Dalle un orgasmo in 15 minuti

Per essere considerati dei grandi amanti per tutta la vita non occorre resistere a 6 ore di preliminari tantrici. In questo post  proponiamo a voi uomini delle tecniche per farvi diventare dei maestri nell’arte dell’orgasmo femminile in soli… 15 minuti! Eccovi dei preziosi consigli per trasformare una ‘sveltina’ in un’esplosione di piacere che stamperà sulla vostra donna un sorriso di gioia per almeno due ore 😉

Siete a casa vostra, offritele un bicchiere di vino, meglio se rosso in quanto da una ricerca dell’Università degli Studi di Firenze emerge che le donne che bevono un bicchiere, o due, di vino rosso sono più eccitate. Quando la bottiglia è vuota è possibile impostare il cronometro. Siete pronti?

Da questo momento avete 15 minuti!

Investite almeno 3 minuti a baciarla. Gli studi del College di Lafayette negli Stati Uniti hanno scoperto che baciare riduce i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress, accelerando il tempo necessario per eccitarvi. Mentre baciate inclinate la testa a destra, gli scienziati tedeschi pensano che questo gesto aiuta a sembrare più premuroso, inondando il suo sistema con la ‘connessione’ chimica ossitocina, costruendo fiducia e incoraggiandola a lasciarsi andare più velocemente.

Non basta baciarle la bocca, però. William Cane, autore di ‘L’arte di baciare’, ha intervistato 50 mila donne e il 96% afferma che il bacio sul collo è perfetto per creare la giusta atmosfera. Ma non esagerare, Cane aggiunge: “Non soffermatevi troppo sul collo, altrimenti, finirete per desensibilizzarlo”. In questa fase è necessaria la coordinazione. Ogni volta che le baci il collo, rimuovi un elemento dei suoi vestiti. Non solo in questo modo risparmi tempo, ricorda che hai solo 15 minuti, ma ti permette di prevenire ogni eventuale complesso di lei riguardo al suo corpo. Uno studio condotto dall’Università del Cincinnati, in America, ha rivelato che se la tua ragazza si sente bene quando è nuda, viene prima. “Ogni volta che le scopri una parte del corpo dille quanto la trovi bella” dice la psicoterapeuta Christine Webber e aggiunge: “La vostra approvazione aumenterà notevolmente la sua autostima”.

Mancano meno di 12 minuti!

Adesso lei è quasi nuda, aspettate un altro minuto prima di toglierle la biancheria intima. “Accarezzatela attraverso il tessuto della biancheria prima di tuffarvi verso l’oro” afferma la terapista del sesso Paula Hall e continua: “Concentrarsi sulla costruzione dell’anticipazione invece di andare dritti al punto è un ottimo consiglio per aumentare il piacere”. Avere la sensazione che il tempo è breve impedisce alla donna di raggiungere l’orgasmo, aggiunge Webber. Comportati come hai sempre fatto, poi sfilale la biancheria e, per sorprenderla, potresti usare un lubrificante alla fragola: l’Associazione Uniti per le Scienze Chimiche ha scoperto che il profumo di fragola amplifica i sensi. Intanto muovete le dita, in lenti movimenti circolari, appena dentro la sua vagina. “Molte donne hanno bisogno di una certa attenzione concentrata sul clitoride” dice Emma Taylor blogger esperta in relazioni sessuali. Le donne amano un uomo che sa usare bene le sue mani…

Meno di 10 minuti!

Secondo i sessuologi al Masters & Johnson Institute, il cunnilingus è il modo più affidabile per raggiungere l’orgasmo per l’80% delle donne. Lou Paget, autore di “Il grande  ‘O’” raccomanda il metodo Kivin come il modo più veloce per arrivarci. “Con una mano stimolate il clitoride” dice Paget e continua: “Nel frattempo leccate da un lato all’altro tutta la sua zona vaginale, appena sopra il clitoride”. Con l’altra mano toccatele il perineo, quando sentirete le sue contrazioni pre orgasmiche saprete che siete nel posto giusto.

Meno di 7 minuti!

Gli orgasmi non sono solo una questione di preliminari. Un recente studio sul Journal of Sexual Medicine ha scoperto che la consistenza degli orgasmi dipende più dalla lunghezza del rapporto completo che dalla lunghezza dei preliminari. Un altro studio nella stessa rivista, inoltre, calcola che, in genere, il punto massimo del piacere avviene circa 7 minuti dopo la penetrazione. Quale posizione adottare? “Evitate quelle troppo profonde e cercate invece la tecnica dell’allineamento coitale” afferma Taylor. Per farlo, iniziate con la classica posizione del missionario e poi tiratevi indietro in modo che la base del vostro pene si poggi sul clitoride. In questo modo, il pene massaggerà delicatamente il clitoride, offrendole una sensazione molto piacevole. Una tecnica alternativa è la cosiddetta ‘sovrapposizione dei sensi’. “La simultanea stimolazione del clitoride e della vagina è la strada di gran lunga più veloce per raggiungere l’orgasmo” spiega Hall.

Manca meno di un minuto!

A questo punto la tua ragazza, siamo certi, sta per arrivare e tu non hai più bisogno di consigli.  Ma ricorda: “Le donne odiano quando si cambia posizione troppo spesso” dichiara la dottoressa Joni Frater, autrice del libro ‘Love Her Right’ e spiega: “Ci distrae e porta la nostra eccitazione indietro ai blocchi di partenza”, non vuoi ricominciare proprio quando lei stai per venire, vero? “Quando stai facendo qualcosa che sta provocando una reazione positiva continua a farlo, esattamente alla stessa velocità e con la stessa passione.” Ricorda queste nuove tecniche per la prossima volta.

Dal momento in cui hai appena orchestrato 15 minuti di orgasmo stai certo che lei ne vorrà ancora, molto presto. 😉

Fateci sapere!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s