Pillola contraccettiva vs Gravidanze Indesiderate

Paura di rimanere incinte? Allora potrebbe esservi utile sapere che…

Non siete le sole!

Secondo la Sigo (Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia) dopo un rapporto sessuale quasi un adolescente su due (47%) teme l’insorgere di una gravidanza indesiderata. E questo perché? Perché non si utilizza nessun sistema anticoncezionale: sempre secondo l’ultimo studio della Sigo, ben 1/3 delle giovani donne italiane ignora cosa e quali siano i metodi contraccettivi da poter utilizzare per evitare una gravidanza indesiderata con sicurezza.

Ma ragazze…i contraccettivi ESISTONO e devono essere usati : )

Sono numerosi e tutti facilmente accessibili (anche su questo fronte la Sigo fornisce un aiuto tramite un numero verde e un servizio email con esperto a disposizione www.sceglitu.it).

Adesso però voglio rivolgermi solo alle ragazze perchè, come dichiara Alessandra Graziottin, direttore del Centro di Ginecologia e Ostetricia del San Raffaele Resnati di Milano, “Dati internazionali indicano come l’incremento di comportamenti a rischio riguardi più le femmine dei maschi”. Inoltre in Italia recenti statistiche mostrano uno scarso uso della pillola contraccettiva (16,2%), cosa che dovrebbe seriamente metterci in allarme e farci riflettere. È proprio la pillola contraccettiva infatti il sistema che più ci viene in aiuto per sconfiggere il timore di una gravidanza non voluta: il suo tasso di efficacia contraccettiva  rimane il più alto in assoluto.

Per questa ragione penso sia giunto il momento di approfondire un argomento, come quello della pillola contraccettiva, su cui come è evidente c’è ancora troppa poca informazione.

Pillola contraccettiva…e tu quanto ne sai?

La pillola contraccettiva è il metodo anticoncezionale più utilizzato e più sicuro; la sua efficacia e affidabilità è attualmente stimata al di sopra del 99% dei casi.

L’azione principale che essa provoca è quella di bloccare l’ovulazione lungo tutto il periodo di assunzione. Inoltre la pillola contraccettiva genera un ispessimento del muco cervicale ed un assottigliamento della mucosa dell’utero rendendo in tal modo più difficoltoso l’impianto di un ovulo, e quindi di un’eventuale gravidanza.

La pillola contraccettiva è poi di semplice utilizzo: in genere si assume un confetto al giorno allo stesso orario a partire dal primo giorno di flusso mestruale per la durata di 21 giorni a cui segue una pausa di una settimana prima dell’inizio di una nuova confezione.

Infine la pillola contraccettiva, oltre ad essere il metodo anticoncezionale più indicato per le adolescenti, possiede anche ulteriori benefici come: la diminuzione delle irregolarità mestruali, del flusso e del dolore ad esso connesso, protegge da alcune infiammazioni e da tumori come quello all’utero e riduce l’insorgere di acne ed eccesso di peli.

In commercio ci sono diverse tipologie di pillole contraccettive a seconda delle esigenze di ogni donna e dell’idoneità al farmaco (stabilita da esami medici obbligatori per la prescrizione). Per maggiori informazioni a riguardo è consultabile online una Guida alla Scelta della Pillola.

Unica nota negativa da tener presente: la pillola contraccettiva, diversamente dal preservativo, non scongiura il rischio di contrarre malattie trasmesse sessualmente.

Il risultato auspicabile d’ora in poi? Pillola contraccettiva vs Gravidanze Indesiderate= 1 a 0!

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s