre il sesso anale a lei gli ha fatto un pò male la prima volta poi dopo è stata sempre tranquilla nel farlo certo ora sono sposato con lei e non lo faccio più da tempo non sò se ripetendo l’atto gli può provocare dolore grazie

  8. Ecco il commento di una ragazza.
    Il mio ragazzo è due anni che prova a prendermi da dietro, ma non gliel’ho mai concesso fino a sabato scorso.
    Il dolore lo sentivo, mentre entrava, nonostante facesse piano e mi tranquillizzasse.
    Sono riuscita a farlo entrare per circa metà, di più non ce l’ho fatta.
    Credo di essere più che altro frenata al pensiero di cosa potrà uscire da là dietro una volta finito il rapporto.
    Potrebbe essere molto imbarazzante.
    Perciò credo che per la prossima volta mi preparerò al meglio.
    Poi ho sentito storie di gente che è rimasta incastrata ed è stata costretta ad andare in ospedale ._. com’è che succede?

    • Sull’imbarazzo è stato specificato che è bene ricorrere ad una doccia anale.
      Per “l’incastro” è una situazione di tipo psicologico per la donna. Il rifiuto psicologico può portare ad una contrazione degli sfinteri. Il pene è un corpo cavernoso che nella situazione del sesso è internamente “inondato” di sangue per permettere l’erezione. Ecco il … “blocco”.

  9. Ciao. Io e mio marito facciamo quasi sempre il sesso anale, le prime volte era un po’ doloroso ma poi lui ha imparato a rilassarmi e a farmi sentire a mio agio baciandomi appassionatamente e dappertutto, questo è molto importante prima della penetrazione anale. Poi c’è da dire che subito lo facciamo alla maniera classica, io a cavallo, poi quando tutt’e due siamo straeccitati e sudati passiamo al “di dietro”, magari mettendomi anche a pecorina e lui però continua a penetrare davanti con le dita, donne provate la doppia penetrazione, è fantastica, vi farà sentire come se visitaste altri pianeti…tutto sta nel lasciarsi andare e trasportare dalla passione.
    Baci e buon sesso a tutti!

  10. la mia compagnia non ne vuole sentir parlare…. eppure la lecco, la sfioro con le dita ma niente …. è sfuggente… dice che le dà fastidio… e io mi sono rotto di chiederglielo…. che dite? Non avrò mai questa grazia?

  11. dopo quasi 6 anni ho rotto un no che pensavo categorico con il mio uomo, diciamo che lui è stato molto paziente e ci è arrivato per gradi in quest’ultimo anno… ha avuto un periodo di insistenza, in cui mi tartassava ogni volta che facevamo l’amore e li ho dovuto dirgli che più insisteva e più si allontanava, come ha smesso di insistere a me è tornata la voglia di andare avanti. Comunque siamo arrivati a metà….e quando mi sentirò pronta andremo avanti, visto che ho sentito male e ho avuto una piccolissima perdita di sangue ora ci va molto cauto ^^

      • andati avanti alla grande! Tutto bene e meraviglioso, ancora maluccio, ma anche molto eccitante. (riscaldamento? mhm??? )

  12. Ciao, tempo fa (3 o 4 mesi fa) ho proposto alla mia ragazza di fare del sesso anale e la risposta è stata un netto NO! Ora è da 2 settimane circa, che non pensa ad altro e mi ha chiesto di farlo… Io all’idea sono ipereccitato e ho cercato consigli ad amici più stretti ma ahimè nessuno di questi ha mai avuto un’esperienza del genere e quindi vorrei avere qualche consiglio da te (mi permetto di darti del tu) poiché da altri post ho capito che sei ben informata e competente. 1)ARGOMENTO LUBRIFICANTE: La mia ragazza è una (come si dice in gergo) SquirtGirl e, grazie a Dio riesco a procurarle orgasmi (a volte multipli) che le provocano degli schizzi molto pronunciati, ergo si lubrifica un casino: serve lo stesso un altro tipo di lubrificante? Se si l’olio Johnson và bene? Quale mi consigli? 2)ARGOMENTO POSIZIONE: La posizione migliore per non farle molto male? Quale consigli? 3)ARGOMENTO EFFETTI COLLATERALI: Ho letto di un sacco (ma veramente tante, ma tante) malattie che potrebbero presentarsi, l’unico modo per evitarle è il preservativo?
    Grazie anticipatamente=)

    • ciao! molto bene ti rispondo per quanto riesco:
      1) lubrificante…uno qualsiasi della durex va più che bene, tienilo a portata di mano in caso servisse
      2) sarà con lei che devi stabilirlo, ognuno di noi è diverso
      3) malattie? anale o vaginale se non siete in una relazione monogama e super sicura va sempre utilizzato il condom. Altrimenti, se pensi che tutti e due siete sani come dei pesci, che problema c’è?
      abbracci

  13. io dopo dodici anni di matrimonio non ce l’ho fatta , e’ una delle cose che mi fa impazzire ….ora non ne parlo più ….allora vorrei chiedere ad una donna , ma ci sarà un modo per convincerla …. almeno a provarci …

    • Il mio uomo ci ha messo sei anni a convincermi ^^
      Tu intanto proponi, parlane con calma (es….sai amore un giorno mi piacerebbe provare, non dico ora, ma tu che ne pensi?) e poi il mio uomo, prima stimolava esternamente poi….ehm procedi per gradi ;)

      • con il sesso anale non si può rimanere incinte… con il sesso normale sì..!!! credo che lallina però intendesse l’anale….

    • ma cara lallina si pu; rimanere incinta venendo nell-ano !!!!!!!!!!! [ impossibile io e la mia donna lo facciamo sempre ed io le innondo l-ano di sperma

    • ciao luna, io e la mia ragazza pratichiamo sesso anale e ti diro che 8 volte su 10 lei preferisce il sesso anale al vaginale, ogno volta lei pratica un clistere * anzi spesso io l aiuto e la cosa mi eccita , sila prima volta * dato che ho un pene ( abbondante ) c [ stato sanguinamento poi oggi e tutto regolare

  14. fare l’amore è un’arte e non è da tutti saperlo fare.Bisogna innanzitutto amare la propria partner, capire anche quanto lei ti ama e poi donarsi entrambi totalmente. tutto il resto sarà un dolcissima musica. In passato ritenevo che non sarei mai stato capace di amare cosi intensamente una donna. Dopo anni di rapporti con tante altre donne, ne ho incontrata una che mi ha fatto dimenticare tutte le altre. Perchè? Il fatto sta nell’avere incontrato una donna sposata e pur essendo madre di due figli, con suo marito non era mai riuscita ad avere un orgasmo perchè suo marito era….. più veloce della luce. Quando l’ho conosciuta ed ho cominciato a parlarle dolcemente la prima volta che mi è capitato di toccarla fu un vulcano in eruzione ed un fiume in piena che non riusciva a fermarsi. Da allora tutte le volte è così. Ogni volta è una esperienza nuova qualcosa che ti affascina e non ti stanca mai. Più lo facciamo e più lo vogliamo fare. Fare del sesso anale con una donna del genere sarà bellissimo ed avendoci una volta provato pur non avendo trovato alcuna resistenza ho capito che per lei era molto doloroso e pur sapendo che mi voleva fare felice ho capito che per quell’amore splendido e stupendo dovevo rinunciarci. Non so se mai succederà ma fino a quando non sarà solamente gioia e piacere, allora fino a quel momento sarò costretto a rinunciarci. A presto

  15. Incredibile: a me è capitato l’ opposto ! Con mia moglie per tutti gli anni che siamo stati fidanzati non ho mai avuto rapporti “ordinari” (vaginali) poichè lei era illibata e, nonostante le mie insistenze, tale voleva rimanere fino al matrimonio. Fin da subito avevamo però regolari rapporti anali che nel tempo ci hanno dato ad entrambi tanti momenti di complicità e di intenso orgasmo. Ora che siamo sposati abbiamo prevalentemente rapporti normali ma tutt’ora ci piace, dopo tanti anni di matrimonio, riprovare, di tant’ in tanto, le varie posizioni che avevamo “scoperto” tanti anni fa, quando i rapporti erano (e dovevano essere) esclusivamente anali. Questo ci avvicina tantissimo perchè ci riporta alla complicità di un tempo, quando cioè i nostri rapporti erano clandestini (guai se ci scopriva suo papà) ed erano fuori dall’ ordinario.

    • doveva rimanere illibata ma dietro si poteva fare? Ma gli facevano una visita x vedere se era vergine prima del matrimonio? Cmq che dire, siete i primi che sento, xò sembrate anche molto carini e dolci e sopratutto molto complici :)

  16. Le mie donne hanno sempre desiderato e chiesto questa alternativa. Una soltanto ha detto che non provava nulla. Hanno orgasmi anche multipli, il massimo è la doppia penetrazione con un grosso katana nella vagina, sono sconvolte da un piacere incredibile che ai maschi non può capitare: sempre più fortunate loro. Il dolore non esiste se si lubrifica bene (semplice olio di paraffina che si usa anche come lassativo per bocca) e se si fa rilassare con le dita. Comunque la mia vuole prima un orgasmo vaginale per rilassarsi completamente. In genere ha da tre a cinque orgasmi di cui due anali durante un rapporto di un’ora, accompagnato da sesso orale fra una penetrazione e l’altra. Io solo uno, meschino, ma con tanto piacere nel durante. Alla fine siamo felici e soddisfatti di noi. Questo rende più piena la vita di coppia. Lo auguro a tutti, Ciao!

  17. ciao. mi è piaciuto questo post, e sono qui a raccontarvi la mia. Sono sposato da diversi anni, con mia moglie abbiamo avuto un bellissimo rapporto. Facevamo sesso anale tutte le volte che avevamo rapporti, naturalmente prima della penetrazione la lubrificavo tutta, e con grande maestria la penetravo piano piano fino a quando l’ano era completamente aperto. Poi un giorno di punto in bianco, non ha voluto più avere rapporti anali e non c’è stato verso di farle cambiare idea. Le chiedo dove posso aver sbagliato? Visto che piaceva quasi più a lei che a me. Attendo una sua risposta grazie.

    • Caro Antonio, purtroppo non so dirti di preciso perché tua moglie abbia cambiato idea… se vuoi sapere quale sia stato il motivo considera che una donna rassicurata è sempre molto più sincera, quindi cerca di dimostrarti comprensivo nei suoi riguardi. Buona fortuna

  18. parere da donna: al mio ragazzo è sempre stata una cosa che lo intrigava, lo aveva già fatto con la sua ex, e quando ci siamo messi insieme ha iniziato il processo di convincimento, io neanche sapevo si potesse fare ‘dietro’! Poi mi ha convinto con ‘se non l’hai mai provato come fai a dire che non ti piace e non ti interessa?’ e così abbiamo provato..prima lo usavamo x farlo finire visto che non prendevo la pillola, quindi prima davanti e poi si finiva dietro..poi l’abbiamo lasciato x quando avevo il ciclo, basta un tampax e lo si può fare anche in quei giorni :) poi x un pò di anni l’abbiamo accantonato xké a me non piace troppo, non ci vedo niente di che, lui è molto dolce e usa tutte le premure del mondo ma continuo a preferire andare davanti.. Poi è da più di un anno che abbiamo ripreso a farlo dietro xké so quanto sia bello x lui (anche se dice che non si può paragonare davanti e dietro xké sono due cose diverse e entrambe belle), di solito quando ho il ciclo.. E usiamo sempre la vasellina, ma ora che ho letto che non va bene cambieremo.. Mi ha fatto piacere aver trovato un articolo così completo e che insegna sopratutto a non abusare della donna e del suo ano,ma ad averne un grande rispetto, complimenti :)

  19. salve ragazzi/e
    io stò cercando d avere questo fatidico rapporto anale con il mio partner, ma con scarso successo…
    abbiamo provato poche volte a dirla tutta, però ogni volta entra per metà e quando ci spingiamo oltre mi fà male. Per cui poi credo di essere più tesa e la cosa nn procede come vorrei…
    non ho intenzione di smettere di provare, perchè m piacerebbe raggiungere l orgasmo in qsto modo assieme a lui che sò nn vede l ora che accada…
    ma credetemi..io sono un pò scoraggiata…anche se lui m coccola, rispetta i miei ritmi senza spingersi oltre se nn autorizzato, e m fà sentire veramente unica, io nn sono ancora riuscita a non provare dolore oltre un certo punto.
    Avete qualche consiglio da darmi???

  20. abbiamo solo lubrificato con mezzi naturali…m hanno detto che anche l’olio johnson andrebbe bene…ho paura che lubrificando ulteriormente scivoli in maniera eccessiva arrivando in quel punto senza freni facendomi ancora + male :(

    • allora acquista dei falli (penso max 2) in un sexy shoop. devono essere di misure diverse. sicuramente, ad occhio, 1 + piccolo di “quello” del tuo ragazzo. Da sola, con una certa regolarità, giocaci dopo averlo coperto con un condom e ben lubrificato (p.es. ottimo massage 2in1 della durex … farmacia o super mercato). poi passa al + grande, sempre con lo spirito del giocarci e … prova un po’ per volta.
      Ciao

    • coccinella io con la mia ragazza abbiamo fatto anal circa 2 anni fa per la prima volta # voglio precisare che ho un pene bello grande # lei per farmi contento ha acconsentito , la prima volta non sono riuscito a penetrarla perch[ lei strigeva, allora un po alla volta coccolandola, lubrificandola e inserendo prima uno, poi due , tre diti e cosi via si[ [ rilassata e piano piano sono riuscito ad entrare, da quel giorno lei mi chiede di possederla da dietro e gode come non mai

  21. la mia tattica ….. prima con le dita x molte volte , poi gli ho detto ,amore ” da come sento il tuo ano ora, qui entrera’ tranquillamente ” dato che era sopra di me ( e poteva gestire lei i movimenti) ,incuriosita, lo ha estratto dalla vagina ed io lo ho solamente appoggiato sul suo ano… e da li lei ha iniziato a muoversi … ebbene non ci crederete ma era la prima volta per lei ed è riuscita a mettersi seduta in verticale su di me ,faceendo il classico movimento ,per godere con il suo clitoride!!!!! ragazzi è stupendo!
    pene 19,5 cm
    lubbrificante , saliva e liquido vaginale
    minuti durata tra i 5 e 8
    e comunque è molto piu’ piacevole per tutti e due!!!!!!

  22. Ottimo articolo ma purtroppo con me non funziona…
    “Massaggiate il suo corpo con l’olio, fatela rilassare, amatela, adoratela e accarezzatela.” e’ come dire… “fatela addormentare prima di sodomizzarla”…

  23. a Emanuele davvero complimenti…e soprattutto alla tua lei che nn ha avuto nessun tipo di problema rispetto a me…io la settimana scorsa ci ho riprovato…lui cn le dita ha fatto il possibile…poi sn riuscita ad accoglierlo ma nn completamente(come vorremmo entrambi) ma solo fino ad un certo punto…lui sostiene che sia andata meglio delle altre volte…(ma secondo me lo fà solo per incoraggiarmi :) ) troppo tenero… cmq per quello che siamo riusciti a fare a me è piaciuto…anche tanto…e anche a lui…fin lì nn ho provato dolore…però la sera stessa e anche il giorno dopo ho perso un pò d sangue andando in bagno…niente d grave vero? posso riprovare tranquillamente? nn ho + avuto tracce di sangue nei giorni che sn trascorsi dopo…

    • Coccinella, mi permetto di inserirmi nella questione e darti qualche consiglio, visti i miei quasi 60 anni. Da quel che leggo la tua è solo una questione mentale e pertanto devi semplicemente lavorare sulla tua psiche. Nella mia vita ho avuto diverse donne e quasi tutte, magari non subitissimo, rimanevano molto contente dalla pratica del sesso anale. Posizioni, lubrificanti lavaggi etc etc hanno la loro importanza ma contano poco rispetto al tuo convincimento. Sulla perdita di sangue voglio anche tranquillizzarti : frequentavo una donna cui piaceva il sesso anale nonostante qualche volta perdesse un pò di sangue; magari la volta successiva non le capitava e siamo andati avanti così per quasi due anni. Stai tranquilla e riprovaci tranquillamente.

    • Stai serena, se hai detto che ti piace allora continua pure con tranquillità. Penso che il tuo partner non ti abbia detto che è andata meglio solo per tranquillizzarti, ma perchè è veramente così. Comunque penso che rispetto al primo consiglio che ti ho dato (esercitarti giocando con falli di lattice) l’avete fatto un po’ presto. Tuttavia, visto che vi trovate! … ormai siete sulla via … e continuate, ma non dovete avere fretta! Continua ad esercitarti da sola! ciao

  24. Non capisco perché, quando si parla di sesso (in generale) l’essere gentili e delicati è sempre associato al fatto che la donna chiede e l’uomo agisce di conseguenza… anche questa è una forma di discriminazione a mio avviso: in una coppia con una buona intesa sessuale a volte chiede lei a volte lui, a volte non c’è bisogno di chiedere affatto! L’articolo qui sopra mi fa venire in mente una coppia che ha appena iniziato a frequentarsi, se non addirittura un incontro tra un uomo ed una prostituta, in cui lei comunque si pone dei limiti imprescindibili che il “cliente” non può superare…

  25. anche io vorrei provare cn il mio ragazzo ma non so come chiederglielo.. me lo ha sempre chiesto e ho sempre detto di no… adesso come fare?

  26. Io ormai faccio sesso anale da un pò di mesi. Ma a volta capitano degli “inconvenienti”. Come faccio per evitarli e mantenere il canale rettale in ottimo stato di igiene?

    • Ciao Benny,
      un ottimo metodo per evitare questo tipo di “inconvenienti” è praticare prima del rapporto un lavaggio anale (puoi trovare sul mercato le cosiddette docce anali); altrimenti fai solo attenzione ad andare in bagno almeno un’ora prima del rapporto.

  27. ciao a tutti, ho sessantaquattro anni e sono bisex. riguardo al rapporto anale lubrifico con extravergine d’oliva di ottima qualita’ da molto tempo e non ho mai avuto controindicazioni. per la preparazione uso la gomma della doccia con acqua tiepida e ottengo un buon lavaggio intestinale. l’igiene e’ molto importante per il rapporto e se non c’è il max della pulizia puo’ risultare una schifezza. l’ano comunque e’ un muscolo e con il tempo si dilata oltre misura e bisogna solo esercitarsi continuamente. e’ come andare in palestra: un buon allenamento e’ d’obbligo. attualmente ricevo un diametro di otto centimetri, mi diverto ancora e non soffro di assolutamente di incontinenza.
    vi abbraccio.

  28. a ozen.
    … lo puoi ben dire!, giocare, giocare e giocare sempre con il corpo a qualsiasi età, lo possono fare tutti e per il sesso anale è importante non forzare la volontà altrui … bisogna essere pazienti e rispettare l’altro/a e allenarsi sempre fino ad arrivare all’introduzione di una mano perché essa è un’altra cosa: può roteare, aprirsi, muovere le dita, chiudersi a pugno, … è snodata e provoca movimenti e sensazioni che altri oggetti e organi di maschio non riescono a fare, per cui … dilatare e dilatare senza forzare. solo chi ci riesce verrà ricompensato.
    auguri!

    • Ciao Girolamo,

      mi spiace che non ti sia piaciuto il post: voleva essere utile a chi è ‘alle prime armi’. Se hai delle proposte per farne un altro mandamele! =)

  29. Buon giorno, ho una domanda da porVi. Sono stata da poco sottoposta ad un intervento di isterectomia parziale, ovviamente prima di avere rapporti con mio marito dovranno passare circa due mesi!!!! Avendo un marito particolarmente esigente (farebbe l’amore tutti i giorni….) mi ha chiesto di avere rapporti anali, mai provati prima d’ora, volevo sapere se ci possono essere problemi o è meglio evitare visto il tipo di intervento fatto. Vi ringrazio anticipatamente, buona giornata a tutti

  30. Cara Samanta, il tuo è stato un intervento chirurgico importante! Anche se le ovaie non sono state asportate e quindi la tua femminilità fisica e psichica sono salvaguardate, tuttavia tuo marito dovrebbe esserti più vicino affettivamente e psicologicamente e non essere egoista con le sue “particolari esigenze”. Quando la compagna o il compagno affrontano convalescenze così importanti, se c’è amore, l’atto sessuale dovrebbe essere “sublimato” in tante piccole varianti altrettanto valide, soprattutto se le invalidità sono solo temporanee e non definitive. Fare il rapporto anale per ripiego e non per scelta reciproca e soprattutto senza preparazione (leggi sopra) può portare gravi conseguenze fisiche (prolasso degli sfinteri) e psichiche.
    Chiedete (chiedi) un consiglio ad una/o ginecologa/o, se veramente in gamba vi consiglierà un breve colloquio con una/o sessuologa/o della ASL. Se vuoi rivolgiti da sola alla ASL per avere un breve incontro con una sessuologa. Te lo consiglio fortemente
    Auguroni!! :)

    • Grazie per il consiglio, speravo che qualcuno la pensasse come me!!!!! Del resto come hai detto tu non è una cosa permanente ma nel giro di poco tempo si risolve. Anche perché io non sono d’accordo nel sottopormi ad avere un rapporto forzato e mai provato solo per dare piacere a qualcun’altro anche se si tratta di mio marito. Vorrei solo che anche lui capisse che quando si ama, assieme si affronta qualunque problema, per non parlare di quello psicologico che purtroppo devo affrontare da sola!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Grazie ancora :-)

      • Ora la mia replica sto per spostarla dal tema “cosa piace e non piace alle donne del …” per entrare in quello dell’affettività e dell’amore.
        Ti consiglio fortemente di avere un colloquio con una/o sessuologa/o della ASL tanto più che hai già dichiarato la tua solitudine per il problema psicologico: Per dichiararla qui deve essere già profonda ed avanzata.
        Non trascinare oltre questa solitudine, non permetterle di ararti attorno, fatti aiutare da qualche persona esperta e se è il caso recidi ciò che non è amore, ma solo egoismo. Non sei la sua bambola gonfiabile!
        So che queste mie parole sono dure, ma è bene scuotersi e non illudersi oltre.
        E per prevenire qualsiasi critica fatta su luoghi comuni (che sono una donna delusa ecc..) preciso che sono maschio, assolutamente etero e rispettosissimo dei bisex oppure degli omo, single perchè ho capito subito che non avrei mai potuto essere fedele ad una sola donna, ma le rispetto tutte.

        Auguri di nuovo

  31. dai post che ho letto deduco donne che si “piegano” al volere del maschio per paura che scappi, donne che hanno qualche devianza mentale se amano questa pratica, donne ipocrite che credono di preservare la verginità dando un altro buco, donne ignoranti che manco si informano delle conseguenze, donne che non hanno il benchè minimo rispetto del proprio corpo, e uomini che vedono la donna in funzione del sesso anale e si preparano come a far la maratona!!! Siete tutti ridicoli….

    • shana sono roberto….condivido pienamente la tua opinione…..la donna ideale per me….non deve prenderlo di dietro mi saprebbe di cagna……non potrei amare una donna che ama questa pratica….anche perche con i miei 23 cm non glielo consiglierei…hhahahahhaahhahahha……ciao

  32. e soprattutto non vi vergognate di fare gli esperti invece di chiedere e consultare un medico che ne sa ben di più di questi “uomini” da 4 soldi o di siti di questo genere???ma svuotiamo il web di questo schifo

    • Ciao Shana,

      Qui tutte le opinioni sono ben accette, ma ti invito ad essere educata e non scortese. I gusti sono gusti! Non siamo tutti uguali, per fortuna! Se a te non piace, non significa che sia sbagliato o che sia ipocrita o chissà che altro. =)

  33. Non è detto che se una cosa piace voglia dire che sia giusta…interviene spesso qualcosa di ben più nobile che purtroppo è andato perduto e non tutti hanno: la moralità o per lo meno il buon senso e la capacità critica. Giro la frittata: non è detto perchè Le piace o lo fa sia da considerarsi giusto! Ma a parte questo aspetto non trovo parole più “gentili” per esprimere il mio disgusto per siti del genere contro cui per fortuna si stanno mobilitando delle petizioni perchè sono fuorvianti e fomentano pensieri perversi che provocano violenze e turbamenti. Esistono consultori e medici che distribuiscono informazioni ben più corrette e sane di queste leggende metropolitane… Quindi il mio discorso non è sulla “libertà” di espressione: ciascuno è libero di usare il proprio ano come meglio crede, purchè non intasi i pronto soccorsi e faccia uso dei soldi pubblici della sanità, perchè lì intacca la mia libertà(proprio un mese fa una mia amica infermiera ha curato una tipa il cui compagno le aveva infilato una bomboletta lì), piuttosto contro siti del genere e contro il messaggio che questi siti impongono: la sessualità è una cosa così seria e delicata che deve essere trattata adeguatamente perchè menti labili possono farsi strane idee.. L’ipocrisia che ho evidenziato sta in due fattori: non siamo in libertà perchè la società sottopone me, la mia famiglia, i miei bambini a un continuo lavaggio del cervello con tette e culi e siti sporchi sotto innocui titoli, e soprattutto se proprio siamo così interessati a pratiche strane, perchè non ne parliamo con specialisti? Alla mia ginecologa, al mio medico, ad amici e familiari nell’ambito ho chiesto se mai qualcuno si fosse rivolto a loro per parlarne…rarissime volte, piuttosto la cosa si liquida lì con la prescrizione della pillola, Quindi se fai sesso anale perchè non parlarne con un medico dei pro e dei contro piuttosto che con gente ignorante che può scrivere cavolate?

  34. ciao shana, il tuo mex è interessante, però incompleto: puoi dirmi come mai o perchè il sesso anale può essere controproducente? e cmq cosa intendi? a livello fisico o mentale?
    grazie per una eventuale risposta…;-)

  35. Bè non ci vuole una laurea in medicina per intuire che quest’organo non sia nato per queste pratiche (e non dite che lo fanno da secoli e che lo fanno pure gli animali)ma per un altro scopo e la sua conformità anatomica per quanti dicano che sia elastica non lo è all’infinito nè in larghezza nè nel tempo: come un elastico a uso frequente prima o poi si “”smolla” superato un certo coefficiente. In più oltre alle varie malattie ci sono problemi di natura meccanica come ragadi, emorroidi, prolassi, lacerazioni intestinali, infezioni, cedimento pelvico, strappi anche sul pene, a volte micro che sembra non creino problemi a breve. Il mio ragazzo praticandolo con la sue ex si è strappato il fremulo con conseguente operazione e riposo per un anno. Ancora oggi soffre di secchezza e dobbiamo fare attenzione.Se non si sente di gente che si è fatta male nel praticarlo non vuol dire che non sia vero, semplicemente c’è un falso ed ipocrito pudore a parlarne con i medici che non possono intervenire puntualmente.
    Dal punto di vista mentale una mia amica psicologa dice che questa pratica affonda le radici nell’atavico desiderio dell’uomo di dominare sulla donna e spesso sono le donne più fragili ad accettare perchè “temono” l’uomo o il giudizio.Dov’è la parità? Il piacere fisico è puramente dominato da quello mentale perchè le sensazioni fisiche sono quasi identiche ai rapporti vaginali: un su e già in un buco forse un pochino più stretto per lui (a detta del mio ragazzo) e stimoli al punto g per lei. Ma perchè nei forum trovo solo gli aspetti positivi quando poi nella realtà ritrovo anche gli aspetti negativi? la mia amica infermiera ha detto che periodicamente prostitute vengono per farsi ricucire e tante donne riportano escoriazioni urgenti che loro minimizzano con “incidenti domestici”…si perchè si sa, un bottiglione saltellando può infilarsi lì, no?? :-D mi domando: ma è da furbi farsi del male? é come dire adoro la torta alla panna, la mangio tutta quando ho il diabete!!! Insomma, un po’ di amor e rispetto proprio, e vivere secondo natura…almeno tra etero visto che si può

  36. non è stato cmq pubblicato il mio commento precedente…e mi spiace quindi riassumo…era più che altro uno sfogo contro siti e forum del genere a scapito invece di siti scientifici e con esperti ben più educativi di leggende metropolitane distorte, che traggono in errore le menti più labili.Se non mi piace vuol dire che non è giusto, ma forse se mi piace vuol dire che è giusto? c’è da pensare.
    Posso capire che non tutti hanno un pizzico di rettitudine e moralità e che se uno ama infilarsi una lampadina là è ben libero di farsi del male, purchè la sua libertà non tocchi la mia tasca e la società di cui faccio parte dando suggerimenti sbagliati.immaginate un’ambulanza chiamata nel cuore della notte perchè ad una donna si è rotta la carota messa nell’ano dal marito(fatto accaduto),..magari quell’ambulanza servirebbe di più a soccorrere chi non è andato a cercarsela…Immaginate un 16 enne alla prima esperienza che non osa chiedere al medico e si affida a commenti del genere da gente sconosciuta..un disastro!!Il mio ragazzo ne è stato “vittima”. Ho firmato proprio l’altra settimana una petizione per almeno relegare questi siti spazzatura a fasce protette e non che sbucano come pseudo seri sotto i titoli più innocui….stavo cercando una canzone innocentissima e aperto un sito col titolo di quella canzone mi sono trovato un sito porno con tanto di commenti…..poi ci stupiamo delle violenze, ma non sono questi sfoghi una legittimazione?Dov’è la libertà quando siamo invasi da tette e culi ovunque? la mia pietra lanciata vuole solo far riflettere. E mollo qui perchè tanto come mi è stato detto rischio di essere maleducata e il mondo è bello perchè vario, peccato che io lo vorrei anche un po’ più sano, pulito e corretto.

    • ..cara shana, mi sei piaciuta; sembri una donna razionale e dolce oltre che legata a certi valori…buona giornata…;-)

    • prego, e cmq ricorda che un uomo non fa certe cose da solo o senza il consenso di una donna (a parte i maniaci stupratori…)…;-)

  37. ovvio, ma è curioso capire il perchè una donna acconsente ;-) a volte ci sono sottili giochi psicologici nelle teste soprattutto delle donne che guidano alle scelte …la ricerca del piacere è sempre legata ad una condizione psicologica a volte anche latente e dalla sessualità, come mi insegnano i miei amici psicologi, si capisce molto di una persona, pure i traumi che ha subito. I gusti sessuali sono dei forti rivelatori che ci dovrebbero spingere a chiederci il perchè e non solo a “goderne”.

  38. Sotto le lenzuola le donne sono più inclini ad essere acconsenzienti di fronte alle richieste del compagno, per cui spesso la mente viene plagiata a quelle che sono le aspettative dell’altro. Del resto da chi partono le proposte? Purtroppo anche se siamo evoluti c’è un retaggio atavico nel rapporto uomo-donna

  39. Sottolineo anche quando il compagno è dolcissimo, paziente, non insistente , anche quando la donna non si sente presa alle strette…ci sono tante donne che più che amare l’atto amano far felice il proprio uomo. Generosità? La questione è che la libertà sessuale ha indotto a considerare normali ogni tipo di effusione tra due corpi senza domandarsi il perchè. Ti riporto quello che disse una mia amica psicologa atea, molto free e assolutamente disinibita: “le donne che amano questa pratica hanno qualche problema nella percezione del proprio corpo e del proprio piacere, alla pari di coloro che amano il masochismo ed il sadismo. Scatta nelle aree del cervello dei “contatti” che alterano la correttezza dell’atto sessuale secondo natura”. E per natura non vuol dire che esiste in natura esempio tra gli animali, ma secondo la natura dell’atto stesso. Ho tre esempi: un mio ex amava i giochi erotici a tutti i livelli temendo la penetrazione…perchè? La ex del mio ragazzo acconsentiva ad ogni pratica sessuale tanto che a 18 anni aveva il fisico più usato di una prostituta, non riusciva a frenare le sue voglie e accettava ogni proposta, anche la più assurda senza ragionarci su. Tutti i ragazzi l’hanno usata per il sesso, l’unico è stato il mio ex che ha tentato anche di capire perchè si comportasse così e la risposta è stata mancanza totale di educazione dalla famiglia. Una mia amica provato l’anale non voleva più fare sesso normale anzi non ha mai provato perchè fin da giovane aveva ricevuto minacce dai genitori se non arrivava vergine al matrimonio e le è rimasta la psicosi! Io ho provato-anche se il mio ragazzo era contrario- per motivi di “studio”: volevo capire cosa può indurre una donna al sesso anale, cosa prova di così speciale…non mi sono data ancora un perchè visto che non mi dice proprio niente…

  40. ah ho letto ora la risposta….cioè la tua donna ti ha detto esplicitamente “mettimelo la!”?bè chiedilo a lei direttamente :-)….cmq se piace non vuol dire che faccia bene! la mia logica è forse un po’ troppo aristotelica, ma mi induce a classificare da un lato un piacere che porta al bene apparente o al bene reale dall’altra un piacere che porta al male apparente o al male reale…Es chi ama vomitare prova piacere psicofisico, ma questo atto gli fa bene? per lui si ma in realtà?il confine è sottile. Di sicuro ci sono malattie legate alla sessuologia, giusto ho letto oggi un articolo in merito. Secondo me l’amore deve essere veicolato anche dal proteggere l’altro dai suoi stessi errori

    • ti ringrazio shana, sei stata molto chiara, non pensavo potessi arrivare ad un livello così professionale; pensavo fossi solo un po’ moralista. Effettivamente ho pensato anche io ad un possibile risvolto sado-maso, infatti oltre a tale pratica, prova piacere anche a farsi mordere sulla nuca fin sotto il collo, oppure farsi stringere i glutei con le mani, ecc…onestamente tutto ciò mi fa pensare e mi mette in allerta….tu cosa ne pensi?…cmq non voglio disturbarti…;-)

    • Shana, a mio avviso se tu facessi un po’ più di sesso saresti certamente più rilassata e avresti meno frustrazioni. Il sesso anale con la propria partner, vissuto con il massimo rispetto per entrambi, è una cosa meravigliosa…dovresti rilassarti un po’ e magari provarlo anche te…in Italia c’è la libertà di pensiero, e questo è quello che penso. Cordiali saluti

  41. E’ quindi evidente che io devo avere qualche devianza? Non la penso così… Oltre ad essermi informata qui, io mi sono informata con il mio medico, poichè ho avuto dei disturbi per cui le pratiche “classiche”, era meglio che non le facessi. Ora io del sesso anale non ne faccio una pratica frequente, ogni tanto mi piace… Non ho traumi sessuali…
    Una persona può tranquillamente dirmi la sua opinione in merito, certo dire “devianza mentale” è esprimere un giudizio…
    Buon proseguimento

  42. Io ho avuto molte esperieze anali con le mie fidanzate e sono state tutte diverse, cmq posso affermare che è una pratica bellissima ma per attuarla serve che la donna si fidi dell’uomo, l’uomo non deve essere maldestro e sopratutto si deve prendere i PRò (piacere e poter venire dentro) CONTRO (eventuali perdite della donna).
    Tutte le donne possono praticare il sesso anale e provare non solo piacere ma anche orgasmi, ma il tutto può avvenire se cè complicità frà i due, io quando ho un rapporto anale con la mia ragazza quasi sempre avviene che entrambi abbiamo l’orgasmo insieme, godiamo come matti e francamente lo facciamo molto più spesso da dietro (senza dimenticarci del d’avanti).
    UN CONSIGLIO ALLE DONNE: fate sesso anale perchè li cè il segreto dell’amore e del piacere, ma non dimenticate di farlo con una persona che vi ama, vi rispetta, sà far l’amore, vi coinvolge e SOPRATUTTO si preoccupa di farvi provare piacere (NON DEVE FARE I CAZZI SUOI), se avete un uomo del genere affianco dategli il vostro CULO e lui vi farà arrivare al 7° cielo…………

  43. La questione é: aver piacere oppure aver dolori.
    A me é successo una sera, ero andata con un’amico su un parcheggio a fare l’amore,ma ad un certo punto, ero eccitatissima anche perche avevo notato che c’era degli uomini che ci stavano spiando, insomma il mio ragazzo aveva sbagliato buco, mi era entrato nel culo, visto che era bagnato con l’umido della mia vagina, mi entró dentro senza difficoltá. Vi devo dire che avevo goduto, dopo quella esperienza l’ho provato con altri uomini e vi posso assicurare che a secondo della posa posso godere piú intensamente che vaginale.
    Quindi vi posso assicurare che vi rilassate bene la penetrazione e il godimento é grandissimo.

  44. Il mio psicologo mi ha detto che è considerato dai sessuologi come una devianza mentale che porta in sè dei disturbi legati alla fase della crescita infantile. Nulla di psicopatico, ma c’è. Questo non toglie che possa essere piacevole, come è piacevole per i bulimici vomitare il cibo. La mia ginecologa ha detto da un punto di vista puramente medico che all’interno si creano delle microlesioni in cui si infilano batteri e si può infettare o determinare tumori, nonchè causare un prolasso e a lungo andare incontinenza, perchè è un organo “progettato” per un’uscita con tanto di predisposizione muscolare ad imbuto proiettata verso l’esterno, e non verso l’interno. Non c’entra nulla la facilità o la massima lubrificazione artificiale del buco, di fatto si va sempre “controcorrente”.Con l’aumentare dei partner l’elasticità perianale più rigida rispetto a quella vaginale può arrivare ad un punto di rottura (come ci insegna la fisica). Non è essere drammatici o moralistici…semplicemente prendere atto di realtà (lei stessa ha operato donne con prolassi rettali post coito) senza nascondersi dietro al piacere. Io ho provato e sinceramente non ho sentito piacere nè a livello fisico (anzi un gran fastidio e voglia di evacuare) come credevo o ci fanno credere nè a livello mentale, nonostante amassi alla follia il mio ragazzo di cui mi fidavo ciecamente, nonostante lui fosse accorto e rispettoso. Per me l’amore e la complicità intima non passano attraverso quello anzi mentalmente mi dà l’idea di “essere presa per il c…” come idea di in giro!! E anche se fossi uomo non vorrei fare del male alla mia donna proprio perchè la amo. Per non parlare della puzza annusata per tutto il tempo nonostante purghe ecc. Che un medico prescriva del sesso anale per mancanza di altre possibilità bè…mi fa sorridere! credo sia un po’ una fantascienza!
    Poi c’è chi lo considera addirittura un contraccettivo e qui si cade proprio nel medioevo!

    Ho voluto riportare il consulto di due specialistici, che sono decisamente atei quindi legati a nessun concetto religioso. E comunque se una persona dovesse fare la scelta per un motivo moralistico come atto di rispetto per il proprio ed altrui corpo,non ci vedo poi nulla da canzonare.

    • Ciao Shana,
      sul fatto che ci siano dei rischi col rapporto anale è vero ma demonizzarlo mi sembra un po’ eccessivo…Sono milioni le coppie che lo praticano regolarmente senza alcun problema – sia eterosessuali che (in particolare) omosessuali – ma anzi con grande godimento. Per quanto riguarda il piacere che si può provare NON C’E’ NESSUNO CHE CI VUOLE FAR CREDERE che dia piacere quando non è così, semplicemente ci sono persone a cui piace e altre a cui non piace, ma non possiamo colpevolizzare o giudicare né le une né le altre. Cito il Dott.Iannone,sessuologo:”Oggi i comportamenti sessuali che si discostano dal sentito comune della normalità sono definiti PARAFILIE ( para: deviante, philia: attrazione ), sostituendosi a termini come devianze, perversioni, anormalità nel rispetto della libertà di quelle persone che vivono la propria sessualità in maniera differente dalla maggioranza del genere umano”.
      Ti consiglio la lettura di questi due articoli: http://www.medicosessuologo.it/devianze-e-sesso/
      http://www.benessere.com/sessuologia/arg00/rapporto_anale.htm

    • cara shana ..non so da dove provengano le tue fonti ma dovresti cercare di essere un po più umile nei tuoi atteggiamenti..sai…sul web non ci sono solo ragazzi sessualmente depravati ..costretti a scrivere invenzioni sulla loro vita sessuale per le loro insicurezze…cmq sicuramente il rapporto di coppia è influenzato da fattori psicologici che possono far si che la donna si ,in qualche modo ,svenda al proprio partner (ti voglio far notare che questi discorsi on si limitano alla sessualità , ci sono tanti uomini che sono pupazzi in mano delle donne)..ma ci sono anche tante belle cose nel rapporto …non infettate da gioghi psicologici che si creano…dalle tue parole mi sembri una ragazza/donna molto frustrata …e di questo me ne dispiaccio per te…tuttavia (tornando al discorso sul sesso anale)…dal punto di vista medico l ano è ricco di terminazioni nervose …per non parlare del fatto che si può tranquillamente toccare il clitoride anche da di dietro…quindi il sesso anale può essere un qualcosa di FISICAMENTE E NON SOLO PSICOLOGICAMENTE coinvolgente per ENTRAMBI …il sesso anale è bello …se fatto con i presupposti fisici e pscicologici adeguati (ovvio che c’è gente malata che si ficca le bottiglie nel sedere ,ma non fare di tutta l erba un fascio )…spero in vostre risposte ..

  45. La mia esperienza é da quando ero 14 anni, visto che mia mamma si preoccupava che rimanessi incinta, cominciai a praticare sesso anale. Ho sempre goduto e vi devo dire che non fa perniente male. Quindi tutti quelle storie dui dolori etc. sono favole, ci sono donne che provano dolori nel riceverlo nella vagina. Storie e niente altro che storie. Il sedere si dilata come la vagina, anzi molto di piú ed é anche piú profondo.

    • Alba, hai perfettamente ragione, anche la mia ragazza era molto titubante a volermi concedere il suo posteriore, beh effettivamente la prima volta le ho fatto malra ( dovuto alle mie dimensioni ) ora sono passati 4 anni e ogni volta che facciamo sesso, lei pretende che io la possegga dietro ……..

    • Ciao Alba, io per moltissimi anni ho fatto sesso anale con mia moglie e le piaceva tantissimo.. poi iniziò a non volerlo più fare, ora siamo arrivati, che non glielo posso neanche più toccare o sfiorare con un dito…. non so cosa le sia successo, ma non lo vuole fare più….

  46. salve a tutti, io sono sposato da 6 anni e da sempre praticamente ho fatto sesso anale con la mia donna. ci vuole petting all’inizio…ma una volta abituata alla pratica lei non si accorge nemmeno piu che ce l ‘ha dentro…il trucco e’ usare le dita e la lingua e lubrificare bene.poi infilare il pistollo non ci vuole nulla…..alle donne piace

  47. Un abbraccio a tutti i praticanti del rapporto anale. Penso di essere il più avanzato di tutti nell’età in quanto ho 65 anni, sono bisex e gioco da sempre con il mio buco e quelli della mia compagna.
    Questa pratica contro natura può suscitare perplessità in alcune persone che non hanno mai provato fisicamente oppure non condividono mentalmente per ragioni diverse, ma io non voglio forzare nessuno e rispetto l’opinione di chiunque, però sono qui a descrivere il mio parere assolutamente favorevole alla penetrazione anale.
    Personalmente ricevo contemporaneamente ambedue le mani della mia compagna, lubrifico con extravergine di oliva da sempre e non ho mai avuto controindicazioni. Per l’igiene evacuiamo l’intestino usando la doccetta con acqua tiepida. Ora io non so se questa pratica è corretta ma stiamo entrambi benissimo in salute e la frequenza è una/due volte a settimana.
    L’unico inconveniente in cui si può incorrere è provocato dall’influenza intestinale, … bisogna stare attenti in pubblico in quanto può scappare qualcosa, però è sufficiente evacuare con la solita doccetta prima di uscire.
    Bene, fin qui tutto ok, … di culi rotti ce ne sono tanti ma il mio è proprio over size, ricevo un diametro di 9 cm e gradirei avere informazioni da persona preparata se invecchiando si manifesteranno problemi di incontinenza.
    Grazie per la collaborazione.

  48. Io ho avuto diverse esperienze con fidanzate e un amante di essre io il primo a avere fatto l’anale per prima volta
    Forse perchè da subito ho instaurato fiducia e spesso stimolato con dita prima di passare dopo mesi al pene
    Con l’amante era la quotidianità forse prorpio perchè la trasgressione era massima con le fidanzate e l’attuale moglie si è sempre andati molto sulle serate particolari quelle molto frizzanti e dopo abbondante vino frizzante.
    Con mia moglie però dopo l agravidanza non riesco a penetrarla con il pene solo con le dita
    XCon il pene si lamenta del male e soprattutto dice che nei 2 giorni successivi ha parecchio dolore e l’ano in certi punti non rientra ma fa come una balottina postulina brufolo
    questo fa si che si debba tornare a rifarlo dopo mesi ripartendo dalle dita e dal fatto che cmq a lei fa godere
    ma con il pene non riesco più cosa può essere e come può essere ovviato?

  49. scusatemi ma con il sesso anale ( anche se nn è venuto dentro, ma in altri posti molto tempo dopo = bocca) si può restare incinte? a chi è capitato? io prendo la pillola da 2 settimane e nn so se mi ha effettivamente bloccato l’ovulazione ( motivo x cui ho usato presrrvativi davanti)….

    • ciao Martina, io pratico sesso anale con la mia ragazza da quasi tre anni ( praticamente e lei che mi chiede di penetrarla sempre dietro w e pensare che la prima volta lei non voleva ) comunque io gli vengo sempre dentro e praticamente è impossibile che rimanga incinta, l’unica accortezza potrebbe essere che magari tirandolo fuori dal suo di dietro qualche piccola goccia possa finire sulla sua vagina e entrare dentro……una possibilità su 1 milione !!!!!! ciao e buon sesso anale —- keltiko

  50. Articolo veramente bello e completo in ogni sua parte..bisogna sempre ricordare le cose fondamentali: lubrificante e complicità di coppia!!!
    La complicità è fondamentale per l’ottima riuscita del rapporto e come consigliamo sempre usate lubrificante a volontà…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s