La vita del Pene

Non è una segreto che le capacità sessuali di un uomo declinino con il passare degli anni. Con il diminuire dei livelli di testosterone, un uomo innazitutto ci mette di più ad eccitarsi. Poi, una volta eccitato, ci mette di più anche ad ottenere l’erezione e raggiungere l’orgasmo. Infine, una volta raggiunto l’orgasmo, si allunga sempre più il tempo necessario ad ottenere una nuova erezione.

Ma non basta, con l’età diminuisce anche la qualità e il volume dello sperma e sempre con l’età si fa più concreto lo spettro della disfunzione erettile (impotenza): tra i 40 e i 70 anni, la percentuale di uomini in grado di ottenere e mantenere erezioni soddisfacenti piomba dal 60% al 30%.

Gli uomini con il tempo anche a riscontrare problemi nella funzionalità urinaria. Gli studi dimostrano che il flusso di urina si indebolisce con il tempo, a causa dell’indebolimento dei muscoli della vescica e in molti casi dell’ingrandimento della prostata.

E non è finita qui. Recenti studi confermano quello che gli uomini da tempo sospettano e in alcuni casi temono:  il pene va incontro a cambiamenti anche significativi durante la sua vita. Questi cambiamenti includono:

L’aspetto
Ci sono due cambiamenti principali. Il glande perde gradualmente il suo colore violaceo in conseguenza del minore afflusso di sangue. E c’è anche una lenta perdita di peli pubici, a causa dell’abbassamento nei livelli di testosterone.

La dimensione
L’aumento di peso è comune con l’andare dell’età. Con il grasso che va accumulandosi a livello addominale, la dimensione apparente del pene si modifica: più cresce la pancia, più il pene risulterà rimpicciolito.
Il pene va anche incontro ad una riduzione di dimensioni vera e propria, questa volta irreversibile.
La riduzione è sia in grossezza che in lunghezza. Non stiamo parlando di cambiamenti enormi, ma visibili. Se il pene di un 30enne è misura 15 cm, all’età di 60 o 70 anni il pene potrebbe misurare 13-14 cm.
Perché succede?
Almeno per due fattori: innanzitutto vi è il progressivo depositarsi di placche di grasso all’interno dei vasi del pene, cosa che comporta un minore flusso sanguigno all’organo e quindi erezioni meno voluminose. Inoltre, si può verificare una crescita di tessuto di tipo cicatriziale all’interno della guaina fibrosa che circonda i corpi cavernosi del pene. L’erezione si realizza quando questi corpi si riempiono di sangue. Il fatto che i vasi sanguigni si restringano progressivamente e che l’involucro dei corpi cavernosi perda di elasticità comporta erezioni via via di minore dimensione. Anche la dimensione dei testicoli cambia. A partire dai 40 anni diminuiscono di volume. Il testicolo di un 30enne può misurare 3 cm di diametro, ma a 60 anni solo 2.

Curvatura
Se il tessuto cicatriziale si accumula in maniera non uniforme, il pene può curvarsi. Questa condizione, chiamata malattia di Peyronie’s accade principalmente negli uomini di mezza età. Può rendere dolorosa l’erezione e difficile il rapporto. Potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.
Sensibilità
Vari studi hanno dimostrato che il pene perde di sensibilità nel tempo. Questo può rendere difficile il raggiungimento dell’erezione e il raggiungimento dell’orgasmo. Non si sa se ciò comporti orgasmi meno piacevoli.

Il lieto fine
Anche se è pur vero che tutte queste cose succedono, gli esperti sostengono che i cambiamenti che il pene attraversa lungo la sua vita, non mettono in pericolo la vita erotica dell’uomo. Un recente studio condotto su 2213 uomini in Minnesota ha dimostrato che nelle età mature avvengono significativi cali della libido, funzione erettile ed eiaculatoria. Tuttavia, sono solo lievi le diminuzioni nella soddisfazione sessuale. Gli uomini più anziani non tendono a percepire questi fenomeni come un problema, ma come un evento naturale che fa parte del processo di invecchiamento. Continuano così ad essere soddisfatti delle loro prestazioni amatorie. Il più grande ingrediente della soddisfazione sessuale sembra infatti essere la capacità di soddisfare la propria partner, qualità indipendente dal fatto di avere un pene di grandi dimensioni o di essere in grado di avere prestazioni da film porno. Finché la partner gode, insomma, l’uomo continuerà a sentirsi un dio in terra.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s