Guida al coito interrotto: tutto quello che c’è da sapere per non ‘fallare’

È arrivato…è lui sul tappeto rosso: il famosissimo Coito Interrotto.

È giunto il momento di scoprire insieme “Tutta la verità, nient’altro che la verità” sul coito interrotto.

Ecco alcune delle domande più comuni nella speranza che le risposte vi possano essere utili. Iniziamo da quello che viene detto e che riecheggia ovunque quando si parla di coito interrotto: non è un metodo contraccettivo affidabile.

Perché il coito interrotto si chiama anche salto della quaglia?
“Salto della quaglia” è un modo di dire per indicare il coito interrotto in quanto ricorda la tecnica utilizzata, appunto, dalla quaglia per evitare il pericolo. Infatti la quaglia, dopo aver corso a piedi e prima di fermarsi e acquattarsi, fa un salto in modo da disorientare chi la insegue scampando così dal pericolo. Da ciò deriva il modo di dire comune per indicare che cambiamento repentino, comportamento per evitare il pericolo, quello della gravidanza in questo caso.

In cosa consiste il coito interrotto?
Partiamo dalle basi: il coito interrotto, o salto della quaglia come lo vogliamo chiamare, consiste nell’interruzione del rapporto prima che l’uomo eiaculi ed è metodo che si può utilizzare nel tentativo di prevenire una gravidanza. Appurato che, per dare inizio a una gravidanza, l’uomo deve eiaculare nella vagina (emissione del liquido seminale) cosicché gli spermatozoi possano raggiungere e fecondare l’uovo, nel coito interrotto l’uomo ritira il pene dalla vagina prima “del fatidico momento X”, cioè prima dell’eiaculazione.

Come funziona?
Il coito è l’applicazione di un metodo semplice, quanto purtroppo inefficace. Il metodo si basa sul far sì che lo sperma non venga rilasciato nella vagina. Tutti sappiamo, infatti, che deve esserci un “incontro” tra ovulo e sperma per dare il via a una gravidanza.

Quanto è efficace il coito interrotto?
L’efficacia è una delle caratteristiche fondamentali nel valutare la scelta del metodo contraccettivo. Il coito interrotto non è un metodo contraccettivo e non è affidabile. La percentuale di rischio di gravidanza è infatti di circa il 35%, quindi molto al di sotto dei metodi anticoncezionali affidabili.


Le coppie che utilizzano il coito interrotto come metodo per evitare una gravidanza possono incorrere in brutte sorprese a causa di errori nella tempistica. Gli uomini che decidono di fare “il salto della quaglia” infatti devono essere in grado di sapere quando raggiungeranno il punto di eccitazione sessuale e quando l’eiaculazione non può più essere rimandata e agire senza indugi ritirandosi dalla partner. Se non è possibile prevedere questo momento, l’applicazione del metodo potrà avere conseguenze ben visibili nel giro di 9 mesi a meno che non si corra ai ripari il prima possibile grazie alle pillole del giorno dopo, Levonelle ed ellaOne.
Ma c’è la possibilità che il metodo non sia efficace anche quando l’uomo agisce con la giusta prontezza perché, oltre il rischio legato ad un non ottimale controllo da parte del partner maschile, i rischi collegati al liquido pre eiaculatorio, che viene rilasciato anche molto prima dell’eiaculazione e senza che l’uomo se ne accorga, che può contenere spermatozoi espongono al rischio reale di una gravidanza. Alcuni studi, infatti, hanno dimostrato che questo liquido, pur non essendo liquido seminale, contiene tuttavia piccole quantità di sperma (nel 37% dei casi).
Si calcola che, nel mondo, siano 35 milioni le coppie che si affidano a questo metodo, ma ahimè, contrariamente a quella che è la credenza popolare, non è un metodo anticoncezionale sicuro.
Infine attenzione: il coito interrotto non protegge da malattie sessualmente trasmissibili, che possono essere evitate solo con l’uso del preservativo.

Svantaggi
Tutti possono utilizzare il coito interrotto, ben consapevoli dei rischi sopra elencati, ma è ancora più pericoloso per chi soffre di eiaculazione precoce e per chi è sessualmente inesperto, perché si deve essere sicuri di sapere quando è il momento giusto perché la quaglia salti.
Il coito interrotto però presenta molti gravi svantaggi: è poco affidabile, richiede un’elevata dose di autocontrollo e può essere difficile determinare con esattezza il momento dell’eiaculazione. Ma la cosa meno piacevole è che interferisce con il piacere sessuale: il coito interrotto non consente il massimo piacere e la completa soddisfazione in quanto non è possibile il completo abbandono ai sensi. La tensione e la necessità di controllare le proprie reazioni (…e quelle del partner) toglie naturalezza e spontaneità al rapporto.
Inoltre il coito interrotto può causare disturbi fisici e psichici sia all’uomo che alla donna. Fisicamente la donna può soffrire soprattutto di congestione pelvica e dolori al basso ventre dovuti alla difficoltà nel raggiungere l’orgasmo. Parallelamente nell’uomo si possono manifestare disturbi prostatici come problemi venosi allo scroto e al pene.
Da un punto di vista psicologico la donna vive il rapporto con la paura che il partner non si ritiri in tempo e spesso è, quindi, in difficoltà nel raggiungere l’orgasmo o, addirittura, non lo raggiunge. L’uomo, d’altra parte, deve esercitare una vigilanza continua su se stesso per cui si possono verificare perfino casi di impotenza e, nei casi più estremi, di eiaculazione precoce.

Perché rimane incinta una donna che utilizza il coito interrotto?
La prima causa di gravidanza per chi utilizza il coito interrotto è un secondo rapporto sessuale. Molti sono gli improbabili metodi per la “pulizia del pene”, ad esempio urinare dopo il rapporto, spingere con le dita lungo l’uretra del pene dal basso verso l’alto per svuotarla completamente ecc. Peccato che non solo non siano supportati dalla scienza, ma non funzionino! Fate passare almeno 12 ore tra due rapporti o per meglio dire, dopo un orgasmo anche ottenuto con masturbazione, il rapporto sessuale con penetrazione in vagina è bandito con il coito interrotto. Perché? Non basta una buona pulizia del pene: gli spermatozoi rimangono in vita nelle ghiandole alla base dell’organo sessuale maschile. Altri motivi di fallimento sono il “tirarsi indietro” troppo tardi e le perdite pre-eiaculatorie che l’uomo non può controllare.

Detto tutto questo, sicuramente tutti noi conosciamo qualche coppia che usa o ha usato in passato questo metodo con successo…peccato che ci siano anche molte altre coppie per le quali il metodo ha drasticamente fallito.

Preservativi

Segui Salute Lui & Lei anche su Facebook

229 comments on “Guida al coito interrotto: tutto quello che c’è da sapere per non ‘fallare’

  1. Nel mese di agosto ho avuto 2 rapporti con coito interrotto (due volte per volta),e da 2-3 giorni aspetto l’arrivo del ciclo,che tarda ad arrivare!sto aspettando che il ritardo diventi di una settimana prima di fare il test (cosi mi è stato consigliato),però volevo chiederti se i sintomi che ho (dolore al seno e ai capezzoli,mal di testa,crampi frequenti al basso ventre) proprio in concomitanza dell’arrivo delle mestruazioni,posso essere sintomi di una gravidanza!perchè ti ripeto sembrano i sintomi pre-ciclo,e soprattutto si stanno verificando proprio nel periodo in cui dovrebbero arrivarmi le mestruazioni!grazie in anticipo.

    • ciao Bionda,

      per fare il test bisogna aspettare una settimana dal rapporto a rischio oppure puoi farlo già dal primo giorno di ritardo del ciclo.
      in ogni caso sappi che se non hai in programma una gravidanza è molto pericoloso avere un secondo rapporto senza protezioni dopo un primo. gli spermatozoi potrebbero essere ancora presenti e attivi e potrebbero facilmente fuoriuscire durante la penetrazione, prima dell’eiaculazione.

      • Ciao ma sei sicura ke il test si può fare dopo 7 giorni dal rapporto con coito interotto, xke non siamo sicuri ke sia uscito in tempo …. Ed ora una gravidanza proprio non la vogliamo

      • Ciao Orsetta,
        il test è affidabile solo se fatto intorno alle 2 settimane dopo dal rapporto. Il coito interrotto da’ sempre tante preoccupazioni, perché non usare un altro metodo?

  2. vorrei sapere senza un rapporto completo ovvero senza penetrazione completa ma solo un inizio e con la fuoriscita di sperma fuori..dunque ancora vergini in teoria si corre qualche rischio di rimanere incinta?? risp al piu presto please!!!

    • ciao Mery,

      per rimanere incinta occorre che lo sperma entri in contatto con l’ovulo e lo fecondi. Senza questo processo è impossibile avere una gravidanza.

  3. e per far si che accada questo è necessario quindi il rapporto completo quindi penetrazione fino in fondo giusto??? scusa l ignoranza 😉

      • Salve.
        Io ho avuto un coito interrotto. Mi spiego.
        Ho avuto un rapporto sessuale con la mia ragazza. Quando mi son sentito di eiaculazione ho estratto il mio pene dalla sua vagina e ho eiaculato fuori. Dopo poco,quando mi sono sentito di non eiaculare più ho rimesso il mio pene dentro la sua vagina. Mi son sentito di nuovo di eiaculare e l’ho fatto,sempre fuori dalla sua vagina.
        E’ possibile che sia rimasta incinta la mia ragazza?

      • Ciao John,
        il metodo del coito interrotto non è mai sicuro, non solo per i rischi legati a problemi di tempistica ma anche per il liquido pre eiaculatorio, una secrezione di solito incolore che avviene prima dell’eiaculazione anche senza che l’uomo se ne accorga. Per questo ti consiglio per il futuro di utilizzare un metodo contraccettivo sicuro per goderti il sesso senza preoccupazione.

        Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  4. Il 22 settembre ho avuto un rapporto protetto con il mio ragazzo, purtroppo il preservativo si è rotto, lui non era ancora venuto ed è uscito subito. Vorrei sapere se rischio a causa delle perdite preeiaculatorie.

      • Contando che l’ultimo ciclo è iniziato il 31 agosto e tutto ciò è accaduto il 22 settembre ero nel periodo fertile??sono preoccupatissima..

      • il periodo più fertile ricade a cavallo tra l’inizio dei due cicli mestruali, quindi circa 14 giorni dopo il primo giorno di mestruazioni. se vuoi toglierti ogni dubbio fai un test 😉

  5. Salve.. Il 9 di novembre (ultimo mio giorno di mestruazioni) il mio ragazzo mi ha penetrata per un tempo massimo di 10 secondi (ha grandi difficoltà a raggiungere l’orgasmo con il rapporto e ha voluto testare se senza cambiava..) e’ stata una cosa molto veloce.. Ho il ciclo di 29 giorni quindi teoricamente non ero in periodo rischioso..giusto? Quando posso fare il test perche i risultati siano attendibili ? Grazie

    • Ciao Nicole,

      no, il periodo in cui è successo non era tra quelli fertili ma il rischio c’è sempre. Il test puoi farlo dopo una decina di giorni dal rapporto non protetto. Se è stato solo per pochi secondi le possibilità che tu sia incinta sono davvero pochissime, in ogni caso perchè non prendete in considerazione l’idea di usare un metodo anticoncezionale diverso dal profilattico? Vi aiuterà a rendere i vostri rapporti più sereni 😉

  6. Buongiorno ho avuto un rapporto con coito interrotto e il mio partner era molto milto eccitato.. C’è più rischio di perdite pre eiaculatorie in questo caso? Io nn so la data dell’ultimo ciclo.. Mi sono arrivate il 17 ottobre poi nell’arco del mese ho avuto perdite marroni che nn so se considerare ciclo o no.. Se nn le considerassi sarei già in ritardo di 2 gg. Le perdite le ho avute il 28 ottobre e il 7 novembre (in entrambi i caso durata 2-3 gg) il rapporto lo abbiamo avuto il 31 ottobre.. Sono a rischio gravidanza secondo lei? Sintomi a parte pancia gonfissima (che potrebbe essere anche dovuta ad altro) e una fame da lupi nn ne ho.. Grazie mille

    • Ciao Selvaggia,

      come tutti sanno il coito interrotto non è un anticoncezionale efficace… il rischio di perdite pre eiaculatorie c’è sempre, quindi se vuoi vivere la tua sessualità con serenità perchè non prendi in considerazione l’idea di un metodo contraccettivo?
      in bocca al lupo!

  7. salve, ho un ritardo del ciclo di quasi una settimana, di solito da un annoa questa parte non è mai perfettamente puntuale alcuni mesi anticipa di 1 – 2 giorni o posticipa di un giorno circa, non mi è mai successo che ritardasse così tanto, ho rapporti protetti ma capita qualche volta che prima di mettere il preservativo ci sia qualche penetrazione di pochi secondi al massimo potrebbero essere 10 – 15 secondi, poi il rapporto protetto dura molto di più, (decorrenza tra un rapporto e l’altro ben oltre le 12 ore) alla fine controlliamo sempre che il preservativo sia integro e lo è sempre stato, ma adesso chi chiediamo dato che l’ultimo ciclo l’ho avuto il 24 ottobre e nei rapporti successivi al ciclo intorno al 3 – 4 novembre c’è stata la breve penetrazione prima del rapporto completo potrei essere rimasta incinta? che probabilità ci sono che sia successo?

  8. Ciao Carla,

    le probabilità che tu sia incinta sono davvero pochissime… in ogni caso i rapporti non protetti sono sempre a rischio. Se la tua relazione è stabile e vuoi vivere la sessualità in modo sereno e senza inutili ansie perchè non prendi in considerazione l’idea di prendere un anticoncezionale?

  9. Ciao Angel.. ti volevo chiedere solo una cosa.. ho letto tutto in questo sito.. ed anche i commenti.. quindi diciamo che la risposta alla mia domanda ce l’ho.. però vorrei una tua di risposta.
    io con il mio ragazzo abbiamo sempre rapporti protetti cioè sempre col preservativo, e ci capita.. che prima di metterlo delle volte, è seza.. però non sta più di qualche minuto.. si ferma, riesce fuori e così via.. si fa questo giusto per lubrificarlo un pochino.. poi si mette il preservativo e si fa per bene.. non lo facciamo mai due volte di seguito, senza protezione.. tutte le volte che facciamo così è sempre andata bene, e l’ultima volta è stata 7 giorni fa, però ieri ho avuto, per un paio di minuti, un leggero senso di vertigini e di nausea.. avevo mangiato e tutto però non mi riprendevo del tutto.
    io di solito ho certi problemi perché non seguo una buona limentazione e mai al tempo giusto.. quidni mi è capitato di avere sensi di vomito e poco appetito, anche vertigini e nausea.. quindi ho pensato che fosse per colpa mia che non mangio bene.. però ieri ho parlato con il mio partner e si è spaventato molto appunto perché ho avuto quei sintomi.. e stamattina ho solo poca voglia di mangiare.. ma cmq fame, diciamo che do la colpa allo stomaco per ora.. ma non vorrei che sia altro!
    quella volta si era fatto nei giorni fertili.. però ripeto non è la prima volta.. e il 2 o il 3 mi devono venire..quindi tra 5 giorni circa.. ho solo dolori al seno per ora.. come sempre mi capita.. negli stessi punti.. forse sono un po’ più grandi ma di pochissimo.. non ho altri dolori nè mal di testa.. nè di pancia (oltre allo stomaco) nè niente.. mi sento solo debole che non ho mangiato molto.. poi stanotte non ho dormito per via dell’ansia.. e se ci penso troppo sto male.. se invece mi dico che va tutto bene mi calmo e sto meglio.. ora ho imparato la lezione.. che se andrà tutto bene.. cercherò di non farlo quasi mai mai senza.. anche se per poco tempo..
    spero che non mi ritardino per via dell’ansia.. sennò muoio dalla paura.. spero che siano regolari! scusa comunque se te l’ho fatta lunga..

    • Ciao Carmen,

      io penso che sia soltanto un pò di stanchezza, stress, forse influenza. è davvero rarissimo rimanere incinta in una situazione che descrivi tu. Ti consiglio di stare tranquilla e vedrai che il ciclo arriverà 😉
      Scusa se te lo chiedo, ma hai mai pensato di prendere un’anticoncezionale come la pillola o il cerotto? Così almeno vivi la sessualità con più tranquillità…

  10. mmhh prendere la pillola no… proprio sono contro.. il cerotto sinceramente non so nemmeno com’è.. so che è efficace ma non mi fido.. anzi prima di dire cioò mi informerò meglio! GRAZIE MILLE! 🙂 🙂

    • Ciao Carmen,

      perché sei contro la pillola? molte persone hanno delle idee sulla contraccezione che sono molto lontane dalla realtà… il cerotto è efficace come la pillola e molte donne lo preferiscono perché lo devi cambiare una volta alla settimana e quindi richiede meno impegno. Anche ragazze che soffrono spesso con lo stomaco scelgono il cerotto che, in caso di vomito o diarrea, non diminuisce la sua sicurezza ed efficacia. Se hai bisogno di maggiori informazioni, sei nel posto giusto 😉

  11. allora .. ti scrivo perchè sono davvero preoccupata… un paio di giorni fa ho avuto un rapporto col mio partner .. senza protezione! non è durato molto.. ma il mio ragazzo si è tolto prima di venirsene.. molto prima.. infatti dopo gli ho fatto una “sega” e se ne venuto dopo un 5 minuti! adesso sono troppo preoccupata.. normalmente noi usiamo il preservativo ha da un anno che siamo fidanzati.. e fin ora nessun problema ma adesso ho davvero paura! ma la mia paura non è dovuta all eiaculazione perchè è sicuro che lui non se ne venuto dentro di me! ma leggendo i vari post su interner ecc mi spaventa il liquido preseminale! ho tanta paura! potrei essere incinta??

    • Ciao Farfallina,
      se hai letto altri post e ti sei documentata un po’ avrai visto appunto che il liquido pre eiaculatorio può contenere degli spermatozoi e quindi il rischio c’è sempre. Proprio per questo motivo il coito interrotto non è un metodo sicuro.Per quanto riguarda il rischio di gravidanza cerca di stare tranquilla e attendi che ti arrivi il ciclo, quando ti dovrebbe venire?
      Comunque se volete vivere la vostra sessualità in serenità, e non volete più usare il preservativo, potresti scegliere un metodo di contraccezione come la pillola anticoncezionale ad esempio. Ci hai pensato?

  12. Ciao,
    Il 16 dicembre e il21 dicembre ho avuto più rapporti sessuali con il mio partner con coito interrotto. Il ciclo mi era venutoil30 novembre quindi nel giorno del 16 ero a rischio. Oggi è il mio primo giorno di ritardo. Di solito ho ciclo regolare… Mi devo preoccupare?? Vi prego rispondete, ho paura

    • Ciao Ire,
      in effetti il rischio potrebbe esserci perché come ben sai il coito interrotto non è un metodo contraccettivo efficace…Comunque aspetta a vedere se il ciclo arriva o no e poi eventualmente fai un test di gravidanza. Il test per essere valido deve essere effettuato 2 sett circa dopo il rapporto quindi direi che potresti già farlo perché il primo rapporto l’hai avuto il 16. In bocca al lupo!

  13. Ciao,sono carla
    io e il mio ragazzo abbiamo avuto dei rapporti protetti durante la notte e un altro rapporto la mattina seguente,non protetto, ma lui non ha eiaculato dentro di me. Il giorno dopo mi sarebbe dovuto venire il ciclo. Ho tutti i sintomi pre ciclo: seno ingrossato, piccoli nervosismi, leggeri mal di pancia, anche qualche brufolo qui e la che solitamente viene prima del ciclo. Il mio ciclo non è quasi mai regolare e ad oggi ho un ritardo di 7 giorni, solo che questa volta ho avuto un rapporto e mi sto preoccupando. La domanda è questa: quante possibilità ho di essere rimasta incinta? E inoltre, ero in periodo fertile? Naturalmente per essere più tranquilla ho già fissato un appuntamento dal mio ginecologo per farmi prescrivere la pillola contraccettiva. Vorrei un parere, considerando che sto cominciando a preoccuparmi. Aspetta una risposta, grazie in anticipo!

    • Ciao Carla,
      il rischio con il coito interrotto c’è sempre, anche quando lui eiacula fuori per via delle perdite pre eiaculatorie. Comunque, come tu mi dici, il ciclo non è mai regolare e inoltre senti tutti i sintomi. E’ probabile che sia solo un problema di irregolarità del ciclo. Sicuramente la pillola ti aiuterà a regolarizzarlo e sarai anche più tranquilla per quanto riguarda il rischio di gravidanze indesiderate…Quando hai l’appuntamento con il ginecologo? Se ti vuoi togliere il dubbio puoi effettuare un test di gravidanza, ma per essere affidabile devono essere passate circa 2 settimane dal rapporto a rischio.
      In bocca al lupo!

  14. Ciao! Sono Enrica,
    ti scrivo sperando di placare un po’ le mie ansie! Sabato notte ho fatto l’amore con il mio ragazzo. Lui non ha indossato subito il preservativo, ha dato 5 o 6 spinte dopo di che è uscito e abbiamo continuato il rapporto con il profilattico. Il problema è che, passata una mezz’oretta dal primo rapporto, e dopo che lui si è lavato attentamente, abbiamo rifatto la stessa cosa! 5 o 6 spinte e poi ha infilato il preservativo…ero nel 19esimo giorno di ciclo! La probabilità che io sia incinta è alta? Secondo te farei meglio a correre subito ed andare a prendere la pillola del giorno dopo, dato che sarei ancora discretamente in tempo?
    Ti ringrazio in anticipo per la risposta!

    • Ciao Enrica,
      il rischio anche se minimo in effetti ci sarebbe…Diciamo che non si è mai troppo sicuri quando non si usa alcuna protezione…Cerca di stare tranquilla però e se vuoi essere più sicura prendi la pillola del giorno dopo. Per le prossime volte però pensa magari ad un altro metodo contraccettivo. Se avete rapporti regolari e non volete usare sempre il preservativo (il quale comunque è l’unico a proteggere dalle malattie sessualmente trasmissibili), magari potresti pensare alla pillola anticoncezionale o ad altri metodi.
      In bocca al lupo comunque!

  15. Anch’io praticavo il coito interrotto, con il risultato di essere rimasta incita e di non sapere nemmeno di chi fosse il padre, visto che all’epoca frequentavo diversi uomini, senza troppo impegno e senza troppe precauzioni.
    Pensavo che il coito interrotto mi avrebbe garantito tutto il godimento del rapporto sessuale senza preservativo e senza alcuna responsabilità tuttavia puntualmente la responsabilità si è presentata, anche se poi non me la sono sentita di assumermela.
    Ci sono diverse tecniche per rendere il coito interrotto molto piacevole sia per lui che per lei….insomma: non è necessario che per provare il massimo godimento l’uomo debba eiaculare nella vagina….e la donna, dal canto suo, può abbandonarsi ai sensi senza per forza ricevere il seme maschile proprio lì dentro…… Ci sono tanti giochi eccitanti che la coppia può fare senza rischiare gravidanze indesiderate, il tutto senza l’uso degli odiati preservativi.
    Questa è la mia esperienza.
    Vanessa.

    • Grazie Vanessa per averci raccontato la tua esperienza. Vorrei ricordare una cosa fondamentale però…i “tanto odiati preservativi” sono gli unici – insieme al profilattico femminile – a proteggere dalle malattie sessualmente trasmissibili. Va bene il godimento ma attenzione alla salute!
      Per il resto l’unico consiglio se decidete di non utilizzare il preservativo e avete una vita sessuale molto attiva è: USATE UN CONTRACCETTIVO EFFICACE! Il coito interrotto è rischioso ed è l’ultimo dei metodi da usare se avete più partner e non volete ritrovarvi con un pancione (senza magari poi sapere chi nemmeno chi è il padre…).
      Godetevi il sesso usando la testa!

  16. Salve..
    ho 17 anni sono in panico da 8 giorni..
    AIUTO!!!!
    Allora.. il mio ultimo ciclo è stato i 19 dicembre non ho un ciclo regolarissimo.. sono vergine.. a parte la penetrazione da parte del mio ragazzo con le dita..
    l’8 gennaio spinti dalla passione io e il mio ragazzo stavamo facendo petting
    e lui ha diciamo “strusciato” il pene sulla vagina e all entrata.. senza preservativo ..è possibile che ora io sia incinta!!!!????
    devono arrivarmi il 19 ma è dall 8 che sto male e sento sintomi come nausea e mal di stomaco..
    non dormo piu e piango ogni giorno.. aiuto.. davvero..

    • Ciao Giorgia,
      prima di tutto stai tranquilla perché è piuttosto improbabile che in assenza di penetrazione possa instaurarsi una gravidanza. Sicuramente il ritardo del ciclo è dovuto ad altri motivi. Ti consiglio di rivolgerti ad un ginecologo per un controllo e magari valuterete insieme se è il caso di iniziare ad assumere un contraccettivo ormonale che ti può aiutare sia a regolarizzare il ciclo e ad alleviarne i sintomi e i dolori, sia ad evitare il rischio di gravidanze indesiderate. Se vi desiderate e volete arrivare ad un rapporto completo fatelo! Ovviamente con le giuste precauzioni. E’ così bello vivere la propria sessualità in serenità.

  17. Ciao sono Claudia,
    io e il mio compagno usiamo il coito interrotto da 4 anni, senza aver mai avuto problemi. Ho un ciclo regolare di 27 giorni, l’ultima mestruazione è stat il 18 dicembre, il 24 dicembre quindi al 7 pm, abbiamo avuto un rapporto con coito interrotto, ad oggi non mi sono ancora arrivate, dovrei fare un test?

    • Ciao Claudia,
      il fatto che in 4 anni non sia mai successo nulla non significa che non possa accadere ora…C’è un 35% circa di possibilità di una gravidanza con il coito interrotto. Quindi direi che dovresti fare il test. C’è da dire anche che il fatto di avere sempre un ciclo regolare può cambiare quindi potrebbe essere anche che qualcosa stia provocando un ritardo. Ad ogni modo io direi di provare prima con il test e, in caso di risultato negativo, rivolgiti ad un ginecologo per verificare i motivi del ritardo. In bocca al lupo!

  18. ciao, volevo chiederti una cosa…allora ho avuto due rapporti sessuali in tre ore con il mio ragazzo, tutte con l’uso del profilattico solo che mentre stavamo facendo lui si è tolto il profilattico continuando, ma eiucualando fuori. Devo preoccuparmi? anche perche il ciclio mi è venuto l’11 gennaio e il rapporto avvenuto 2 giorni che le mestruazioni sono finite. Sono a rischio? anche perche la sera ho avuto un po di nausea..garciao, volevo chiederti una cosa…allora ho avuto due rapporti sessuali in tre ore con il mio ragazzo, tutte con l’uso del profilattico solo che mentre stavamo facendo lui si è tolto il profilattico continuando, ma eiucualando fuori. Devo preoccuparmi? anche perche il ciclio mi è venuto l’11 gennaio e il rapporto avvenuto 2 giorni che le mestruazioni sono finite. Sono a rischio? anche perche la sera ho avuto un po di nausea..garciao, volevo chiederti una cosa…allora ho avuto due rapporti sessuali in tre ore con il mio ragazzo, tutte con l’uso del profilattico solo che mentre stavamo facendo lui si è tolto il profilattico continuando, ma eiucualando fuori. Devo preoccuparmi? anche perche il ciclio mi è venuto l’11 gennaio e il rapporto avvenuto 2 giorni che le mestruazioni sono finite. Sono a rischio? anche perche la sera ho avuto un po di nausea..garciao, volevo chiederti una cosa…allora ho avuto due rapporti sessuali in tre ore con il mio ragazzo, tutte con l’uso del profilattico solo che mentre stavamo facendo lui si è tolto il profilattico continuando, ma eiucualando fuori. Devo preoccuparmi? anche perche il ciclio mi è venuto l’11 gennaio e il rapporto avvenuto 2 giorni che le mestruazioni sono finite. Sono a rischio? anche perche la sera ho avuto un po di nausea..garzie

    • Ciao Carole,
      il rischio in effetti c’è anche se non elevato. Anche se lui ha eiaculato fuori ci potrebbero essere state delle perdite pre eiaculatorie che a volte contengono spermatozoi. Se poi lui non si è lavato tra un rapporto e l’altro potrebbero essere rimaste alcune tracce di sperma…Se non volete più utilizzare il preservativo (che comunque rimane l’unico metodo che protegge dal contagio di malattie sessualmente trasmissibili) perché non pensate ad un contraccettivo alternativo? Così potrete essere più tranquilli e non avere dubbi di questo genere. Comunque essendo già passati 10 giorni dal rapporto potresti già fare il test, anche se è più affidabile dopo le 2 settimane. In bocca al lupo!

  19. ciao, ho 19 anni ed è 4 anni che pratixo il coito interrotto col mio ragazzo.
    il mio ciclo è di 20-22 giorni, piu o meno sempre regolare… ora, le mestruazioni mi sarebbero dovute arrivare 4 giorni fa ma ancora niente… noi abbiamo avuto rapporti non protetti durante la mia ovulazione, ma lui è stato dentro solo una 20 di secondi….. sinceramente nn mi son accorta di niente…anche perchè lui,dopo l’uscita , è venuto dopo un po’… è possibile che senza accorgercene possa essere “uscito ” qualche cosa??

    • Ciao Bubi,
      il rischio con il coito interrotto è che nonostante lui eiaculi fuori ci possono essere delle perdite di liquido pre-eiaculatorio che possono contenere spermatozoi. Anche se in 4 anni non è mai ‘successo nulla’ non significa che non ci sia il rischio…Mi pensato ad utilizzare un contraccettivo?

  20. Ciao Angel, sono una studentessa di 19. Ho preso la pillola per tre anni e ho smesso a ottobre perché le mie analisi del sangue hanno mostrato anomalie per cui mi è stato consigliato di interromperne l’assunzione. Da quando ho smesso ho avuto le mestruazioni ogni 37-38 giorni. Mi è capitato di usare il coito interrotto durante questo mese circa 5 o 6 volte, la maggior parte delle quali sono state semplicemente delle penetrazioni di qualche minuto per poi concludere con altri metodi oppure col preservativo, mentre invece 2 volte il rapporto è stato quasi completo, nel senso che lui si è tolto qualche secondo prima di venire. In nessuna di queste occasioni sono venuta a contatto con lo sperma. Il problema però è che oggi è il 40esimo giorno dall’inizio della mia ultima mestruazione e sono estremamente in ansia perché non mi sono ancora venute, anche perché sono giorni che ho un forte bruciore di stomaco e ho letto che può essere sintomo di una gravidanza. L’ultima cosa che desidero in questo momento è rimanere incinta perché è un periodo molto difficile per lo studio e soprattutto per la mia famiglia. Mi sono comportata da incosciente lo so, ma soprattutto da ignorante, perché pensavo seriamente che il rischio fosse veramente infinitesimo.
    Aspetto un suo parere, grazie mille!

    • Ciao Heather,
      il fatto di non avere il ciclo regolare in effetti è una bella scocciatura e in questo caso non fa altro che incrementare la tua ansia. Se sono passate circa 2 settimane dall’ultimo rapporto non protetto potresti fare il test per toglierti il dubbio. Non è troppo frequente comunque che i sintomi della gravidanza si presentino nelle primissime settimane, anche se ad alcune donne può capitare. Hai pensato all’utilizzo di un altro contraccettivo che non sia la pillola?

      • Sì, certo che ci ho pensato! A fine febbraio ho altre analisi da fare e in base ai risultati andrò da un ginecologo per la prescrizione dell’anello. Grazie mille del consiglio!

  21. ciao io e il mio ragazzo facciamo sesso da 5 mesi utilizzando il coito interrotto qst mese ho avuto perdite marroncine a 10 gg prima del ciclo e ho continui sbalzi di umore voglie e mi si è ingrossato il seno spero mi stia arrivando il ciclo!! mi dovrebbe arrivare per i primi del mese d febbraio xò è sempre irregolare… cmq ho parlato cn il mio lui e abbiamo deciso d usare il preservativo per nn rischiare gravidanze indesiderate

    • Ciao Star,
      bravi buona scelta! Potete anche valutare altri metodi e poi decidere. Ma comunque il preservativo è l’unico che protegge anche dalle malattie sessualmente trasmissibili. Per quanto riguarda il rischio di concepimento sappi che con il coito interrotto è di circa il 35% e che se vuoi verificare di essere incinta o meno devi attendere circa 2 settimane dall’ultimo rapporto per fare il test.
      In bocca al lupo!

      • ciao ho avuto rapporti nn protetti a metà del mese e in qst ultimo periodo solo rapporti protetti..tra qualche gg mi dovrebbero arrivare le rosse…ieri ho avuto il mio ultimo rapporto protetto e ho avuto perdite rosa ieri sera…. stamattina m sn svegliata slip pulito secondo voi m stanno arrivando ho dolori d schiena gonfiore d pancia e in qst gg ank febbre sarà influenza….

  22. ciao ti scrivo per chiarire un mio dubbio che mi tormenta da giorni… io e il mio ragazzo abbiamo avuto vari rapporti cn coito interrotto… il ciclo mi dovrebbe venire il 14 ma considerando che mi viene sempre 9-10 giorni prima ho un ritardo di 3 giorni (non mi è mai capitato)… vorrei fare il test per stare piu tranquilla ma allo stesso tempo vorrei aspettare il 14… cosa mi consigliate?

    • Ciao Julia,
      se volessi fare il test per toglierti il dubbio potresti stare più tranquilla dopo. Ricorda che il test per essere affidabile deve essere effettuato circa 2 settimane dopo il rapporto a rischio (alcuni dicono anche dopo 10 gg). Mai pensato di utilizzare un contraccettivo ormonale per regolarizzare il ciclo e proteggerti dal rischio di una gravidanza indesiderata?

  23. Ciao, io il 9 febbraio ho avuto un rapporto non protetto, io e il mio partner non siamo andati oltre, ovvero il mio partner non ha eiaculato! Come faccio a capire subito se sn incinta? Ho paurissima!!!

  24. Sono sempre io, maya! Dimenticavo.. Dopo il rapporto del 9 febbraio, proprio oggi ho leggeri dolori alle ovaia, il ciclo dovrebbe arrivarmi il 27 ma nn è vissi mai regolare inoltre nn tengo nuche il conto di qnd arrivano xk io e il mio partner abbiamo sempre usato il profilattico! Può essere che questi piccoli dolori siano perché ce una gravidanza in corso??? Spero tanto mi vada tutto bene, se succederà non accadrà mai più ke avrò rapporti non protetti!!!! Grazie mille per avermi ascoltato, aspetto cn ansia una risposta…

    • Ciao Maya,
      un modo “immediato” per sapere se sei incinta non c’è purtroppo…comunque mi sembra un po’ troppo presto per sentire i sintomi di una gravidanza.Non farti suggestionare! Le probabilità di rimanere incinta se lui non ha eiaculato sono basse ma ci sono in effetti, però non disperare! Tu stessa mi hai detto che il ciclo non è mai regolare e che non tieni bene il conto. Potrebbe anche darsi che stanno arrivando e i dolori sono dovuti alla sindrome premestruale…Mai pensato di utilizzare un contraccettivo ormonale per regolarizzare il ciclo (ed essere anche più tranquilla dal punto di vista della contraccezione)? Ovviamente ti ricordo che solo il profilattico ti protegge dalle malattie e infezioni sessualmente trasmissibili. Comunque io ti consiglio di calmarti e attendere il ciclo. Se non arriva già dopo 2 settimane dal rapporto non protetto puoi effettuare il test di gravidanza.
      In bocca al lupo!

  25. Salve, io ho rapporti non protetti con il mio ragazzo da quasi due settimane, non sono sicura di questo metodo ma lui mi dice di fidarsi. Sta di fatto che l’ultimo ciclo mi é Arrivato il 13 gennaio e ad oggi non si sa ancora nulla. Premetto che non ho mai fatto caso alla regolarità o meno del ciclo, quindi sono un po’ in ansia! Lui anche nelle precedenti relazioni ha sempre usato questo metodo e non é mai successo nulla, anche con me non é mai venuto dentro, sempre fuori. Sarebbe il caso che io faccia il test? O aspetto un po’?

    • Ciao Giulia,
      per parlare in numeri il rischio con il coito interrotto è del 35%. Il punto è che anche se l’eiaculazione non avviene all’interno della vagina ci possono essere delle perdite pre-eiaculatorie che possono contenere degli spermatozoi (anche migliaia). Il fatto che non sia “mai successo niente” finora e con le precedenti partner non significa che il rischio sia nullo. Ti ricordo inoltre che i rapporti senza profilattico sono a rischio anche dal punto di vista delle malattie e infezioni sessualmente trasmesse. Per il test di gravidanza considera che l’affidabilità è garantita solo dopo circa 2 settimane dal rapporto a rischio quindi farlo prima non ti garantirebbe il giusto risultato.Se vuoi continuare ad avere rapporti non protetti magari sarebbe il caso di valutare un metodo contraccettivo valido come ad esempio la pillola anticoncezionale, la quale ti aiuterebbe anche a regolarizzare il ciclo.
      In bocca al lupo!

  26. Buongiorno, le scrivo per chiarire un dubbio che mi sta assillando.. io e il mio ragazzo ieri abbiamo avuto un rapporto non completo e non protetto nel senso che lui durante i preliminari è entrato leggermente dentro e ci è stato pochissimo tempo (massi mo 10 secondi non di più) poi ha eiaculato tranquillamente fuori dopo un tot di tempo. abbiamo corso dei rischi? aiutooo.. aspetto una risposta.. grazie in anticipo

    • Ciao Mary,
      il rischio è molto basso. Il problema potrebbe esserci nel caso in cui lui abbia avuto delle perdite pre eiaculatorie contenenti spermatozoi.Meglio non rischiare le prossime volte. Usate il preservativo (che protegge anche dalle malattie sessualmente trasmissibili) o pensate ad un altro metodo contraccettivo per vivere la vostra sessualità con più serenità.
      In bocca al lupo!

  27. Salve… Sabato sera ho avuto un rapporto con il mio ragazzo, sempre protetti dal preservativo… Quella sera al mio ragazzo gli venne la brillante idea di penetrare senza protezione… Ma parlo di penetrazioni non più di 30 secondi…. Lui non era venuto prima…. É possibile che il liquido pre seminale conteneva spermatozoi anche se lui non era venuto prima??? sono preoccupata… Grazie mille…

  28. Salve… Sabato sera ho avuto un rapporto con il mio ragazzo… Da precisare che usiamo sempre il preservativo. Ma quella sera al mio ragazzo gli venne la brillante idea di penetrare senza protezione… Con durata non più di trenta secondi e con intervalli… Lui non era venuto prima… Cioè era il primo rapporto quella sera… La mia domanda é: devo preoccuparmi di questo liquido pre seminale anche se lui prima non era venuto? Cioè può contenere spermatozoi questo liquido solo dopo il secondo rapporto o anche nel primo rapporto quando lui ancora non viene? ci grazie mille.. Ah e dopo un pó é venuto tranquillamente fuori con preservativo….

    • Ciao! Mi chiamo alessandro ed ho 18 anni… io e la mia ragazza abbiamo avuto un rapporto il secondo giorno di mestruazione, a causa di una malattia il sesso per me non e piacevole ma solo doloroso (I miei tempi sono purtroppo ben oltre l’ora) il rapportoè durato solo pochi minuti… potrebbe essere una situazione a rischio? Per non ripetere l ansia ho deciso di utilizzare sempre il preservativo

      • Ciao Alessandro,
        se il rapporto non è stato completo il rischio è minimo (anche se c’è). Meglio il preservativo o un altro metodo contraccettivo per evitare spiacevoli sorprese…

  29. Ciao Angel ,

    leggevo che tra un rapporto e l’altro del coito interrotto devono passare almeno 12h … Io con il mio partner ho avuto qsto tipo di rapporti il 19 o il 21 febbraio ( non ricordo con esattezza ) , a distanza di 7h tra il primo ed il secondo e 4h dal secondo al terzo … Premetto che il ciclo l ho avuto l’8 febbraio …. Di cui ancora irregolare dovuto alla mia gravidanza per via dell’allattamento ( adesso terminato) … Ieri ho iniziato ad avere leggerissime fitte da pre.ciclo ma ad oggi ancora nulla ….. Ci sono possibilità di una nuova gravidanza ? Riguardo al cerotto come metodo anti-concezionale è sicuro al 100%? e che effetti collaterali dà sono come la pillola?

    • Ciao Sephora,
      il problema non risiede nel tempo che intercorre tra un rapporto e l’altro. Il rischio risiede nelle possibili perdite di liquido pre-eiaculatorio (che può contenere spermatozoi) durante il rapporto e nelle eventuali tracce di sperma rimaste da un rapporto precedente. Per questo è importante un’accurata pulizia dopo ogni rapporto.
      Il cerotto è efficace come la pillola anticoncezionale, la dose di estrogeni impiegata è lievemente superiore a quella della pillola quindi non è adatto a chi è sensibile all’estrogeno. Altri contraccettivi ormonali sono l’anello vaginale, l’impianto sottocutaneo e la spirale ormonale. Trovi tutte le informazioni qui: http://www.lapillolasenzapillola.it/la-contraccezione/index.php

  30. Grazie Angel, sei davvero molto gemtile ed esaustiva ! Cmq a tutt’oggi niente ciclo … Domani farò il test per togliermi ogni scrupolo . Anche se negativo , prossima settima fisso appuntamento con un Ginecologo .

  31. buonasera io ho avuto un rapporto a coito interrotto (una volta in una sera) vorrei sapere essendo ke sn al 14 giorno dalle mestruazioni se ce la possibilità ke possa avere una gravidanza….. lui se tirato indietro e uscito ma sapendo ke ce il liquido pre eiaculatorio ed io ero al 14 giorno dal ciclo ora vorrei sapere ke percentuale ho di una gravidanza. spero in una risp il piu presto possibile.

    • Potenzialmente ogni giorno del mese può avvenire il concepimento, la percentuale di probabilità di rimanere incinta con il coito interrotto è del 35%

  32. premetto era eccitatissimo e lo abbiamo fatto dall inizio alla fine senza precauzioni cn una bella durata ce la possinilita ke sia rimasta incinta anke se e uscito fuori

  33. ciao !
    vi spiego al mia situazione in breve….. l’ìultima mestruazione l’ho avuta il 20 febbraio e da lì in poi ho avuto rapporti con coito interrotto col mio ragazzo . ad oggi( 21 marzo!) ancora niente ciclo, premettendo di avere un ciclo irregolare che si ripresenta ogni 22/23 giorni.. inoltre adesso sento come se mi scendesse qualche cos.a.. vado in bagno a guardare se mi è arrivato il ciclo ma niente… noto solo una sostanza mucosa…. insomma son passati ben 30 giorni, e per il mio andamento del ciclo son troppi giorni senza niente…………. ma cos’è questa secrezione di muco ben 30 giorni post mestr. ???? significa che son in gravidanza’??? perchè su internet ho letto che a molte donne incinte capita cio’…..

    • Ciao Bibi,
      il rischio con il coito interrotto è del 35% e risiede nel fatto che ci possono essere delle perdite pre-eiaculatorie che possono contenere spermatozoi. Il fatto che il tuo ciclo non sia regolare non aiuta a capire se c’è un effettivo ritardo o no, e poi considera che lo stress e l’ansia potrebbero alterarlo. Per effettuare il test dovresti attendere 15 giorni dopo l’ultimo rapporto perché il risultato sia attendibile. Avendo il ciclo irregolare e non utilizzando nessun anticoncezionale mai pensato ad un contraccettivo ormonale? Risolveresti il problema dell’irregolarità e saresti più tranquilla dal punto di vista della contraccezione.

  34. a gennaio ebbi il mio primo rapporto cn il mio ragazzocn la ruttura del reservativo cosi decisi di prendere la pillola del giorno dopo..il 1 ciclo mi venne10 gg prima..il 2. ciclo regolare xo cn la durata di circa 15 gg… dp il secondo ciclo.ho avuto 2 rapporti cn coito-interrotto..premetto ke xo siamo stati attenti.. ora il 14 /03 mi sarebbe dovuto arrivare il ciclo xo ankora nn vedo la sua. comparsa.. ora le kiedo.. il ciclo rritarda a. causa della pillola visto ke nn e regolare dp. l’assunzione della pillola ..??? oppure dv fare. il test di gravodanza a causa del coito. interrotto??

    • Ciao Martina,
      la pillola del giorno dopo altera solo il ciclo del mese successivo all’assunzione ma non dovrebbe avere effetti a lungo andare…Per quanto riguarda il coito interrotto il rischio c’è anche in caso l’uomo non eiaculi in vagina per via delle eventuali perdite pre-eiaculatorie. Comunque il ritardo potrebbe essere dovuto a vari fattori, inoltre non assumendo alcun contraccettivo ormonale non ci è mai troppo sicure riguardo alla regolarità del ciclo. Per toglierti ogni dubbio riguardo alla gravidanza comunque ti consiglio di fare il test. Il risultato è affidabile dopo 15 giorni dall’ultimo rapporto non protetto.

  35. Ciao! Il 15 esimo gg dl ciclo ho avuto un rapporto non completo protetto da preservativo col mio ragazzo. Dopo un po’ che lo stavamo facendo ho sentito come uno scoppio dentro di me e ho subito immaginato che il pres si fosse rotto!quindi lui è uscito subito, neanche 10 secondi dopo lo ” scoppio”. Era rotto proprio in punta! L’unica mia consolazione e’ che non è venuto ne dentro ne fuori e che la punta era pulita…il 19 esimo giorno ho fatto anche il test sull’urina dell’hcg ed era negativo…sarò incinta? ;((((((

    • Ciao Zoe,
      per avere un risultato affidabile devi effettuare il test almeno 15 giorni dopo. La cosa migliore da fare sarebbe stata assumere la pillola del giorno dopo. Il rischio che c’è comunque è lo stesso che ci sarebbe stato con il coito interrotto in quanto lui non ha eiaculato. Dipende tutto dal liquido pre-eiaculatorio, il quale può contenere spermatozoi. Quando dovrebbe arrivarti il ciclo?

  36. Ciao a tutte, il 10 di marzo ho avuto un rapporto con la mia ragazza, protetto da preservativo, poi dopo quello mi sono lavato e le sono penetrato per 2-3 secondi… Lei poi si è andata a lavare e fin lì tutto bene. Oggi mi ha fatto sapere che è in ritardo col ciclo di 10 giorni e sono 3 giorni che ha i seni inturgiditi.
    So che l’era già capitato di avere il ciclo irregolare, ma la concomitanza con la mia penetrazione (e basta) mi sta facendo un pò agitare.
    Grazie a tutte per le risposte!

    • Ciao Sirio,
      capisco l’ansia…In effetti un rischio seppur minimo c’è. Ma il ritardo comunque può essere dovuto a tanti fattori, invece le modificazioni del seno potrebbero essere un segnale anche delle mestruazioni in arrivo. Se volete togliervi il dubbio comunque la tua ragazza può effettuare il test di gravidanza. Per avere un risultato affidabile devono essere passati 15 giorni dal rapporto. Calma e sangue freddo!

      Seguici anche su Facebook

  37. Ciao allora io e il mio ragazzo abbiamo avuto un rapporto anale non usando il preservativo il 30 e lui NON mi è venuto dentro. Io sono vergine. E il ciclo dovrebbe venirmi il 6 aprile. Abbiamo avuto il rapporto 20 giorni dopo circoail primo giorno del ciclo. Volevo sapere se il liquido preeiaculatorio colando nella vagina puó farmi rimanere incinta. Scusa se faccio domande sciocche ma sono un pó preoccupata

  38. Ciao domenica sera ho avuto un rapporto nn protetto con il mio ragazzo,premetto xo ke pratichiamo l’uso del coito interrotto da quasi 3 anni e nn é mai successo nnt xke lui prima di venire toglie smp il suo pene dalla mia vagina!!ma domenica x la fretta o meglio x la distrazione ha estratto il pene dalla mia vagina e dopo qlk secondo ho notato ke ha cominciato a eiaculare!!adesso il mio dubbio anzi paura é ke ancora mentre stava togliendo il pene qlk goccia é spruzzata nella mia vagina!!(escludendo le gocce pre eiaculatorie)io xo nn ho sentito nnt ank se nn ho mai provato cosa si sente qnd un uomo eiacula dentro e in piu lui mi ha detto ke é sicuro di nn essere venuto dentro!!adesso mi tocca un mese aspettare anke xke ho il ciclo irregolare ke arriva a mesi alterni cioè un mese si e un mese no(ho fatto un ecografia pelvica ma nn risulta nessun ovaio policistico x fortuna)e dato ke il ciclo mi é arrivato il mese scorso,sono sicura ke questo
    Mese salterà e quindi dovrò aspettare maggio!!so ke x questo problema di ciclo irregolare sarebbe opportuno assumere la pillola ma ho paura degli effetti collaterali xke ho sentito ke alcune donne hanno avuto seri problemi x qnd volevano avere una gravidanza o peggio ankora hanno avuto tumori all’utero!!Xo la mia paura ricade smp sul fatto del rapporto ke ho avuto con il mio ragazzo domenica..ci possono essere probabilità ke io sia incinta??sono molto preoccupata aspetto una risp

    • Ciao Minnie,
      il rischio con il coito interrotto è relativo sia alle perdite pre-eiaculatorie che a problemi di “tempismo” diciamo. Il richio in generale è del 35%, e il fatto che in 3 anni non sia mai successo nulla non significa che questo sia un metodo sicuro…Non posso dirti se effettivamente dello sperma può essere finito all’interno della vagina, in generale dovresti aver sentito il fluido ma non è detto nel caso questo fosse in quantità molto ridotte. Ti posso solo dire che per effettuare il test devi attendere 15 giorni dal rapporto a rischio e che se ti vuoi togliere il dubbio puoi prendere la pillola del giorno dopo entro le 72 ore o quella dei 5 giorni dopo (ellaOne) entro le 120 ore.
      Per quanto riguarda la pillola non farti condizionare dai falsi miti e dalle leggende che senti in giro…La pillola anticoncezionale porta più benefici che rischi. La maggior parte delle donne rimane incinta nel primo anno dall’interruzione (quindi nessun problema a livello di fertilità). Per quanto riguarda i tumori e cisti più che provocarli mette al riparo e evita il loro sviluppo. E’ vero che ci possono essere effetti indesiderati e che non è adatta a tutti, ma la pillola in generale è utile per regolare il ciclo ormonale, ridurre i problemi relativi alla sindrome pre-mestruale e del ciclo mestruale (dolori, flusso abbondante, etc), risolvere disturbi come l’acne, proteggere da malattie e infiammazioni agli organi riproduttivi, ed evitare gravidanze indesiderate. Comunque oltre alla pillola esistono vari metodi contraccettivi ad esempio l’anello vaginale, il cerotto anticoncezionale, l’impianto transdermico, il diaframma, la spirale etc. Parlane con il tuo fidanzato e il tuo ginecologo e valuta le varie opzioni.

      Seguici anche su Facebook

      • Ok grazie mille x i consigli e le informazioni ke mi hai dato riguardo la pillola 😉 ho deciso col mio ragazzo ke tra 15 giorni x essere piu tranquilli faró il test di gravidanza e poi mi rivolgerò al piú presto al mio ginecologo x farmi assumere la pillola almeno in questo
        Modo regolo il ciclo ed evito spiacevoli preoccupazioni..grazie ancora!!e speriamo bene 😉

  39. Carissima Angel,

    vorrei raccontarti la mia esperienza e sapere cosa ne pensi tu.

    Ho avuto l’ultimo ciclo il 23/03 e mi è durato 4 giorni con mestruazioni vere e proprie + 2 giorni di perdite marroni, come suo solito. il 1/04 ho avuto un rapporto non protetto con il metodo del coito interrotto. Il periodo fertile iniziava il 2/04 quindi il giorno seguente, secondo il calcolo del calendario femminile. Sempre secondo il calendario femminile, ho avuto l’ovulazione il 6/04. Il giorno dopo l’ovulazione ho avuto delle perdite marroni e che, non avendole mai avute, mi hanno spaventato tanto! Sono andata nel panico più totale e ho cominciato a fare ricerche su ricerche su internet, mentre il mio ragazzo e mia cugina mi consigliavano di stare tranquilla, perché sarebbero potute essere delle normali perdite chiamate “spotting”. Queste perdite dense, che sembrano “pappetta” (non trovo un termine migliore per fartelo presente come immagine) durano dal 7/04 al 9/04 quindi 3 giorni, accompagnate da l classico dolorino da mestruazione. Dopo questi 3 giorni, non ho avuto più niente, se non qualche piccola perdita bianca filamentosa ma che ho sempre avuto quindi no problem. Il ciclo mi dovrebbe arrivare il 20/04.
    Sono preoccupata… tu che ne pensi? Aspetto con ansia una tua risposta! Grazie in anticipo…

    • Ciao Testolina buffa,
      calcolare i giorni dell’ovulazione in alcuni casi può aiutare ma c’è da considerare che il ciclo mestruale non è mai lo stesso per tutte le donne e che sono molti i fattori che possono influire modificandone il corso. Anche di recente infatti degli studi hanno confermato che potenzialmente il concepimento può avvenire in qualunque giorno del mese. Quindi occhio a non affidarsi troppo ai conteggi. Parlando dello spotting che hai avuto comunque sappi che può succedere e che le cause possono essere tante, non ti preoccupare. Attendi il ciclo e poi vedi se lo spotting si ripresenta e anche i dolori. In tal caso valuta la possibilità di consultare un ginecologo e magari poi vedi se è il caso di iniziare ad assumere un contraccettivo ormonale.

      Seguici anche su Facebook

  40. Buona sera Angel,
    le racconto un breve la mia situazione.
    Io pratico il coito interrotto da circa tre anni e mezzo, due anni e mezzo con un partner e un anno con un altro partner e non sono mai rimasta incinta. Volevo chiederle se secondo Lei potrei avere qualche problema di sterilità, il mio attuale compagno ha già fatto tutte le analisi e risulta tutto apposto. Non ho mai avuto un ciclo regolare, ha volte è in ritardo di 10-15-25 giorni. Ho provato ad assumere la pillola, ma essendo intollerante al lattosio dopo 6 mesi sono stata male e ho dovuto smetterla, ho provato a mettere l’anello ma mi dava problemi durante il rapporto sessuale, mi provocava forte dolore ed infine ho provato da poco il cerotto e pure con questo ho avuto grossi problemi, mi sono confiata, difficoltà a digerire, nausee continue,ecc. Quale altro metodo contraccettivo potrei utilizzare secondo lei? grazie mille e buona giornata.

    • Ciao Snorky,
      il fatto che non sia mai rimasta incinta durante questi anni di pratica del coito interrotto non significa che ci siano problemi di fertilità. Il concepimento dipende da tanti fattori e sono tante le donne che in tanti anni di coito interrotto non sono mai rimaste incinte. Quando tenterai veramente il concepimento potrai appurare se ci sono veramente dei problemi di sterilità, o se vuoi toglierti il dubbio potresti effettuare tutti i controlli clinici necessari.
      Per quanto riguarda la contraccezione, da quel che mi racconti deduco che ci sia un’intolleranza di fondo dei contraccettivi ormonali. Il motivo potrebbe essere che non tolleri gli estrogeni, i quali sono presenti sia nelle classiche pillole anticoncezionali, sia nell’anello sia nel cerotto. A questo punto come altro contraccettivo ormonale potresti provare l’impianto sottocutaneo o la spirale ormonale, i quali contengono il solo l’ormone progestinico. Discutine con il tuo ginecologo per valutare insieme queste due opzioni. Per maggiori informazioni puoi consultare questo sito: http://www.lapillolasenzapillola.it/la-contraccezione/index.php

      Seguici anche su Facebook

  41. Ieri 24 aprile ho praticato il coito interrotto con il mio ragazzo.. Ho avuto le ultime mestruazioni il 7/04 fino al 11/04 poi ho assunto regolarmente la pillola miranova ma iniziando proprio giovedi 11 ma mercoledì 17 ho dimenticato di assumere la pillola che ho preso con quasi 24 ore di ritardo.. Mercoledì 24 quindi una settimana dopo la mia dimenticanza abbiamo fatto l’amore per la prima volta e lui non si è nemmeno lontanamente avvicinato all’orgasmo, infatti non ha eiaculato ne dentro ne fuori.. Adesso sono molto spaventata e ho paura di essere rimasta incinta.. Ero nei miei giorni fertili? Dovrei prendere la pillola del giorno dopo?

    • Ciao Ametista,
      non ti devi preoccupare! Considerando il fatto che erano già passati 7 giorni dalla dimenticanza quando avete avuto il rapporto, l’efficacia contraccettiva era di nuovo completa.Inoltre se assumi la pillola non ci sono giorni fertili in quanto questa blocca l’ovulazione. Prendendola regolarmente puoi avere rapporti completi tutti i giorni del mese tranquillamente.

      Seguici anche su Facebook

  42. volevo chiederti un consiglio ho avuto 2 rapport con mio marito 1 cointo interrotto e l’altro dopo 3 giorni col preservativo ma sub dopo e rientrato ma un 10 secondi ora le aspetto x il 5 maggio e ho riscontrato 2 macchioline ieri e poi nulla dolo-retti alle ovaie dici che posso aver beccato la cicogna… grz

    • Ciao Annamaria,
      se tutto è andato “liscio” le possibilità sono minime (anche se sempre ci sono)…magari le macchioline di cui parli sono sintomo del ciclo che arriva, anche i dolori alle ovaie lo sono. Attendi qualche giorno e vedi se arrivano le mestruazioni.

      Seguici anche su Facebook

  43. capisco le vostre preoccupazioni.. ma nn e che sia cosi semplice restare incinte! senno il mondo sarebbe pieno di neonati!! io lo faccio da 2 anni e nn e mai successo niente! nemmeno avendo avuto 2,3 rapporti ravvicinati dopo poche ore. quindi.. tranquille!

    • Ciao Gio,
      il fatto che tu per 2 anni di pratica del coito interrotto non sia mai rimasta incinta non significa che il rischio non ci sia. Sono tanti i fattori che entrano in gioco per il concepimento e non si è tutti uguali. Vallo a dire a quelle donne che sono rimaste incinte magari ai primi rapporti con coito interrotto che non succede nulla.. 😀
      Il rischio comunque è del 35% e potenzialmente il concepimento potrebbe avvenire in ogni giorno del mese.

      Seguici anche su Facebook

  44. salve….la mia ragazza ha il ciclo irregolare il 9 del mese le e venuto il ciclo e il 26 quasi a mezza notte(18/19 giorni dal ciclo) abbiamo avuto un rapporto non protetto… ero sicuro di essere pulito(3 giorni senza venire.. solo pipi) e di essere venuto completamente fuori…l unica cosa che mi preoccupa sono le perdite ….. il rapporto e durato pochi minuti in quei pochi minuti ci sono andato piano e lontano dall orgasmo….a volte uscivo e mi fermavo qualche secondo per controllare se ci fossero perdite e mi sembrava asciutto anche perche di solito non ho perdite lubrificanti.. almeno nella masturbazione anche arrivando al culmine e fermandomi non ne e mai uscita nemmeno una goccia…. in conclusione ho avuto un rapporto di pochi minuti con urtetra pulitissma mi fermavo spesso e lontano dall orgasmo muovendomi lentamente per evitare perdite e uscendo ogni tanto per fermarmi e controllare se ce ne fossero ma non sembrava.. a meno che nn siano rimaste all interno ma di solito non ne ho di queste perdite…solo alla fine ci sono andato vicino all orgasmo concludendo all esterno dopo pochi secondi che sono uscito fuori da lei… volevo sapere… la probabilita quanto e’ alta in questo caso?? e soprattutto.. e facile che si trovasse in periodo infertile al 18/19 giorno? considerando che ha un ciclo irregolare che potrebbe variare quindi anche da 24 a 34 giorni?

    • Ciao Lio94,
      utilizzare un contraccettivo invece di complicarsi così la vita? 😀 La tua ragazza potrebbe regolarizzare il ciclo e almeno non ci sarebbe l’ansia e la paura ad ogni rapporto…Comunque il rischio con il coito interrotto anche se non altissimo c’è (il 35%) e non si può mai essere sicuri riguardo alle perdite pre-eiaculatorie. Inoltre con il ciclo irregolare è difficile calcolare i giorni fertili e in più l’ovulazione può essere anticipata o ritardata da vari fattori.
      In teoria comunque le mestruazioni dovrebbero arrivare a breve. Attenderei il ciclo e se non arriva effetuerei un test di gravidanza. Il mio consiglio è quello di discutere e valutare con la tua ragazza la possibilità di utilizzare un metodo contraccettivo efficace. Così da vivere la vostra vita sessuale serenamente.

      Seguici anche su Facebook

  45. grazie angel in effetti io uso sempre le mie precauzioni e stata la seconda eccezione in più di un anno e non ho intenzione di ripeterne altre(anche perché ho gia troppi problemi e sono troppo ansioso per rischiare in questo modo) spero solo che stavolta sia andato tutto bene…..ultima cosa dice di avvertire dei dolori al basso ventre un po più su di quelli che vengono per il ciclo e li ha avvertiti gia 2 giorni dopo il rapporto sono persistiti per altri 4 giorni e oggi dice che va meglio…. cosa potrebbe essere??

    • da due o tre giorni avvertiva i dolori tipici del ciclo a una o entrambe le ovaie(da come mi ha detto) oggi ha avuto qualche goccia di ciclo(mi preoccupa che sia stata solo qualche goccia) lei pero dice che e’ normale e che le succede spesso cosi… che dovrebbe uscire il flusso entro domani o anche oltre :S ….inoltre ha febbre a 38 tosse e raffreddore e continua ad accusare alcuni dolori tipici del ciclo(suppongo che sia dovuto al fatto che non le sono venute ma solo qualche goccia) …. cosa potrebbe essere? sono un po preoccupato

    • I motivi possono essere tanti, niente panico! Molto probabilmente le mestruazioni si stanno avvicinando e i dolori sono dovuti a quello. Un po’ di pazienza e vedrete che arriverà.

      Seguici anche su Facebook

  46. Ciao sono sempre io ovvero Minnie,quella ragazza che ha scritto il 9 aprile!!Ricapitolando la mia situazione il giorno 7 aprile ho avuto un rapporto non protetto col mio ragazzo utilizzando il coito interrotto!!la paura di essere rimasta incinta o che sia potuta andare qualche goccia di sperma ha terrorizzato sia me che il mio ragazzo e km avevi consigliato tu ho fatto il test di gravidanza xo con ben 24 giorni dopo il rapporto non protetto così da avere un risultato piu sicuro!!!cosí la sera del 29 aprile ho comprato il test di gravidanza clear blue digital quello che indica anche le settimane passate dal concepimento e la mattina del 1 maggio l’ho fatto con le prime urine!!il risultato é stato NON INCINTA e ovviamente io e il mio ragazzo siamo stati piu che contenti 😉 ma il problema non é finito qui..il ciclo non mi é ancora arrivato nonostante abbia a volte dei dolori come quelli premestruali!!molte volte sento come se mi sia arrivato perché mi sento bagnata ma vedendo bene é solo un filamento trasparente!!avendo anche problemi ormonali poiché il ciclo mi viene a mesi alterni,l’altro giorno sono andata dalla dottoressa che mi ha prescritto la pillola yasminelle così appena mi arriva il ciclo posso iniziare ad assumerla e così posso regolare questo ciclo disastroso!!ma purtroppo il ciclo non mi arriva perché non ha date precise e non posso sapere esattamente quando mi arriverà!!!e io ho molta paura e allo stesso tempo sono nervosa e stressata x via degli esami a scuola e x il ciclo che non mi arriva!!la mie domande sono:
    1)il test di gravidanza clear blue é affidabile e ha dato il giusto risultato o sono costretta a rifarlo?
    2) cosa posso fare x farmi venire il ciclo?

    Ti prego aiutami sono così disperata 😦 aspetto una tua risposta e grazie in anticipo

    • Ah mi sono dimenticata di dirti che negli ultimi 3 giorni mi sento stonata,affaticata e specialmente oggi mi sento debolissima e senza forze sopratutto nelle gambe 😦

      • Hai pensato di assumere degli integratori vitaminici? Ti potrebbero aiutare…Comunque credo che alla base di tutto ci possa essere lo stress e l’ansia di questo periodo.

    • Ciao Minnie,
      tranquillizzati! Il test è affidabile se fatto come indicato e lo stress di certo non ti aiuta, anzi…a volte è alla base di squilibri del ciclo e ritardi. La pillola generalmente si assume in concomitanza con il primo giorno della mestruazione per garantire l’efficacia contraccettiva. In alcuni casi il medico può prescrivere dei farmaci a base di ormoni per provocare il ciclo, o in altri casi si può iniziare l’assunzione della pillola in assenza di mestruazioni (non garantendo però l’efficacia contraccettiva). Entrambe le scelte però devono essere discusse con un ginecologo. Io ti consigli comunque di stare tranquilla e attendere ancora l’arrivo del ciclo, se questo mese non dovesse arrivare o se il malessere causato dall’amenorrea sia troppo forte allora rivolgiti di nuovo al medico per valutare insieme a lui le alternative che ti ho indicato. Vedrai che una volta più tranquilla anche il tuo organismo lo sarà 🙂

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  47. ancora niente…. avverte solo dei dolori tipici del ciclo ma più leggeri…. poi ha avuto queste famose poche gocce di sangue e da 3 giorni più niente solo dolori sporadici … 😦 cosa potrebbe essere… :/ ? lei dice che e’ normale per lei che e’ irregolare ma e possibile un evento del genere?

  48. Ciao, ho avuto un rapporto non protetto col mio ragazzo il 26 di aprile, il ciclo doveva venirmi il 25 di quel mese. Era la mia prima volta e quindi non è durato moltissimo, tipo un minuto circa. Poi, il ciclo mi è arrivato il 3. Sono molto preoccupata, ho nausea, giramenti di testa, e stanchezza. Posso stare tranquilla?

    • Ciao,
      se il ciclo è arrivato (anche se in ritardo) non ti devi preoccupare. Per le prossime volte però utilizza un contraccettivo invece di sfidare la sorte. Almeno potrai stare più tranquilla e goderti tutto senza poi avere paranoie 🙂

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  49. Salve e la prima volta che scrivo in questo sito vorrei spiegarvi il mio problema…io ho già un bimbo di quasi due anni volutissimo…. Ho avuto il mio ultimo ciclo il 5 aprile, io è mio marito abbiamo sempre rapporti con coito interrotto e fino ad ora. Non è mai successo nulla…ad oggi il ciclo non è ancora arrivato ho avuto solo una perdita marrone chiaro e da allora più nulla…i sintomi sn quelli tipo rosse ma ad oggi ancora nulla, premetto che anche quando ero incinta di mio figlio erano sintomi tipo rosse, adesso non so che pensare il coito interrotto non èra mai fallito…se sarei incinta sarei felicissima anche se avrei aspettato ancora un po’ a gennaio devo subire un intervento alla gamba….cosa devo pensare il mio ciclo e sempre stato puntualissimo grazie a chi mi rispondera

    • Ciao Eva,
      anche se tutto sembra “filare liscio” e se finora è andato sempre bene potresti essere incinta. Il coito interrotto non è un metodo contraccettivo sicuro, e per quanto ci si sforzi di non fallare ci sono da considerare il liquido pre-eiaculatorio che può contenere spermatozoi. Esegui il test di gravidanza così potrai verificare. In bocca al lupo!
      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  50. Ciao, io e il mio ragazzo abbiamo fatto l’amore in modo protetto la prima volta. Poi dopo che ha eiaculato, si é SOLO pulito (quindi non lavato, né urinato) dopo ció abbiamo rifatto l’amore una seconda volta senza profilattico (erano finito e dato il momento, non volevamo vestirci e andarli a comprare). Lui é venuto fuori. Dovrebbero arrivarmi le mestruazione tra 6 giorni (28 esimo). Sono molto alte le probabilità di gravidanza? Anche così?

    • Ciao Francesca,
      il rischio non è alto ma dipende da quanto tempo è passato tra i due rapporti e dalle condizioni che possono essere state più o meno favorevoli alla sopravvivenza degli spermatozoi…Attendi le mestruazioni senza però stare troppo in ansia, in quanto potrebbe influire su un eventuale ritardo. In bocca al lupo!

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  51. helppp…ciao angel,,sono una ragazza di 25 anni ed ho avuto un rapporto non protetto con il mio ragazzo 3 giorni fa ,ma la prenetrazione c’è stata solo per poco perchè sentivo dolore, ed ha cercato di stimolarsi solo all’inizio della mia cavità per poi venire fuori …ora ho dei forti dolori alla pancia ed ai reni , c’è il rischio che sono incinta :'(…spero di no …posso fare qualche test subito

    • Ciao Elisa,
      per essere affidabile il risultato del test devono essere passati almeno 15 giorni dal rapporto a rischio. Cerca du stare tranquilla e di non farti condizionare troppo dalla paura. I dolori a cui ti riferisci potrebbero essere dovuti ad un fattore psicologico, o magari sono le avvisaglie del ciclo che arriva.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  52. Salve..Anche io sono molto preoccupata per il mio ritardo ( oggi 7 giorni ) ..ho 17 anni e penso però che sia ancora normale alla mia età avere ogni tanto un ritardo di qualche giorno…Ma ha da un mese che con il mio ragazzo ho rapporti con il coito interrotto..( prima usavamo il profilattico ..ma mi irritava molto e quindi abbiamo dovuto cambiare..ho pensato alla pillola ma purtroppo sono allergica e per il momento utilizziamo il coito interrotto CHE PERÒ SO BENE NON ESSERE UN ANTICONCEZIONALE) . La mia ultima mestruazione risale al 24/04 e fino a 4 giorni fa ho avuto un rapporto non protetto con il mio ragazzo ( quindi penso di essere stata nei giorni più fertili ) e ogni volta abbiamo più rapporti consecutivamente…fino a 4 nell arco di 3 ore o forse anche in meno tempo. Pensavamo di poter stare attenti …che se lui non sarebbe venuto dentro non sarebbe successo nulla…Ma adesso ho questo ritardo e anche nausea , bruciore di stomaco , sonnolenza , sono molto irritabile , di che rido di che piango , mal di schiena e ieri ho avvertito un piccolo dolore al.seno ( che non ho mai avuto ) ..Cosa ne pensi? Grazie in anticipo.

    • Ciao Eleonora,
      in effetti il rischio c’è ancor di più dato che avete più rapporti consecutivi nel giro di poco tempo…Perché non effettui il test e ti togli il dubbio?

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

      • Salve..tre anni fa feci il test e risultò positivo…oggi il mio bambino ha due anni e tre mesi. Ho da poco ripreso ad avere rapporti con il coito interrotto e mi ritrovo al secondo mese di ritardo..Quasi la stessa situazione di tre anni fa però questa volta mi sento tranquilla perchè mi sento che nn sia successo (anche se lo vorrei) …Arrivederci e ancora grazie per tre anni fa 🙂

  53. ciao angel,
    ieri ho avuto un rapporto protetto con il mio ragazzo con tanto di eiaculazione. ma dopo circa una mezz’oretta giocavamo e mi ha penetrata senza protezione… è stata solo una spinta di nemmeno 2 secondi. secondo te rischio una gravidanza? dato che prima avevamo avuto un rapporto sicuramente sarà rimasto del liquido seminale dentro il suo canale. ma ripeto è stata una piccola spinta nemmeno 2 secondi. in più era il mio giorno di ovulazione 😦 grazie mille 😦

  54. ciao angel..volevo chiederti spiegazioni sul cerotto..sono mamma da 4 anni e sono sposata da 13 anni scoprendo che io e mio marito siamo portatori sani di una malattia genetica e che fortunatamente non ha colpito il nostro primo e nuico figlio volevo delle dritte su questa cosa visto che facciamo l’amore col coitointerrotto..grazie a presto coccinella

    • Ciao Michela,
      il cerotto anticoncezionale è un contraccettivo sicuro (99% di efficacia contraccettiva come la pillola) ed in più è discreto e facile da applicare. Si applica un cerotto a settimana per 3 settimane consecutive e poi si fa una settimana di pausa in cui viene il ciclo. Con questo contraccettivo si evitano quindi dimenticanze e interferenze per problemi intestinali come nel caso della pillola. Il dosaggio di estrogeno però è abbastanza alto e quindi non è adatto a chi è sensibile agli estrogeni.Comunque se non vuoi assumere la pillola oltre al cerotto esiste anche l’anello anticoncezionale. A questo link puoi trovare informazioni su tutti i contraccettivi: http://www.lapillolasenzapillola.it/la-contraccezione/index.php

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  55. Ciao angel, l’altro ieri ho avuto il mio primo rapprto. E stata la prima volta sia per me che per lui. Abbiamo usato precauzioni, il preservativo. E andato tutto bene, la sera tornati a casa pero, abbiamo rirpovato un attimo (massimo 20 secondi) senza protezione. Stamattina mi sono un po informata, perchè nonostante lui non sia venuto, ho notato la presenzadi un liquido.. che da ciò che ho letto sarebbe il liquido pre-eiaculatorio, che puo conotenere tracce di spermatozoi. Cio mi preoccupa.. ho letto quasi tutti i commenti. Ma resto lo stesso confusa.. in teoria tra una settimana dovrei avere il ciclo.. una settimana circa, ma visto che mi e arrivato un’anno e mezzo fa ( ho 15 anni) e molto irregolare. Ieri ho sentito una fitta nel bassoventre e mi sn spaventata. Anche stamattina quando sono andata in bagno e ho urinato ho sentito uno strano dolore all’interno. Tutto mi spavenata. Vorrei poter fare qualcosa ma se mia madre viene a sapere del mio rapporto dell’altro ieri sono morta nel vero senso della parola. Non riesco a stare calma..

    • Ciao Wolf,
      prima di tutto cerca di tranquillizzarti…stress e ansia non ti fanno di certo bene e in più potrebbero influenzare la regolarità del ciclo e anche influire a livello psicologico su eventuali dolori. Non è detto che il liquido pre-eiacultorio contenga spermatozoi come non è detto che con una penetrazione di così pochi secondi ci fossero le condizioni ottimali per la fecondazione. Le possibilità sono infinitamente minime. Per quanto potenzialmente il concepimento può avvenire in qualunque giorno del mese in quanto il ciclo può essere irregolare etc, c’è da considerare che sono molti i fattori da cui dipende e che è più difficile di quanto si possa pensare. vedrai che tra un po’ arriveranno le mestruazioni come sempre e quest’ansia sarà solo un ricordo…Per quanto riguarda i dolori che senti considera che hai appena perso la verginità e quindi è normale che tu sia infiammata e indolenzita. Tranquilla insomma e continuate ad utilizzare il preservativo! Il fatto che l’abbiate usato dimostra che siete dei ragazzi coscienziosi.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  56. Ciao scusate, sono in ansia e mi servono degli aiuti.. Sabato io e il mio ragazzo abbiamo fatto l’amore., lui è venuto fuori e tutto apposto.. Dopo 10 minuti l’abbiamo rifatto, senza precauzioni.. Ma io prendo la pillola e avevo finito il ciclo da 10 giorni! Rischi?

    • Ciao Alessietta,
      nessun problema se prendi la pillola regolarmente. L’efficacia contraccettiva è garantita tutti i giorni del mese…

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  57. Io e il mio ragazzo abbiamo fatto l’amore, ho un ritardo e nonostante cio’ ho dei sintomi il quale dolore al seno all’ addome e vicino al basso ventre..abbiamo usato il coito interrotto ma dopo l’eiaculazione si e’ pulito il pene e abbiamo continuato a farlo..sono curiosa di sapere se sono sintomi premestruali o di gravidanza…

    • Ciao Gaia,
      ti consiglio di effettuare il test per vedere se si tratta di gravidanza. In effetti il rischio c’è. I sintomi comunque possono essere sia riconducibili alla gravidanza sia al ciclo in arrivo. Il ritardo comunque potrebbe essere dovuto a tante cose. A riguardo ti consiglio di leggere questo post. Rivolgiti comunque al tuo medico per accertamenti e – nel caso non si trattasse di gravidanza – per vedere se è necessaria una terapia ormonale per provocare l’arrivo del ciclo. In bocca al lupo!

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  58. salve sono lucia, 6 giorni dopo la fine del ciclo lo abbiamo fatto (credo 3/4 prima dell’ovulazione) con il preservativo, finito si è pulito con un fazzolettino, dopo mezz’oretta lo abbiamo rifatto e lui è entrato senza per 4 5 spinte senza preservativo e poi lo ha messo.
    Ci sono grossi rischi?
    Grazie

    • Ciao Lucia,
      il rischio è basso ma comunque c’è. Quando ti dovrebbe arrivare il ciclo? Puoi effettuare il test dopo 15 giorni dal rapporto a rischio.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  59. Ciao.. Volevo chiedere..ho utilizzato il metodo coito interrotto il giorno prima che mi dovrebbero arrivare le mestruazioni sono molto irregolare, mi è venuto sulla vagina ma all’esterno. Quanti rischi ho? Grazie mille

    • Ciao Hily,
      la cosa ideale sarebbe stato assumere la pillola del giorno dopo perché i rischi sono abbastanza alti. Dello sperma potrebbe essere finito all’interno e degli spermatozoi potrebbero aver risalito il canale vaginale…Se sono passate meno di 72 ore sei in tempo per la pdgd, invece se sono passate meno di 120 ore sei in tempo per la pillola dei 5 giorni dopo ellaOne. Il coito interrotto non è un vero e proprio contraccettivo ed è abbastanza rischioso! Meglio pensare ad un altro metodo…

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  60. Salve dottoressa volevo parlarle del mio problema..l 11 di marzo ho avuto un rapporto con coito interrotto, da allora piu nessun rapporto..quel mese con il ritardo del ciclo ho deciso di fare un test di gravidanza, nelle giuste tempistiche ed e risultato negativo. Nei mesi successivi il ciclo si e presentato ma sempre con qualche giorno di ritardo..questo mese esattamente il 15 ho avuto un ciclo veramente scarso di due giorni..ora ho paura che io possa essere rimasta incinta quell 11 marzo..seconso lei??devo stare tranquilla??

    • Ciao Chiara,
      se il test è stato effettuato correttamente ed è risultato negativo non ti devi preoccupare.Comunque se vuoi toglierti ogni dubbio effettua un altro test, anche se mi pare improbabile che possa essere incinta visto che in tutti questi mesi non hai avuto alcun sintomo e abbia avuto il ciclo, seppur scarso. Rivolgiti assolutamente al ginecologo/a per un controllo. Bisogna verificare il motivo di queste alterazioni del ciclo, magari hai bisogno di assumere un contraccettivo ormonale per regolarizzare.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  61. Buongiorno Angel,
    volevo parlarle a proposito del mio problema. Lo scorso 30 Luglio ho avuto un rapporto col coito interrotto che è stato anche abbastanza veloce. Lui ha sicuramente eiaculato fuori dalla vagina, ma ho paura per il liquido che esce prima dell’eiaculazione anche se lui quando è entrato non aveva proprio un’erezione totale ed è durato veramente poco, lui si è eccitato subito ed è uscito fuori. Secondo i miei calcoli dall’ultima mestruazione era il 18 giorno del ciclo avendo ultimamente un ciclo molto regolare di 28 giorni o addirittura più breve in quanto per più di un anno ho preso la pillola e ho smesso qualche mese fa perché mi da problemi di depressione. Ho calcolato anche che almeno 4 giorni prima del rapporto ho avuto delle perdite di muco gelatinoso ed elastico che dovrebbero annunciare l’ovulazione, ma nei 3 giorni precedenti al rapporto ero invece praticamente secca. Vorrei anche sottolineare che il rapporto è avvenuto una sola volta. Il rapporto è avvenuto verso le 11 di sera e io la mattina alle 8 circa ho anche preso la pillola del giorno dopo. Ora sono già passati 5 giorni ma ho comunque paura perché ho saputo da una mia amica che ha avuto una situazione simile alla mia (col coito interrotto) e nonostante la pillola del giorno dopo presa entro le 12 ore è rimasta comunque incinta e poi ha abortito. Vorrei sapere a questo punto quante probabilità ci sono che rimanga incinta e perché a volte la pillola del giorno dopo non funziona? La ringrazio tanto

    • Ciao Camilla,
      non si può fare una stima esatta delle probabilità. Non essendoci stata eiaculazione interna ed avendo assunto la pillola del giorno dopo entro le 12 ore le possibilità dovrebbero essere estremamente basse. Attendi la mestruazione e vedrai che arriverà. Considera che ci potrebbe essere anche un piccolo ritardo a causa della pdgd. Cerca di stare tranquilla! Non si è tutte uguali e ogni caso è a se…

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  62. Ti ringrazio Angel,
    adesso che sono passati 8 giorni dal rapporto e dalla pillola del giorno dopo ho delle specie di perdite marroncine molto lente da circa due giorni che non sono una vera e propria mestruazione. Il fatto è che secondo i calcoli in questi giorni dovrebbe arrivarmi la mestruazione vera, cosa succederà adesso? Mi verrà anche la mia mestruazione o ci saranno solo queste perdite? Che cosa indicano queste perdite? Al pronto soccorso quando ho preso la pillola del giorno dopo mi hanno detto di fare anche un test di gravidanza ai 20 giorni circa che farò intorno al 20 di Agosto.

    • Le perdite sono un effetto della pdgd, ma potrebbero anche essere un segnale di inizio della mestruazione. E’ tutto normale insomma…Le mestruazioni ti verranno comunque, potrebbero però essere ritardate o alterate per via della pillola.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  63. Ciao Angel, il mio post è un po’ diverso dagli altri :)) io e il mio compagno siamo fidanzati da anni e conviviamo da 3, siamo tranquilli sentimentalmente ed economicamente.. or dunque in questo mese farò tutti gli accertamenti necessari e poi vorrei avere un bimbo con calma magari nei mesi prossimi. Noi utilizziamo il coito interrotto da un anno mentre prima usavo la pillola. Ecco vedi il mio compagno si fa prendere un po’ dalla paura all’idea, se arriva così casualmente non c’è problema ma proprio cercarlo lo spaventa (fifone). Lui mi dice sempre quando lo vuoi fai tu :)) quindi se io ho dei rapporti nei giorni dell’ovulazione, magari 2, ho buone probabilità? Tieni conto che l’eiaculazione avviene 2/3 secondi dopo che si è ritirato. Grazie

    • Ciao Sery,
      per quanto possa sembrare uan cosa semplice il concepimento, infatti spesso capita di rimanere incinte praticando il coito interrotto solo per via del liquido pre eiaculatorio o di un minimo errore di tempistica, in realtà a volte ci può volere molto impegno e costanza. Se volete un bimbo insomma vi dovete “impegnare” e l’eiaculazione deve essere interna e non esterna. Insomma, per quanto possa succedere che una gravidanza arrivi diciamo inaspettatamente praticando il coito interrotto – la percentuale si aggira intorno al 35% -, per tentare il concepimento la strada da seguire è quella dei rapporti completi. Parlane con lui, tranquillizzalo e se vi sentite pronti iniziate a provarci e speriamo che arrivi presto. E mi raccomando non fatevi prendere dall’ansia o dallo stress relativo al calcolo dei giorni giusti etc.
      In bocca al lupo!!!

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  64. ciao sono proprio disperata non so che pensare…il 6/07 ho avuto un rapporto non protetto coito interrotto o meglio il 1 è stato con il preservativo che ho chiesto io ma il secondo è stato senza a distanza di poco non si è lavato solo pulito con fazzoletti e me ne sono accorta dopo purtroppo non ho avuto molto esperienze e sono stata molto ingenua..dopo questo ho voluto prendere la pillola norlevo ma a distanza di 46 ore non ho avuto perdite a parte quelle bianche..l’ultimo ciclo è stato il 29/06 a me anticipano sempre,ed era passato un giorno quando è successo quel casino (dopo quella sera questo ragazzo ha chiuso da lì ho avuto più paura) poi il 25/07 ho avuto questo ciclo ma molto diverso cioè più scarso ma durato 5 giorni in tutto comprese quella da fine ciclo da lì il 30/07 ho fatto un test e poi il 5/08 un altro entrambi negativi anche se l’ultimo mi è preso un colpo visto che dopo ore vedevo una linea invisibile con la luce,dopo qualche giorno sono andata dalla dottoressa x farmi prescrivere le analisi era nel panico totale e l’8/08 sono andata a farmi il prelievo è passato un mese ed è risultato negativo < 1,00 da lì mi sono tranquillizzata.ma ora sono di nuovo in ansia perchè questo 2 ciclo avuto iniziato il 19/08 sera è stato scarso lo stesso,il 20/08 è stato un flusso intero tutto il giorno,il 21 solo inizio mattina poi nell'arco della giornata niente più e a fine serata ho avuto un ultimo flusso,il 22 avevo quelle + scure,stessa cosa il 23 tipo fine ciclo,anche oggi ho le ultime perdite…posso stare tranquilla?oggi ho alcune vertigini e mi sono messa di nuovo in ansia e la mia dotteressa non c'è ma mi dice di stare tranquilla…è ciclo o no?spero in una risposta.

    • Ciao Alessia,
      prima di tutto cerca di tranquillizzarti perché non sempre si presentano delle perdite in seguito all’assunzione della pdgd. Gli effetti non sono uguali per tutte le donne e non è detto che se queste perdite non si presentano significa che la pdgd non ha fatto effetto. Per quanto riguarda invece il fatto che il ciclo si è presentato in maniera diversa e anomala rispetto al solito può essere legato appunto all’assunzione di Norlevo. I numerosi test ti confermano poi che non c’è una gravidanza in corso, quindi ti puoi tranquillizzare. L’ansia e lo stress accumulati per questa situazione possono aver influito sull’ultimo ciclo e sul tuo malessere. Stai tranquilla!Cerca di lasciarti questa brutta storia alle spalle e vedrai che starai meglio e tornerà tutto alla normalità. Riguardo al ragazzo, meglio perderlo se è sparito in questa situazione dopo averti anche ingannato riguardo al rapporto non protetto. Non si gioca con la salute delle altre persone, il sesso non protetto è rischioso non solo per una eventuale gravidanza ma anche per le infezioni e malattie sessualmente trasmissibili. Se tu chiedi di utilizzare il preservativo NESSUNO ha il diritto di decidere per te e fare tutto il contrario.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

      • Grazie Angel
        x la tua risposta questo mese e più e stato veramente da incubo x me non sapevo che pensare,mi sono sentita in colpa visto che dovevo capire che nn era un ragazzo serio,spaventata e altro.ho letti tanti post su internet e la paura che la pillola nn funzionava poi che altri dicevano nonostante il ciclo di essere incinta insomma al limite mi sono trovata e così sono andata dalla dottoressa mi ha visto ancora spaventata lei era sicura ma x tranquillizzare me ha voluto prescriver di nuovo le analisi hcg così non ci avrei pensato più e il 27 sono andata a fare questo 2 preliev con ansia e ieri ho avuto i risultati.solo che la volta scorsa era uno questo era 4,il laboratorio era diverso perché il primo era in ferie cmq di lato c erano i valori settimana e l ultimo <di 6 negativo quindi dovrebbe essere negativo ma mi chiedo come mai questa differenza di uno a 4 posso davvero lasciarla alle spalle?spero che mi rispondi.

  65. Salve io e il mio ragazzo ( entrambi vergini) abbiamo fatto l’amore per la prima volta il 09-08, considerando che io avevo avuto ciclo dal 29-07 al 03-07, e che mi arriva sempre una settimana prima dei ventotto giorni prefissati, l’abbiamo fatto senza preservativo e lui e’ venuto ( dopo un lungo rapporto romantico con fermate uscite giochi coccole e scherzi ) fuori da me 20 minuti dopo in mano. Adesso il ciclo mi sarebbe dovuto arrivare il 25-08 ( non calcolando la settimana di anticipo ) e invece ancora nulla, ho solo dolori. Non sono agitatissima, anche perché so quello che abbiamo fatto e che non ha fatto però vorrei sapere cosa ne pensi anche perché no sono maggiorenne e non posso chiedere una mano ai miei che mi ammazzerebbero. Intanto ho febbre dolori causati dalla febbre e sintomi che possono essere collegati ad un malbdi gola (: Grazie per l’eventuale risposta (:

    • Ciao AngelofSnow,
      il fatto che lui abbia eiaculato all’esterno non significa che non ci sia alcun rischio di gravidanza. Infatti, avere rapporti non protetti è rischioso sia per via di eventuali errori di tempistica sia per via del liquido pre eiaculatorio, il quale può contenere spermatozoi. Nemmeno il calcolo dei giorni fertili è utile al fine di evitare una gravidanza, questo perché il corpo è sensibile a tanti fattori che possono alterare il ciclo spostando l’ovulazione. Non si è mai troppo sicuri insomma, potenzialmente la fecondazione potrebbe avvenire ogni giorno del mese…Per le prossime volte meglio pensare ad un contraccettivo, così da non rischiare e potersi godere il sesso in tutta tranquillità e serenità. I dolori comunque potrebbero essere segnale della mestruazione che arriva. Vi auguro una ricca e serena vita sessuale!

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

      • Grazie, non so se e’ dovuto agli antiviotici che ato seguendo per la febbre altissima che mi ha colta ib questi giorni, mi sono venute le mestruazioni dal 26 di questo mese ad oggi 28, con non troppa abbondanza.
        Si infatti ne ho parlato con il mio partner e quando lo rifaremo useremo tutte le precauzioni possibili. 🙂

      • Salve, ieri ho avuto due rapporti con il mio ragazzo il primo rapporto con il preservativo, è andato tutto bene, il secondo rapporto è iniziato con il preservativo ma poi il mio ragazzo ha deciso di provare senza diciamo per al massimo due minuti poi abbiamo continuato con il preservativo… Io ero al decimo giorno di ciclo posso stare tranquilla o dovrei prendere la pillola del giorno dopo per il fatto che il mio ragazzo era venuto in precedenza nel rapporto protetto? Di solito non ho mai rapporti non protetti e sono molto agitata…grazie

      • Ciao Lau,
        scusa se ti rispondo solo adesso. Comunque riguardo alla tua domanda posso dirti che sarebbe meglio evitare il metodo che avete usato perché non è affatto sicuro, sia per i rischi di sbagliare il controllo dell’eiaculazione sia per i rischi legati al liquido pre eiaculatorio, che nemmeno l’uomo può controllare. Quindi per questa volta cerca di stare serena, aspetta il ciclo o altrimenti fai un test di gravidanza a 15 giorni da questo rapporto a rischio. Per il futuro invece ti consiglio di scegliere un metodo contraccettivo sicuro, come ad esempio la pillola anticoncezionale, che ti permetterà di vivere più serenamente il rapporto con il tuo ragazzo e tutelarti da gravidanze indesiderate.

        Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  66. Salve , io e il mio ragazzo abbiamo avuto un rapporto con coito interrotto il 17 agosto un giorno dopo la fine delle rosse..lui esce sempre in tempo peró lo abbiamo fatto per due volte lui si é pulito e lo abbiamo rifatto! Da un po’ di giorni sento delle lievi fitte alle ovaie vanno e vengono! Sono molto ansiosa sarà per questo? Il 7 settembre dovrebbero venire le rosse aspetto sue notizie la ringrazio anticipatamente !

    • Ciao Spilla93,
      i dolori che avverti potrebbero dipendere dall’arrivo della mestruazione, ma il metodo del coito interrotto non è mai sicuro, e anche se lui ha eiaculato all’esterno questo non significa che non ci siano rischi di una gravidanza. Infatti, avere rapporti non protetti è rischioso non solo perché possono capitare errori di tempistica ma anche a causa del liquido pre eiaculatorio, che viene rilasciato prima dell’eiaculazione senza che nemmeno l’uomo se ne accorga, e che può contenere spermatozoi. Insomma, con questo metodo non si può stare tranquilli e per le prossime volte è meglio pensare ad un contraccettivo, per non rischiare e godersi il sesso serenamente.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  67. Grazie Angel
    x la tua risposta questo mese e più e stato veramente da incubo x me non sapevo che pensare,mi sono sentita in colpa visto che dovevo capire che nn era un ragazzo serio,spaventata e altro.ho letti tanti post su internet e la paura che la pillola nn funzionava poi che altri dicevano nonostante il ciclo di essere incinta insomma al limite mi sono trovata e così sono andata dalla dottoressa mi ha visto ancora spaventata lei era sicura ma x tranquillizzare me ha voluto prescriver di nuovo le analisi hcg così non ci avrei pensato più e il 27 sono andata a fare questo 2 preliev con ansia e ieri ho avuto i risultati.solo che la volta scorsa era uno questo era 4,il laboratorio era diverso perché il primo era in ferie cmq di lato c erano i valori settimana e l ultimo <di 6 negativo quindi dovrebbe essere negativo ma mi chiedo come mai questa differenza di uno a 4 posso davvero lasciarla alle spalle?spero che mi rispondi.questa esperienza non mi da serenità +..si sarebbe visto dopo più di un mese dal rapporto?

  68. Salve, io e il mio ragazzo abbiamo avuto una relazione con il coito interrotto, ma lui ha eiaculato fuori, poi, peró dopo essersi pulito con un tovagliolo abbiamo deciso di continuare, che possibilità c’è di essere incinta?
    Grazie mille

    • Ciao Loredana,
      effettivamente il rischio c’è. Sia per il rapporto con il coito interrotto – per via del liquido pre eiaculatorio – che per il successivo rapporto dato che lui non si è lavato e non ha nemmeno urinato – e poi anche qui sempre per via del liquido pre eiaculatorio. Il coito interrotto non è un contraccettivo, meglio scegliere un anticoncezionale per poter avere una vita sessuale serena ed evitare inutili rischi.Comunque attendi il ciclo e vedi, se vuoi toglierti il dubbio puoi anche effettuare un test di gravidanza dopo 15 giorni dal rapporto a rischio. In bocca al lupo!

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  69. Ciao angel da 2 anni io e il mio ragazzo abbiamo rapporti con il coito interrotto giorno 31 agosto è stato il primo giorno di ciclo abbiamo avuto in questi giorni 2 rapporti sempre Non protetti e L’altro ieri lo abbiamo fatto dinuovo ora sono preoccupata vorrei sapere se c’è qualche rischio per favore grazie

    • Ciao Narcisa,
      purtroppo i rischi ci sono. Il metodo del coito interrotto non è mai sicuro, sia a causa di eventuali errori di tempistica che per i rischi legati al liquido pre eiaculatorio, solitamente incolore, rilasciato in situazioni di eccitazione prima dell’eiaculazione, spesso senza che nemmeno l’uomo se ne accorga, e che può contenere spermatozoi. Per questo anche se il tuo ragazzo eiacula all’esterno questo non significa che non si rischia una gravidanza. Ti consiglio, per il futuro, di usare un metodo contraccettivo sicuro per godere del sesso in modo sereno.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  70. Ciao il 21 settembre io e il mio ragazzo abbiamo provato ad utilizzare questo metodo nel momento in cui lui doveva arrivare e uscito ed ha eiaculato fuori pero nell eiaculare una goccia e andata sulla mia vagina vorrei sapere se ce il rischio di rimanere incinta premetto che abbiamo pulito subito pero sto in ansia

    • Comunque il 25 settembre si sono presentati i sintomi dell ovulazione vorrei sapere se sono in rischio grazie in anticipo per la sua risposta

    • Ciao Irys,
      scusa per la risposta tardiva, spero che nel frattempo tutto si sia risolto per il meglio, comunque il mio consiglio è quello di scegliere un metodo contraccettivo affidabile come il preservativo o la pillola. Il problema con il coito interrotto riguarda non solo errori di attenzione e quindi di tempistica, ma anche i rischi legati al liquido pre eiaculatorio che viene rilasciato prima dell’eiaculazione spesso senza che nemmeno l’uomo se ne accorga e che può contenere spermatozoi.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  71. Buongiorno! Ieri ho avuto un rapporto sessuale protetto con il mio ragazzo, avevo un dolore al fianco e a breve mi sarebbero dovute arrivare le mestruazioni. Avevamo avuto rapporti usando il metodo del coito interrotto ed altri protetti. Ieri alla fine del rapporto dopo un paio di minuti mi sono arrivate le mestruazioni che io pensavo sarebbero arrivate due gironi dopo… Sono arrivate fortissime mi sono sporcata tutta e sembrava quasi avessi un emorragia. Kosi tutta la notte. Stamattina ke è al secondo giorno invece il flusso è molto debole come se fossero gli ultimi giorni di ciclo! Come mai?

  72. Questo mese ho avuto alcuni rapporti sessuali con il mio ragazzo alcuni protetti altri utilizzando il metodo del coito interrotto. Una sera abbiamo fatto l amore e io a breve aspettavo il ciclo ( dopo due giorni),ma appena abbiamo finito e sono tornata a casa dopo pochi minuti ho avuto le mestruazioni con un flusso abbondantissimo, come se fosse un’emorraggia, mi sono anche spaventata, questo succede fino a notte fonda. I giorni seguenti ho un ciclo con un flusso debole come se fossero gli ultimi giorni di ciclo, a volte anche l assorbente pulito… Come mai? Forse a causa del rapporto?

  73. Salve,anche io con il problema.. Ho avuto il ciclo 21 set,regolare..durato 5 giorni..,il 29 ho avuto sesso non protetto.Vero che lui non ha fatto uscire niente dentro di me..anzi..dopo bel po’ lo aiutato io con orale..,penetrazioni erano abbastanza profonde.Ma mio dubbio é perché lui era eccitatissimo…,bagnato e anche io..( molto più del solito per me).Facendo i conti il sesso abbiamo fatto al 8 giorno dal inizio del mestruazione..,che rischio ci sta per me?poi ho un ciclo regolarissimo,sempre tra 25-26 giorni..mai ritardi .
    Il coito interrotto pratico da 15 anni,ma no con lui..con lui era la prima volta…Non so…ho perso la serenità …aiutatemi a capire meglio il mio rischio!

    • Ciao Stefy,
      purtroppo il metodo del coito interrotto non mette al riparo né da gravidanze indesiderate né dalle malattie a trasmissione sessuale, sia a causa di possibili errori di tempistica che dei rischi legati al liquido pre eiaculatorio, che viene rilasciato anche molto prima dell’eiaculazione vera e propria e spesso senza che nemmeno l’uomo se ne accorga. Per questo, anche se pratichi il coito interrotto da diversi anni senza incorrere in “incidenti”, non significa che non sia possibile, il rischio c’è sempre ed è piuttosto alto, ovvero circa il 35%. Neanche il calcolo dei giorni fertili è affidabile, quindi per il futuro ti consiglio la scelta di un metodo contraccettivo affidabile per vivere il sesso più serenamente.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  74. salve, ho avuto un rapporto non protetto con il mio ragazzo, premetto che uso regolarmente il cerotto contraccettivo ormai da anni, ma non ho mai avuto rapporti completi, però per la prima volta il mio ragazzo si è accorto di avere tracce di liquido preseminale sul pene, visto la situazione generale, è il caso di preoccuparsi? e’ il caso di ricorrere alla pillola del giorno dopo?
    p.s. non era il mio periodo fertile visto ke ho avuto il ciclo 9 giorni prima del rapporto..

    • Ciao Dafne,
      stai più che tranquilla! Il cerotto contraccettivo, come altri metodi anticoncezionali ormonali come la pillola e l’anello, se sempre regolare, ha proprio lo scopo di proteggere dal rischio di gravidanze indesiderate anche nel caso di rapporti completi, quindi non c’è nessun problema e non c’è bisogno che tu prenda la pillola del giorno dopo.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  75. Ciao Angel, avrei da esporti una domanda sul coitus interruptus.
    si sa che di base non è un metodo contraccettivo ma, applicando le giuste teorie sulla biologia del corpo umano non è possibile renderlo sicuro?
    Esprimo solo un mio punto di vista su cui vorrei avere un tuo parere.
    Procedo col mio quesito:
    Se l’ uomo fosse sempre in grado di gestire l’ eiaculazione ed appunto eiaculasse sempre all’ esterno dell’ organo femminile e nel momento pre-eiaculatorio, ovvero prima ancora dell’ avvento di una stimolazione tale da portarlo all’ orgasmo;
    se non ci fossero altri rapporti consecutivi ne contatti con le rispettive aree genitali dei partner post-eiaculazione dell’ uomo;
    se si tenesse un periodo senza rapporti superiore alle 12/18 ore dell’ ultima eiaculazione dell’ uomo prevenendo cosi la possibilità di spermatozoi attivi nel liquido ristagnante nelle ghiandole di Cowper.
    Quante possibilità ci sarebbero quindi di una gravidanza escludenso sia l’ eiaculazione interna sia un contatto diretto genitale post-rapporto sia spermatozoi nel liquido pre-eiaculatorio?
    Confido in un tuo parere giusto e sensato, come del resto quelli che da sempre dai alle giovani anime in cerca di consiglio.

    • Ciao Silvy,
      ti ringrazio per il tuo punto di vista, tuttavia il problema con il metodo del coito interrotto è proprio che non ci sono certezze. Infatti, per fare un esempio, il liquido pre eiaculatorio è un liquido spesso incolore che viene rilasciato anche molto prima dell’eiaculazione vera e propria, spesso anche senza che l’uomo se ne accorga, e che può contenere spermatozoi (non è quindi possibile escludere in nessun modo la possibilità che li contenga). Allo stesso modo, un errore di tempistiche non si può escludere a priori. Per tutte queste ragioni, è importante essere consapevoli che il coito interrotto è un metodo che in nessun caso possiamo controllare al 100% e quindi non è sicuro.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  76. Ciao.. Mah allora saremo noi ad avere un gran culo (o sculo a seconda del punto di vista)! Lui non vorrebbe ancora un bimbo ma io si.. Vabbé.. Sono 2 anni e mezzo che spero che lui faccia cilecca e non c’è verso.. Sono io sculata!?!? Ma porca miseria..

  77. Buongiorno Angel mi chiamo Francesca e ho 16 anni,mi rivolgo a te perché ho un dubbio che mi assilla. Premettendo che io ho un ciclo regolarissimo,ogni 28 giorni è puntualissimo e di rado arriva dopo 26 o 30 giorni, le racconto il mio problema: il 10 corrente mese mi sono arrivate le mestruazioni e mi sono passate il 14,il 15 ho avuto un rapporto se così si possa chiamare,in pratica io e il mio ragazzo nn avendo precauzioni abbiamo deciso che lui entrasse scoperto per pochi secondi però prima che lo facesse abbiano notato che fosse sporco di un liquido trasparente,tipo il muco delle donne,e si è pulito con un fazzoletto asciugandolo completamente,infatti,sia quando è entrato sia quando è uscito era pulito. Poi su internet ho letto di un liquido pre eiaculatorio e che questo potrebbe fecondare. Ora io mi chiedo c’è una possibile che io possa essere incinta? Certa di una sua risposta La ringrazio anticipatamente

  78. Salve Angel sono Francesca mi rivolgo a lei perché ho un dubbio che mi preoccupa. Inizio con il dirle che ho un ciclo regolarissimo quindi premesso questo ho avuto le mestruazione il 10 ottobre corrente mese e sono terminate il 14, il 15 ho avuto un rapporto se così si possa chiamare.In pratica non avendo il preservativo lui è entrato giusto per qualche secondo scoperto. Prima però lui era sporco di un liquido trasparente che ha pulito completamente con un fazzolettino. Quindi sia quando è entrato e sia quando è uscito era pulito però su internet ho letto di un liquido
    Pre-eiaculatorio che potrebbe fecondare. Ora quindi le chiedo, secondo quanto le ho scritto, io potrei in qualche modo essere incinta? Aspetto una sua risposta,sperando che arrivi presto anche perché quest’ansia mi sta facendo impazzire… La ringrazio anticipatamente

    • Ciao Kekka 1996,
      le possibilità con un solo “rapporto” così breve non sono molte, però esistono. Il liquido pre eiaculatorio potrebbe contenere spermatozoi e quindi essere fecondante. Inoltre, in generale, ti consiglio di evitare il metodo del coito interrotto che non è affatto sicuro (la percentuale di fallimenti è del 35% circa) ed è quindi molto meglio adottare un metodo contraccettivo sicuro come la pillola o il preservativo.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  79. Salve Angel sono sempre io la Francesca di prima… Volevo sapere se la comparsa sotto pelle di vene sul seno debba farmi preoccupare per un eventuale gravidanza… Premetto che già in passato le ho viste Però ero sicura al 100 % di non essere incinta.

    • Ciao Kekka1996,
      se vuoi stare più che tranquilla la cosa migliore è effettuare un test di gravidanza che potrà darti le risposte che cerchi in modo chiaro e sicuro. L’importante è farlo a 10 giorni di distanza almeno dall’ultimo rapporto a rischio.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  80. Ciao.. allora io uso sempre.il coito interrotto con il mio ragazzo.. le mestruazioni le ho avute il 4 ottobre io ho sempre il ciclo regolare di 3 settimane sempre sempre quindi mi dovevano venire ieri venerdi 25 ottobre dal 4 a ieri ho avuto in vari giorni dei rapporti con coito interrotto (e uscito fuori ), di sicuro l’11 ottobre in tre ore due-tre rapporti con distanza di mezzoretta piu o meno e ieri in 40 minuto due rapporti e comunque dopo aver avuto il primo rapporto è venuto fuori ha urinato e poi lo abbiamo rifatto.. prima di avere un secondo o terzo o anche quarto sempre in 3 ore urina.
    Ho il rischio di essere rimasta incinta??? Come ho detto prima il ciclo doveva venirmi ieri venerdi 25 ottobre ma oggi sabato 26 ottobre ancora non sono venute.. rispondimi a tutto perfavore al piu presto grazie… 🙂

    • Ciao Chiara,
      per quanto riguarda un ritardo di pochi giorni può succedere per vari motivi, tra cui anche fattori ambientali, cambio di stagione, stress o variazioni di peso. Tuttavia, il coito interrotto è un metodo poco sicuro (fallisce nel 35% dei casi) sia per il rischio di errori di tempistica da parte dell’uomo che per i rischi del liquido pre eiaculatorio, che può essere fecondante perché c’è la possibilità che contenga spermatozoi. Nemmeno l’uomo si accorge quando questo liquido viene rilasciato quindi non può controllarlo. Il rischio di una gravidanza, quindi, esiste. Per essere più tranquilla puoi effettuare un test di gravidanza, ma ad almeno 10 giorni di distanza dall’ultimo rapporto a rischio. E per il futuro ti consiglio di usare un metodo contraccettivo sicuro, come il preservativo o la pillola anticoncezionale, al posto del coito interrotto, che come affidabilità è assolutamente sconsigliato.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  81. Ah mi sono dimentocata di dire che ho dellw perdite bianche viscide piu o meno e due giorni fa mi faceva male un po la.pancia ma di solito quando mi vengono le cose la.pancia fa tanto male

  82. Ciao.

    Io ho inserito una spirale ormai da piu di due settimane e io ed il mio ragazzo abbiamo avuto dei rapporti con coito interrotto, ma abbiamo cominciato un paio di giorni dopo che avevo inserito.la spirale…,quante probabilita ci sono che io sia incinta?

    • Ciao Eleonora,
      si tratta di spirale IUD o di spirale ormonale? Comunque l’efficacia contraccettiva dovrebbe iniziare da subito, se l’inserimento è stato effettuato correttamente dal tuo ginecologo. Inoltre avete avuto rapporti con il coito interrotto, quindi unendo l’efficacia contraccettiva della spirale e le probabilità (circa il 35%) di restare incinta con il coito interrotto, direi che puoi stare tranquilla. Spero che la mia risposta ti sia utile.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  83. Ho un ciclo regolare di 28 giorni ed uso l’anello vaginale. Questo mese le mestruazioni sono arrivate il 28 ottobrr e finite il 31/1 novembre. La sera del primo novembre ho avuto un rapporto non protetto e il ragazzo ha usato il coito interrotto. Dopo il rapporto ho inserito l’anello vaginale nonostante avrei dovuto aspettare fino a questa mattina. Lui dice di essere uscito per tempo ma io temo lo stesso. Dovrei ricorrere a un contraccettivo di emergenza? Grazie mille

    • Ciao Federica,
      stai tranquilla l’anello anticoncezionale funziona come la pillola, quindi se è stato inserito regolarmente per 3 settimane, senza espulsioni, la copertura contraccettiva è assicurata anche durante i giorni di pausa, quindi non corri nessun rischio.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  84. Ciao, io ho avuto un rapporto senza precauzioni ieri, ed è venuto dentro in piccola parte , ero nel periodo di ritardo del cilo (non ho il ciclo regolare) ma sarebbe dovuto venirmi 4 giorni fa!
    Le scorse volte che l abbiamo fatto abbiamo usato il preservativo quindi non abbiamo corso rischi!
    L ultima volta mi sono venute il 15 ottobre e in questo momento sto solo aspettando che mi arrivino!
    Sono nervosissima, è possibile che sia incinta??

    • Ciao Carlo…o Carla?
      quando si hanno rapporti a rischio, senza usare precauzioni, la possibilità di una gravidanza c’è, anche se, come hai raccontato, l’eiaculazione all’interno della vagina è stata minima. Per questo è sempre molto importante usare un metodo contraccettivo sicuro come la pillola o il preservativo, l’unico a proteggere anche dalle malattie a trasmissione sessuale. Per questa volta il mio consiglio è, visto che sei ancora in tempo, di assumere la pillola del giorno dopo per essere sicura di evitare una gravidanza indesiderata.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

      • Ok, grazie, la pillola è stata presa a 30 ore dopo il fatto, per motivi di tempo non siamo riusciti a prenderla prima, dici che faccia effetto? Posso stare tranquilla?

      • Ciao Carlo,
        non ti preoccupare, la pillola del giorno dopo è efficace entro le 72 ore dall’ultimo rapporto a rischio.

        Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  85. Ciao, io ho rapporti con il coito interrotto già da mesi, inizialmente non ero per niente d’accordo ma è successo due volte che il preservativo è rimasto dentro. Me lo sono tolta da sola, ma la cosa mi ha spaventata tanto che adesso ho sempre paura a farlo con il preservativo e sarei sempre preoccupata e sempre a controllare se stia lì al suo posto. Quindi per ora è da un po’ di mesi che lo facciamo col coito interrotto, poi non so, vorrei usare la pillola ma dovrei dirlo a mia madre..

    • Ciao Giulia,
      capisco la tua apprensione, ma ricordati che il coito interrotto non è da considerarsi un metodo contraccettivo, in quanto il rischio di andare incontro ad una gravidanza è pari a circa il 35%. Se vuoi prendere la pillola ma non hai il coraggio di parlarne con tua madre, ti consiglio di rivolgerti ad un ginecologo oppure ad un consultorio gratuito della tua città: non hai bisogno di essere maggiorenne né di recarti alla visita in compagnia di un genitore, il ginecologo si preoccuperà solamente di prescriverti il contraccettivo più idoneo al tuo corpo e alle tue esigenze.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  86. Salve ho avuto rapporti ravvicinati con una ragazza a distanza di due ore con coito interrotto solo il primo il secondo non è proprio finito . Addirittura era antecedente una masturbazione . Nel mezzo dei due rapporti non sono andato in bagno ma ho effettuato una pulizia con salviette . è passato circa una mezz’ora tra un rapporto e l’altro . Ora vorrei chieder innanzitutto se c’è motivo di preoccuparsi , lei era al primo giorno della settimane fertile da come mi dice o al giorno prima della settimana fertile . Cosa devo fare . Sicuramente utilizzerò maniere più sicure . Volevo saper il fatto che ero reduce da una masturbazione antecedente non rende meno fertile il mio sperma ?

    • Ciao Roger,

      la masturbazione prima del rapporto sessuale sicuramente non influisce in alcun modo sul grado di fertilità dello sperma. Il problema, però, è che durante il rapporto sessuale l’uomo può rilasciare alcune gocce di liquido pre eiaculatorio, contenente piccole quantità di sperma. Se tu e la tua partner non siete tranquilli e avete paura di andare incontro a “brutte sorprese”, potete ricorrere alla pillola del giorno dopo (la quale deve comunque costituire un rimedio occasionale al termine di un rapporto a rischio, e non la norma) oppure all’acquisto di un test di gravidanza, da effettuare 10 giorni dopo l’ultimo rapporto sessuale. Il coito interrotto non è considerato un metodo di contraccezione, in quanto la percentuale di rischio ad esso associata si aggira intorno al 35%: in futuro cercate di affidarvi a metodi più sicuri, come il preservativo, la pillola o altri contraccettivi ormonali.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  87. Ciao Angel, il mio problema è un po’ particolare: il mio ciclo è regolarissimo e dura circa 30 giorni. L’ultima mestruazione l’ho avuta l’8 Novembre. Ho avuto nel periodo dell’ovulazione rapporti con due uomini diversi. Il 24 novembre ho avuto un rapporto completo, con eiaculazione all’interno della vagina, il 25 novembre invece ho avuto un rapporto con coito interrotto con un altro uomo. Ora sono incinta, ma di chi?

    • Ciao Silly,
      scusa per il ritardo nella risposta, ma essendo stati due rapporti così ravvicinati è praticamente impossibile stabilire chi è il padre. La cosa migliore è rivolgerti al ginecologo e vedere se è il caso di fare un test di paternità.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  88. ciao sn Ariel ho avuto 3 rapporti nn protetti cioè col coito interrotto la distanza di tempo fra un rapporto e un altro nn è stata molta, è passata un’oretta tra il primo e il secondo , e più o meno mezz’ora tra il secondo e il terzo. le probabilità che posso essere incinta ci sono?

    • Ciao Ariel,
      dal momento che il coito interrotto non è un metodo contraccettivo e non è quindi sicuro, quando si decide di usarlo bisogna essere consapevoli che c’è sempre il rischio di una gravidanza indesiderata. Questo non dipende solo da errori di tempistica dell’uomo, ma anche dal liquido pre eiaculatorio, ovvero un liquido incolore che viene rilasciato prima della reale eiaculazione e che può contenere spermatozoi e quindi può essere fecondante. Per questo ti consiglio intanto di effettuare un test di gravidanza a 15 giorni di distanza dall’ultimo rapporto a rischio e, per il futuro, di scegliere un metodo contraccettivo sicuro come il preservativo o la pillola per vivere serenamente i tuoi rapporti sessuali.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  89. Salve sono sposata da 13 anni ho un bimbo di 11 e da quando ho avuto il mio primo figlio abbiamo sempre praticato il coito interrotto non sono mai rimasta incinta dato che ultimamente però abbiamo intensificato la nostra attività sessuale in quanto avremmo nell’anno intenzione di avere un figlio però ora non abbiamo rapporti completi solo che abbiamo più rapporti con coiti interrotti nei periodi fecondi e no solo che per ora non è successo nulla vorrei sapere perché?

    • Ciao Torrese,
      rimanere incinta a volte quando lo si vuole è più difficile del previsto, anche quando si hanno rapporti completi. Nel tuo caso, praticando il coito interrotto, certamente le possibilità si riducono. Ti consiglio di avere rapporti completi con tuo marito, il che semplificherebbe di molto le cose.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

      • Lo sa perché glie lo dico perché ha 23 anni con un coito interrotto sono rimasta incinta purtroppo ho dovuto opinare per un interruzione di gravidanza volontaria la mia paura e quella che le cose siano un po’ chi cambiate d’allora non vorrei avere delle problematiche cosa mi consiglia

  90. Buonasera 🙂 Ho un dubbio atroce, immagino frutto della mia fantasia, ma mi sta attanagliando il cervello : a fine agosto ho avuto due rapporti non protetti, a settembre ho avuto il ciclo e anche a ottobre, novembre e dicembre; a inizio novembre ho avuto rapporti protetti e il preservativo non si è bucato..ma come mai ora sono in ritardo di 5 giorni?? Sicuramente può esserci un po do stress, in più è qualche giorno che sono raffreddata, con una tracheite e da ieri sera prendo un antibiotico.. Spero di non dovermi preoccupare..

    • Ciao Lauretta,
      stai tranquilla, se hai avuto il ciclo per ben 4 mesi non sei incinta. Un ritardo, come hai detto giustamente tu, può essere causato da vari fattori. L’unica cosa a cui devi fare attenzione ora è che l’antibiotico che stai assumendo non rientri tra quelli che diminuiscono l’efficacia contraccettiva della pillola. Puoi trovare questa informazione nel foglietto illustrativo dell’antibiotico e anche in questo post.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  91. ieri sera ho avuto un rapporto senza protezione con il mio ragazzo, tuttavia lui è uscito ben un quarto d’ora prima di raggiungere l’orgasmo, è possibile che io sia incinta?

    • Ciao Eliana,
      il coito interrotto non è mai sicuro, anzi fallisce nel 30% dei casi! In questo caso, anche se non ci sono stati errori di “tempistiche” da parte del tuo ragazzo, potrebbe esserci comunque il rischio di una gravidanza per via del liquido pre eiaculatorio, ovvero un liquido incolore che viene rilasciato anche molto prima dell’eiaculazione e di cui spesso non si accorge nemmeno l’uomo, e che può contenere spermatozoi e quindi essere fecondante. Il pericolo è ridotto, ma per sicurezza ti consiglio di effettuare un test di gravidanza a 15 giorni dal rapporto a rischio.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  92. dopo non abbiamo più avuto rapporti, ci siamo lavati. lui ha raggiunto l’orgasmo fuori e dopo diverso tempo dalla penetrazione , sono preoccupata,la prego mi aiuti

  93. Ciao! Ho un terribile dubbio che adesso vi espongo. Ho preso la pillola anticoncezionale per 7 mesi in quanto ho seri problemi ad avere rapporti sessuali col preservativo ( un male cane, credo sia anche una mia “turba” psicologica.) Ho smesso la pillola a novembre, e subito dopo ho avuto le mestruazioni (l’ 8 dicembre). Il 28 dicembre ho avuto il mio primo rapporto con coito interrotto, il mio ragazzo è uscito fuori 2 minuti prima di eiaculare e mi sentivo abbastanza tranquilla. Ma ecco che il ciclo, questo mese, non mi è arrivato. Ho fatto un test di gravidanza il 9 gennaio ed è risultato negativo, il ciclo ancora non mi viene. Devo rifare un secondo test o devo prendere in considerazione l’idea che siano i miei ormoni ad essere impazziti a causa dell’interruzione della pillola? Grazie, un bacio!

    • Ciao Eri,
      il coito interrotto non è un metodo anticoncezionale e non è affatto sicuro, anzi ha una percentuale di fallimento del 30%. Il ritardo nel ciclo può essere certamente dovuto all’interruzione della pillola e al cambiamento nel livello ormonale, se hai effettuato un test di gravidanza ed è risultato negativo non sei incinta (se vuoi per sicurezza puoi effettuarne un secondo). Però per il futuro ti consiglio di riprendere con l’assunzione della pillola, o di valutare un altro contraccettivo ormonale come cerotto o anello. Come mai avevi sospeso l’assunzione della pillola?

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

      • Grazie per la risposta così tempestiva, mi sento più tranquilla. Ho interrotto l’assunzione della pillola in quanto il seno ormai era diventato perennemente gonfio e sensibile (alcune volte anche dolorante). Ho intenzione in futuro di riprendere l’assunzione ma ho un po’ timore di “forzare” il mio equilibrio ormonale, per questo ho deciso di prendere una sorta di pausa. Ma dopo un anno di ciclo regolare grazie all’intervento della pillola questo ritardo mi sta preoccupando non poco!

  94. Buongiorno, volevo chiederle se la ricetta della pillola del giorno dopo, prescritta dal consultorio, qualora non venisse utilizzata subito può essere riutilizzata qualora servisse nei prossimi mesi? E per quante volte?

    • Ciao Ire,
      in Italia la ricetta per la pillola del giorno dopo vale solamente trenta giorni quindi il mio consiglio è andare in farmacia e comprare comunque la pillola del giorno dopo anche se ora non ti serve, e tenerla a disposizione per sicurezza se dovessi averne bisogno (la scadenza dovrebbe essere di 2-3 anni) piuttosto che far scadere la ricetta e non utilizzarla. La ricetta della pillola del giorno dopo non è ripetibile, ovvero può essere usata una sola volta.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  95. buongiorno a tutti il mio problema e questo ho preso la pillola del giorno dopo il mese scorso poiho avuto il mio ciclo regolare dopo 29 giorni mi sn arrivate il 22 gennaio il 28 sera ho avuto rapporto completo adesso vorrei sapere se posso essere incinta…….. grz rispondetemi subito xke sn ansiosa e mi sn pentita di aver preso la pillola spero ke ci sia… grz attendo risposta.

  96. Buongiorno a proposito del coito interrotto le chiedo questo: ho avuto rapporto con mio marito il 30 gennaio e il 2/5 febbraio con coito interrotto e senza nessuna precauzione… il rapporto del 30 e del 5 mio marito ha avuto qualche problemino, cioè nel momento dell’eiaculazione ha fatto una gran spinta internamente e poi di soprassalto si è tirato indietro mentre già stava eiaculando però lui ha detto che dentro non è uscito niente. Sono un po preoccupata xche non lo stiamo cercando avendo già due bellissime figlie (ma se arriva un altro non ci butta nello sconforto, x noi sono una gioia) ma è una settimana che ho dolori alle ovaie e sensazione di nausea… potrei essere rimasta incinta in questa situazione? Noi siamo insieme da 15 anni e io ho sempre usato la pillola (ho smesso solo quando avevamo deciso di avere un figlio) ma da circa 5 mesi ho smesso di prenderla (consiglio del mio medico) e adesso sono preoccupata di una nuova gravidanza che mi spaventa un po perché della seconda mia gravidanza ho avuto un bruttissimo parto (con rischio della mia stessa vita) e tutto questo che possa accadere di nuovo mi spaventa un po… secondo lei potrei essere incinta?

    • Ciao Annarita,
      innanzitutto è bene ricordare che il coito interrotto non è un metodo contraccettivo e quindi non è sicuro, anzi la percentuale di fallimento è piuttosto alta, circa del 30%. Questo significa che quando si hanno rapporti con il coito interrotto bisogna mettere sempre in conto un certo rischio. Se il tuo medico ti ha consigliato di interrompere l’assunzione della pillola potresti comunque considerare metodi contraccettivi alternativi come il preservativo che ti permetterebbero di vivere serenamente i rapporti con tuo marito. In questo caso l’unico modo per sapere se sei incinta è effettuare un test di gravidanza a 15 giorni di distanza dall’ultimo rapporto a rischio.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

      • Grazie per la risposta…. le volevo chiedere dato che da una settimana ho perdite abbondanti gialline e cremose e ho dolore alle ovaie e pancia gonfia può essere che riguarda una presunta gravidanza tutti questi sintomi? Delle altre due gravidanze delle mie figlie non mi era successo però questo subito!!!

  97. Salve, volevo sapere se c’è molto rischio che avvenga una gravidanza indesiderata poiché 16 giorni fa ho avuto due rapporti con coito interrotto consecutivi e tre giorni dopo ho avuto tre rapporti consecutivi sempre con coito interrotto…ahimè sono avvenuti nel mio periodo fertile..il ciclo per ora mi sta ritardando di tre giorni ma non ho nessun tipo di sintomo..grazie mille 🙂

    • Ciao Federica,
      scusa per la mia risposta tardiva, comunque per rispondere alla tua domanda, ogni volta che si hanno rapporti con il metodo del coito interrotto è bene essere consapevoli che questo non rappresenta assolutamente un metodo contraccettivo e non è sicuro, anzi la percentuale di fallimento è circa del 30%. Questo non è solo dovuto a errori di “tempistica” dell’uomo, che possono sempre verificarsi, anche per il più attento degli uomini, ma anche per via del liquido pre eiaculatorio, un liquido incolore che può contenere spermatozoi e che viene rilasciato prima dell’eiaculazione vera e propria, e che può quindi esser fecondante. Per il futuro ti consiglio di adottare un metodo contraccettivo sicuro, come il preservativo o la pillola (o un altro metodo ormonale, ad esempio cerotto o anello), per vivere il sesso in modo più sereno. Se vuoi escludere del tutto la possibilità di una gravidanza, se ancora non hai avuto il ciclo, ti consiglio di effettuare un test di gravidanza, visto che sono passate più di due settimane dal rapporto a rischio quindi il risultato sarà attendibile.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  98. MA SCUSATE UN ATTIMO MI PUò DIRE XKE A ME NN HA RISP è NN è la prima volta nn mi conosce nemmeno cancellerò questo sito ma colgo l occasione nel dire ke e maleducata al massimo nn si fanno distinsioni risp a tutti da cm ho potuto leggere ma grz lei e gentilissima difronte a coiti risp a cs più sicure no mi sa ke nn può a sto punto… nn lo sa nemmeno lei ed evita di risp arrivederla le auguro ciò ke da.

    • Ciao Rosa,
      ti chiedo scusa per il ritardo con cui ti rispondo, purtroppo cerco di rispondere a tutti quando posso e di seguire interamente il blog, ma a volte mi sfugge qualcosa, non certo perché non voglia dare risposte. Detto questo, le lettrici e i lettori del blog sono molto importanti per me, e spero che continuerai a seguirci. In merito alla tua domanda, se ho capito bene la questione, il 22 gennaio hai avuto il ciclo e il 28 gennaio un rapporto completo senza protezione. Se le cose stanno così c’è effettivamente la possibilità che tu sia incinta. La cosa migliore da fare per esserne sicura è effettuare un test di gravidanza a 15 giorni di distanza dall’ultimo rapporto a rischio.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  99. grz mille le kiedo scusa se sn stata cs brusca è ke ci tengo moltissimo ma so ke a giorni arriverà la brutta notizia ke nn lo sn col il ciclo sto male xke lo volevo…. cmq mi scusi ancora

  100. Buona sera! 15 giorni dopo l’inizio delle ultime mestruazioni ho avuto un rapporto. Il rapporto si è tenuto cinque giorni fa. All’inizio abbiamo usato il preservativo, si è sfilato quindi abbiamo continuato senza per circa 5 minuti. Lui però non è venuto e alla fine è uscito e l’ho fatto venire attraverso del sesso orale. Ha eiaculato lontano dalla mia zona genitale. Dopo mezz’ora è rientrato (sempre senza preservativo) pochissime spinte e non è venuto. Ci sono molte probabilità che io sia rimasta incinta? Di solito il ciclo viene ogni 30 giorni ma due mesi fa mi hanno saltato un mese (ero stressata e è la prima volta che non sono state regolari). Non so dovrei prendere la pillola delle 120 ore? Non so cosa fare. La prego di rispondermi il prima possibile! Ps: il 25 febbraio dovrò effettuare una colposcopia e li possono già notare un’eventuale gravidanza?

    • Ciao Monimani1,
      quando si hanno rapporti senza protezioni, come in questo caso, il rischio di una gravidanza c’è sempre e va sempre tenuto in considerazione. Considera che la percentuale di fallimento del coito interrotto, che comunque non va considerato come un metodo contraccettivo, è di circa il 30% e questo non solo per errori dell’uomo ma anche a causa del liquido pre eiaculatorio, che viene rilasciato prima dell’eiaculazione e può contenere spermatozoi. Un altro fattore di rischio è proprio avere un secondo rapporto dopo il primo, perché gli spermatozoi rimangono ancora attivi dal primo. Purtroppo se sono già passati oltre 120 ore dal rapporto a rischio è troppo tardi per assumere la pillola dei cinque giorni dopo, se invece non sono ancora passate 120 puoi assumerla, ma devi essere consapevole che la sua efficacia è minore quanti più giorni sono trascorsi. Ad ogni modo, per essere sicura di non essere incinta è bene effettuare anche un test di gravidanza tra 10 giorni (ovvero dopo 15 giorni dal rapporto a rischio).

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

      • Grazie infinite per la risposta. Sono andata a parlarne con il medico e mi ha consigliato di non prenderla perché il rischio è minimo. Tra l’altro fra una settimana dovrò fare una colposcopia e già lì potrò sapere se sono incinta. Grazie. Speriamo in bene!

      • Scusi se la disturbo nuovamente ma ho un’ultimissima domanda da farle. Se esattamente 7 giorni dopo il suddetto rapporto non protetto ho l’ovulazione, quindi le perdite bianche, posso stare più tranquilla? Grazie in anticipo per la risposta.

  101. buonasera vorrei sapere una cosa… in oratica ho avuto il ciclo il 20 febbraio e il 27 ho avuto un rapporto completo….. ce nn abbiamo fatto in tempo a uscire xke pensavo skerzasse invece quando ho capito era vero mi sn subito levata ma cmq era vento vorrei sapere ce riskio sn incinta grz x la risposta pazzesco in un modo cosi strano skerzando nell attesa cordiali saluti

    • Ciao Stella,
      c’è effettivamente il rischio di una gravidanza, dal momento che l’eiaculazione è avvenuta dentro la vagina. L’unico modo per esserne sicura è effettuare un test di gravidanza a 15 giorni di distanza dal rapporto a rischio, quindi nel tuo caso (ammesso che nel frattempo tu non abbia avuto altri rapporti non protetti) dopo il 13 marzo. Ti ricordo tuttavia che, anche quando si hanno rapporti con il metodo del coito interrotto, e quindi l’eiaculazione è esterna, non si è per niente al riparo dai rischi, anzi: i fallimenti di questo metodo sono circa del 30%, quindi una volta su tre. Per questo, dalle prossime volte, ti consiglio di utilizzare un metodo contraccettivo sicuro, come il preservativo o la pillola.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  102. ho dimenticato di scrivere ke la lunghezza questo mese e stata di 30 giorni cs mai successa di solito 29 giorni

  103. Ciao, il ciclo è iniziato il 19/02 ed ho avuto un rapporto non protetto il 27/02 quindi in periodo fertile. Lui è interrotto e ricominciato la penetrazione più volte, ma ha raggiunto l’orgasmo attraverso sesso orale, quindi lontano dalla vagina.
    Un paio di giorni dopo, ho iniziato ad avere dei dolori molto forti ad entrambi i capezzoli, ho pensato che fosse una conseguenza del rapporto “focoso”, ma un giorno o due dopo anche il seno ha iniziato a gonfiarsi, le vene sono diventate più visibili e ho un vago dolore, mentre quello ai capezzoli è scomparso.
    La cosa strana è che questi sintomi sono apparsi ben prima della solita sindrome premestruale, anzi ero ancora nel periodo cosiddetto fertile. Ora mancano 9 giorni al ciclo (di solito mi vengono dai 26 ai 28 giorni) e sento anche qualche piccolo crampetto addominale. Devo preoccuparmi?

    • Ciao Anais,

      Dai sintomi che hai descritto è difficile stabilire se questi possono essere il segnale di allarme di una gravidanza, perché tendono a varirare da donna a donna e non sono sempre uguali. Durante i rapporti sessuali non protetti a seguito dell’eiaculazione è bene lavare il pene per evitare che nella penetrazione seguente lo sperma “avanzato” entri nella vagina. Per stare più tranquilla puoi fare un test di gravidanza (14 giorni dopo il rapporto a rischio) oppure un test delle urine (7 giorni dopo il rapporto a rischio).

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  104. Ciao io e il mio compagno faciamo l amore tutti i giorni con il coito interetto noi più in là vogliamo averr un figlio
    vorrei sapere un informazione ho avuto dieci giorni di ritardo sentivo crampi ma forti Anche di notte avevo i crampi e dolore alle ovaieAlla sera ho avuto delle macchie scure e il giorno dopo tanto sangue poi di pomeriggio ne avevo poco. Il giorno dopo avevo qualche macchia scura e invece mentre mi pulivo cera sangue rosso urino un po di piu é possibile che sono incinta quasi tutto i giorni mi viene la nausea. Le mie mestrauzioni mi durano quattro o cinque giorni sentivo dolore ma no crampi

    • Ciao Luna86,
      dal momento che il coito interrotto non è un metodo contraccettivo e ha una percentuale di fallimento di circa il 30% c’è sempre la possibilità di rimanere incinta. I sintomi che descrivi però potrebbero anche essere quelli di un ciclo irregolare per qualche motivo. Ti consiglio di effettuare un test di gravidanza per essere sicura.

      Seguici anche su Facebook, Google+ e Twitter @SaluteLuieLei

  105. ciao, spero che riuscirai a lacare un po la mia infinita ansia: pratico il coito interrotto con il mio ragazzo da due anni ma questo mese sono in ritardo gia di un giorno sarebbero dovute arrivarmi ieri ma ancora niente, sono una ragazza molto ansiosa anche se ho un ciclo molto regolare, solo un altra volta mesi fa ho avuto il mio primo ritardo di 5 giorni a causa dell’ansia poi appena ho fatto un test mi sono arrivate..ho paura di essere rimasta incinta appnto perche non sono solita ad avere ritardi ma gia da due giorni ho bugnetti che spuntano dolore alle oviai e leggermente ai lati delle tette forse sono i sintomi delle mestruazioni? tu cosa dici?
    rispondi presto

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s