Stendra, meglio del Viagra: agisce in 15 minuti!

Dopo quasi 10 anni dall’approvazione di un farmaco per la disfunzione erettile, è l’ora di Stendra della Vivus Inc. Stendra, il cui principio attivo è l’avanafil, è stato infatti di recente approvato dalla Food and Drug Administration, l’ente statunitense che regola l’immissione dei medicinali in commercio. Il successo sembra già essere garantito: Stendra agisce infatti nella metà del tempo rispetto a Viagra, 15 minuti anziché 30.

Il meccanismo d’azione di Stendra è tuttavia molto simile a quello della famosa pillola blu: sono infatti entrambi inibitori della fosfodiesterasi di tipo 5 (PDE5), che stimolano l’erezione aumentando l’afflusso di sangue al pene. Stendra è stato già sottoposto ai test di efficacia e sicurezza ed in entrambi i casi ha ottenuto ottimi risultati. Gli effetti collaterali riscontrati  sono stati: mal di testa, arrossamento del volto, congestione nasale e dolore alla schiena. Le controindicazioni, invece, sono rivolte principalmente a chi utilizza nitrati, poichè l’assunzione contemporanea di Stendra potrebbe in tal caso provocare un improvviso calo della pressione sanguigna.

Riguardo all’efficacia, i pareri dei pazienti coinvolti nei test clinici sono tutti positivi: Stendra ha garantito loro migliore funzionalità erettile e rapporti sessuali più soddisfacenti, soprattutto dal punto di vista della penetrazione vaginale. Stendra (avanafil) costituirà dunque in un futuro molto prossimo una valida alternativa al Viagra e agli altri farmaci anti-impotenza oggi sul mercato. Stendra potrebbe d’altra parte rappresentare la scelta migliore per gli uomini che soffrono di disfunzione erettile e cercano un rimedio quanto più naturale possibile.

Segui Salute Lui & Lei anche su Facebook

3 comments on “Stendra, meglio del Viagra: agisce in 15 minuti!

  1. Prendo dei medicinali per delle piccole crisi epiletiche(TEGRETOL,LUMINALE).
    Con queste medicine non ho molta errezione,potrei prenderlo.

    • Ciao Bruno,

      il medicinale non è ancora in commercio e quindi non è ancora dato sapere quali sono i farmaci che interagiscono con quest’ultimo. Spero di poterti dare notizie a breve!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s