Guida semplice a EllaOne, la pillola dei 5 giorni dopo

Per chi ancora non ne fosse a conoscenza…lo sapete che esiste la pillola dei 5 giorni dopo? Sì, esatto: 5 giorni dopo. Avrete quindi 120 ore per correre ai ripari (e non più solo 72…a dire il vero 24 se si vuole la massima efficacia) se avete avuto un rapporto a rischio. La pillola dei 5 giorni dopo, anche chiamata la pillola del dopodomani, si chiama EllaOne. E’ prodotta dalla HRA Pharma, la stessa casa farmaceutica che lanciò anni or sono la prima pillola del giorno dopo, Norlevo.

Dove posso trovare ellaOne, la pillola dei 5 giorni dopo?

Comprare la pillola dei 5 giorni online è sicuro?

E’ meglio usare la pillola del giorno dopo Norlevo oppure EllaOne?

La pillola dei 5 giorni dopo è abortiva?

Come funziona la pillola dei 5 giorni dopo?

La pillola dei 5 giorni dopo è una bomba ormonale?

Chi non può assumere la pillola dei 5 giorni dopo?


Dove posso trovare ellaOne, la pillola dei 5 giorni dopo?
L’Agenzia del farmaco italiano sta tardando a rilasciare l’autorizzazione alla messa in commercio di EllaOne nelle farmacie italiane. Nel frattempo la potete acquistare online su farmacie inglesi come 121doc (il sito assicura spedizione in 24 ore quindi potete stare tranquille, in più vi mettono a disposizione un medico disponibile a rilasciarvi automaticamente la ricetta).

UPDATE!!! NOVEMBRE 2011:  In Italia la commercializzazione di EllaOne è stata autorizzata dal 14 novembre 2011, dopo aver ottenuto l’approvazione da parte del Consiglio Superiore di Sanità[4] e la conseguente autorizzazione da parte del comitato tecnico scientifico dell’Agenzia italiana del farmaco[5]. (da Wikipedia)

Comprare la pillola dei 5 giorni online è sicuro?
Si, se si acquista il farmaco originale. Tenete presente che in Italia non serve nessuna visita medica e nessun esame clinico per prescrivere la pillola del giorno dopo. Se un medico vi dice che non può rilasciarvi la prescrizione perché servono delle analisi, sta raccontando delle frottole belle e buone. Tanto è vero che in molti paesi europei (come Inghilterra o Spagna) non serve neppure la ricetta per poter acquistare la contraccezione di emergenza. Quindi, comprarla online è un’opzione valida almeno fino a che non si troverà nelle nostre farmacie. Ellaone si acquista online su farmacie inglesi come 121doc (il sito assicura spedizione in 24 ore quindi potete stare tranquille, in più vi mettono a disposizione un medico disponibile a rilasciarvi automaticamente la ricetta).

E’ meglio usare la pillola del giorno dopo Norlevo oppure EllaOne?
Dipende da quanto tempo è passato dal rapporto a rischio. L’uso di Norlevo o Levonelle è molto meno efficace se viene assunta dopo le prime 24 ore. E per molto, intendo molto: dal 95% di efficacia entro le prime 24 ore si passa all’85% del secondo giorno e al 58% del terzo giorno.  Se sono passate più di 24 ore quindi, assumere EllaOne è l’opzione migliore.

La pillola dei 5 giorni dopo è abortiva?
Assolutamente no e non si deve confondere EllaOne con la pillola abortiva, con la quale anche in Italia da qualche tempo si possono praticare le interruzioni volontarie di gravidanza. La pillola abortiva, a base di mifepristone, viene somministrata solo in ospedale. Non la si trova in farmacia. EllaOne è a base di ulipristal acetato e si potrà trovare presto nelle farmacie italiane vendibile dietro ricetta.

Come funziona la pillola dei 5 giorni dopo?
EllaOne agisce ritardando l’ovulazione e modificando le pareti uterine, in modo da renderle inospitali all’eventuale impianto di un ovulo.

La pillola dei 5 giorni dopo è una bomba ormonale?
No. Però come tutti i farmaci può causare rari effetti collaterali come mal di testa, nausea, dolore allo stomaco, stanchezza. Può anche succedere che il periodo arrivi prima o dopo di quando lo si aspetta. In ogni caso dopo aver assunto ellaOne è bene fare un test di gravidanza, specialmente se il ciclo successivo è in ritardo per oltre 7 giorni.

Chi non può assumere la pillola dei 5 giorni dopo?
Non bisogna prendere EllaOne se c’è la probabilità che siate già incinte, ossia se sono passati più di 5 giorni dal rapporto a rischio. Non solo non interrompe un’eventuale gravidanza già in corso, ma non si sa ancora con precisione se sia in grado di danneggiare il feto. Stessa cosa vale se siete in allattamento: non si sa con precisione se il principio attivo si trasferisca al latte materno. Alcuni farmaci interagiscono con ellaOne: leggere attentamente il foglietto illustrativo.

16 comments on “Guida semplice a EllaOne, la pillola dei 5 giorni dopo

  1. Pingback: Nasce “Alla ricerca della Pillola del Giorno Dopo”: perché oggi si può comprare online! | Salute – Lui & Lei

  2. Pingback: Ma che fine ha fatto la pillola dei 5 giorni dopo? | Salute – Lui & Lei

  3. Pingback: Dottoressa, perdite dopo la pillola del giorno dopo! | Salute – Lui & Lei

  4. Pingback: EllaOne: la polemica continua e l’AIFA non decide… | Salute – Lui & Lei

  5. Pingback: ARRIVA LA PILLOLA DEI 5 GIORNI! Ma acquistarla in farmacia rimarrà un problema | Salute – Lui & Lei

    • Ciao Ilario, si in Italia, come ovunque in Europa serve la prescrizione medica per procedere all’acquisto di EllaOne, la pillola dei 5 giorni dopo. Non ci pare che l’articolo dica altrimenti. L’articolo dice che in moltissimi paesi dell’Unione Europea non serve la prescrizione per l’acquisto della pillola del giorno dopo, Levonelle o Norlevo.

  6. “La pillola dei 5 giorni dopo è abortiva?
    Assolutamente no..

    Come funziona la pillola dei 5 giorni dopo?
    EllaOne agisce ritardando l’ovulazione e modificando le pareti uterine, in modo da renderle inospitali all’eventuale impianto di un ovulo.”

    Ovviamente chi ha scritto queste castronerie non sa nulla di medicina!!

    1) Non è l’ovulo da impiantarsi ma l’embrione.
    2) Qualora ellaOne avesse la capacità di modificare l’endometrio in modo da renderlo inospitale per l’attecchimento di una gravidanza sarebbe da considerarsi abortivo.
    3) Ci sono ancora studi in corso sugli effetti del farmaco a livello endometriale.
    4) ellaOne non è poi così differente dal Mifepristone in quanto sono entrambi modulatori del recettore del progesterone.

  7. SALVE,SINCERAMENTE IO DONNA NN PRENDEREI MAI 1 FARMACO KE M FACCIA STARE KL DUBBIO SE HO INTERROTTO IL VIAGGIO DI UN OVULO FEKONDATO(EMBRIONE) O NO.DATO KE GLI EFFETTI POTREBBERO ESSERE MOLTEPLICI…………DAL NN FARMI OVULARE AL VIETARE IL PROSEGUIRSI DI 1 VITA UMANA PREFERIREI KORRERE IL BELLISSIMO RISKIO DI AVERE 1 BIMBO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • Personalmente credo che avere un bambino o meno e quando averlo rimangono scelte estremamente personali. L’importante è che ogni donna abbia il diritto di scegliere…

  8. GIUSEPPE
    L’ulipristal acetato è definito un “modulatore selettivo del recettore del progesterone”, pertanto, se assunto dopo l’ovulazione e se il rapporto sessuale è stato fecondante, agisce impedendo l’annidamento dell’embrione in utero. Possiamo quindi affermare che svolge una azione intercettiva-abortiva. Nel caso specifico, considerando il risultato finale, si comporta da antagonista del recettore del progesterone come il noto farmaco abortivo RU 486.

    • La pillola dei cinque giorni dopo (ulipristal acetato) – secondo il Consiglio Superiore di Sanità e secondo la Società Medico Italiana della Contraccezione – non è un farmaco abortivo perchè agisce prima che si verifichi l’eventuale annidamento dell’ovulo fecondato, bloccando quindi l’ovulazione.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s